martedì 22 settembre 2020

Imparare lavorando in Basilicata si può!


POTENZA - Il 1 settembre 2020 la Regione Basilicata ha pubblicato la Determinazione Dirigenziale n. 931 del 23 luglio 2020 recante i progetti approvati in attuazione della sperimentazione del sistema duale - Annualità 2020/2021.

È ampliamente noto come la disoccupazione giovanile in Basilicata mantenga ancora livelli troppo alti. Le imprese quand'anche abbiano necessità di assumere, difficilmente trovano lavoratori con le necessarie competenze. In tale contesto, appare difficile l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, pertanto la sperimentazione di un nuovo modello formativo cd. sistema duale diventa d’obbligo.

Quando si parla di formazione duale si fa riferimento al modello di formazione professionale alternata fra scuola e lavoro che vede le istituzioni formative e i datori di lavoro fianco a fianco nel processo formativo. Il sistema duale attualmente in sperimentazione trova nelle riforme del mercato del lavoro e della scuola le indicazioni per "educare i giovani al lavoro".

Educare una persona al lavoro, infatti, richiede il concorso di tutte le "forze buone" della società, per
generare insieme un modello di sistema dal grande valore etico e sociale.

Agevolare le transizioni e ridurre il divario in termini di competenze tra scuola ed impresa sono infatti temi all'ordine del giorno e sull'agenda politica della Regione Basilicata.

I percorsi duali, mutuati dalla cultura tedesca​ e diffusi in molti altri Paesi del Nord Europa, rappresentano un’occasione inedita per l'Italia e la Basilicata, in quanto concepiscono l'ambito dell'impresa e quello del lavoro come un "bacino culturale" ricco di sfide e significati, cogestito insieme, nel quale attuare percorsi educativi in grado di formare il futuro professionista e cittadino. Al centro di tale esperienza vi è il giovane, la sua persona e la capacità di assumere autonomamente l'iniziativa a fronte delle opportunità che gli vengono proposte dall'alleanza tra il centro di formazione e l'azienda.

In tutto ciò credono i tre Enti di Formazione Professionale: ” Risorse s.r.l.”, “ForCopim” e “Formapi s.r.l. consortile” i quali hanno presentato i seguenti progetti formativi: TECNICO DEI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA; TECNICO PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE; TECNICO DEGLI IMPIANTI TERMICI.

I requisiti per partecipare alla selezione sono:
– possesso di una qualifica a seguito di un percorso triennale di leFP, coerente con il percorso di quarto
anno;
– non aver compiuto 25 anni di età alla data dell’avvio dell’attività formativa;
– residenza nella regione Basilicata.

I percorsi di istruzione e formazione professionale triennale (IeFP) aventi come destinatari i giovani
residenti in Basilicata sono gratuiti e dalla durata di 990 ore annue.

È prevista, inoltre, una indennità di frequenza pari a € 750,00 per ogni allievo al conseguimento del titolo di diploma professionale di tecnico leFP. Ogni singolo avviso di reclutamento è rivolto ad un massimo di 15 allievi.

La domanda di iscrizione dovrà essere presentata entro le ore 12,00 del giorno 30 settembre 2020.

Le modalità e i termini di partecipazione sono riportati nei bandi scaricabili da: www.forcopim.com;
www.risorse.web.it; https://formapi.confapimatera.it/. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il
numero: 0971 34692 o scrivere all’indirizzo: formazionedualebasilicata@gmail.com.
Ricorda: imparare lavorando in Basilicata è possibile!