martedì 28 gennaio 2020

Filiano (Pz): "Favole a merenda" sul bullismo


FILIANO - Il bullismo è un cancro silenzioso che si arrampica nel cuore delle sue vittime – in particolare i bambini - e, nei casi più gravi, riesce ad annichilire anche i sorrisi più smaglianti e la gioia più sincera.

Allo scopo di offrire nuovi strumenti di contrasto al fenomeno del bullismo, la Pro Loco di Filiano (PZ) ha inteso dedicare al tema un appuntamento di “Favole a merenda”, partendo da una sensibilizzazione anche nell’età prescolare.

Nei giorni scorsi, durante l’ultimo incontro della rassegna, le animatrici della Pro Loco hanno letto il libro “Lisa e il muro arcobaleno” di Isabella Vezzosi: una favola con la quale aiutare i bambini a comprendere la dinamica complessa del bullismo in modo semplice, diretto e non traumatico, grazie a una narrazione fluente e comprensibile sostenuta da illustrazioni rassicuranti ed esplicative.

All’incontro erano presenti sia adulti che bambini, è stato un momento magico dove la fantasia del libro, che ci fa sognare un mondo fantastico, atterra nella realtà che purtroppo viviamo tutti i giorni portando alla luce l’argomento del bullismo. Una storia tenera e delicata per insegnare ai bambini che i veri valori passano attraverso condivisione, tolleranza e accettazione.

Vito Sabia, ideatore e curatore della rassegna, dichiara: «Certo di libri che trattano di questo tema ce ne sono molti, ma di solito sono per genitori, più che per bambini. Spiegare tutto ciò a un bambino non è semplice, ma in questo volumetto (che è poi una favola illustrata), si riesce a far capire ai più piccoli quanto certi comportamenti siano sbagliati».

L’iniziativa è realizzata dalla Pro Loco di Filiano in collaborazione con la locale biblioteca e con il patrocinio del Comune di Filiano.