sabato 15 febbraio 2020

Matera: qualità rete internet, punto di misura regionale nell'hub San Rocco

MATERA - Anche i cittadini lucani avranno a disposizione MisuraInternet per verificare la qualità delle connessioni Internet fisse. MisuraInternet è il progetto promosso dall’ Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni (AGCOM) con Delibera n. 244/08/CSP per monitorare la qualità della rete internet e realizzato in collaborazione con la Fondazione Ugo Bordoni.

Grazie alla disponibilità del Comune di Matera i cittadini della Basilicata potranno confrontare le diverse offerte presenti sul mercato e le prestazioni delle reti di accesso dei singoli operatori rilevate da MisuraInternet. Nell’hub di San Rocco, è stata allestita una sala sonde dove gli operatori di rete fissa verranno monitorati con sonde attive h24 7 giorni su 7.

L’obiettivo del progetto, che è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sala Mandela del Comune di Matera, è di garantire ai cittadini trasparenza sulle prestazioni delle reti e delle offerte commerciali agli utenti da parte degli Internet Service Provider, come ad esempio la banda minima garantita (sia in download che in upload) che costituisce un impegno contrattuale con i consumatori. Oltre a poter verificare la qualità dei servizi offerti in ogni regione, i cittadini con il progetto Misurainternet hanno la possibilità di utilizzare un software (Nemesys) certificato e con valore probatorio per verificare la qualità della propria connessione ad Internet da postazione fissa.

“L’Hub di San Rocco – ha commentato il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, a margine della conferenza stampa - si arricchisce di una funzione importante per tutti i cittadini lucani, grazie al progetto della Fondazione Bordoni, che è coerente con le finalità per cui abbiamo inaugurato la casa digitale comunale. L’Hub sarà un volàno di sviluppo e di sperimentazione per molte aziende del settore dell’’hi-tech e la Fondazione Bordoni potrà essere un partner importante con cui collaborare a nuovi progetti per accrescere la competitività delle imprese insediate”.

La Fondazione Bordoni era rappresentata da Alessio Beltrame, Direttore dell’Organizzazione e della Pianificazione Strategica e da Luca Rea, responsabile dell’Area Reti. “La Fondazione sta lavorando perché la sua azione di supporto tecnologico alla Pubblica Amministrazione porti il massimo di benefici per il territorio e per la cittadinanza coinvolta. Matera è una città pilota per le nuove tecnologie e questa disponibilità dimostra ancora una volta l'apertura della città verso l'innovazione. Per questo motivo – ha proseguito Beltrame – l’interlocuzione attiva del Comune di Matera nell’ambito di un progetto nazionale promosso dall’AGCOM, rappresenta non solo un evento positivamente risolutivo ma incarna anche un modello di relazioni in cui i Comuni agiscono per l’innovazione e la competitività del proprio territorio, sostenendo e modulando l’azione delle Agenzie nazionali.”