sabato 24 ottobre 2020

I grandi vini ora si comprano online


Quando si parla di vino gli italiani stanno diventando sempre più attenti alla qualità. Oltre ai collezionisti ed agli appassionati, anche l’italiano medio sta mostrando una maggior predisposizione all’acquisto di vini pregiati e raffinati, molti dei quali vengono prodotti in Italia, ma con un occhio di riguardo anche per altre grandi produzioni europee.

Andare alla ricerca di vini pregiati e di nicchia non è però cosa facile, ed ecco che viene in soccorso il mercato del vino online, in netta ascesa durante il lockdown come tutto l’e-commerce. Online esistono enoteche come Svino.it specializzate nell’offrire al consumatore vini particolarmente pregiati che sarebbe molto difficile, se non impossibile, trovare attraverso i classici canali della grande distribuzione. La selezione è accurata e la proposta spazia dalle cantine più celebri e pluripremiate, a quelle di nicchia che grazie a questo portale hanno la possibilità di mettersi in mostra e conquistare il palato ed il cuore degli italiani.

Nonostante le difficoltà che il settore vitivinicolo si è trovato ad affrontare in questi lunghi mesi di pandemia, le vendite di vini di qualità non hanno subito il tanto temuto contraccolpo ed anzi, se in altri paesi come la Francia il calo dell’export è stato del -30%, in Italia si sono registrati ottimi numeri in quanto a vendite di vini pregiati. È la conferma di una tendenza già delineata negli ultimi anni: gli italiani ora preferiscono spendere i propri soldi per un grande vino e non si accontentano più del classico vino sfuso da enoteca. Se una volta le serate al ristorante erano accompagnate da una bottiglia particolarmente pregiata, ora i consumatori la bottiglia possono farsela recapitare direttamente a casa grazie alle enoteche online che garantiscono inoltre un gran risparmio sul prezzo.

Ma a cosa ci riferiamo quando parliamo di vini di qualità? Se si parla di Italia vengono subito in mente i grandi vini rossi piemontesi delle Langhe, Barolo e Barbaresco su tutti. Le colline delle Langhe sono probabilmente la più importante regione vinicola italiana, con cantine ormai celebrate in tutto il mondo per la loro produzione di vini di elevatissima qualità come Bruno Giacosa e Giuseppe Cortese. Altri vini top italiani sono i famosi SuperTuscan come Sassicaia e Brunello di Montalcino, mentre dal Veneto proviene l’Amarone della Valpolicella, rosso passito secco che da anni occupa i vertici delle classifiche dei migliori vini italiani.

Se guardiamo invece oltralpe, i gioielli più brillanti provengono dalla Francia, da sempre capofila a livello mondiale per la produzione e vendita di vini pregiati. Oltre allo Champagne, due delle principali regioni vinicole francesi sono il Bordeaux e la Borgogna, i cui vini hanno fatto registrare un vero e proprio boom negli ultimi anni, e nei pressi della quale si trova anche la regione dello Chablis da dove proviene uno dei vini bianchi più preziosi al mondo. Se si parla di vini bianchi preziosi non si può infine non menzionare anche il Riesling della Mosella, vino tedesco dolce, fresco e raffinato che proviene da una regione magica, tra fiumi, boschi e dolci pendii coltivati a vite. Per acquistarlo basta dare un’occhiata online.