lunedì 30 novembre 2020

Piano Strategico regionale, dichiarazione di Cifarelli

POTENZA - Per il capogruppo del Pd “sorprende che dopo due anni di governo ed in palese violazione di Statuto per non averne rispettato i termini, il Presidente Bardi decida di convocare un incontro con i Sindaci della Basilicata per una operazione di facciata".

“C'è gente che ama parlare di niente. Evidentemente è l'unico argomento di cui sa tutto”. Questa la dichiarazione del capogruppo Pd in Consiglio regionale, Roberto Cifarelli a seguito dell’incontro tenutosi tra il Presidente Bardi e Anci Basilicata per discutere del Piano Strategico Regionale.

“Sorprende davvero - continua Cifarelli - che dopo due anni di governo ed in palese violazione di Statuto per non averne rispettato i termini, il Presidente Bardi decida di convocare un incontro con i Sindaci della Basilicata per una mera operazione di facciata, dal momento che, a detta dei Sindaci, tranne una introduzione sui dati socio economici della Basilicata, non vi sia ancora alcun documento sul quale confrontarsi realmente ed offrire un vero contributo di idee”.

“Se da un lato – dice - possiamo prendere atto che ‘qualcosa si muove’, dall’altro registriamo un imbarazzante ritardo nella programmazione strategica della Regione sia in virtù delle rilevanti risorse che interesseranno la Basilicata sul fronte dei fondi strutturali europei e per quelli straordinari del ‘Recovery fund’”.

“La condivisione di un percorso partecipativo – conclude - non può ridursi a semplice operazione di facciata, soprattutto alla luce degli ultimi dati emersi dai rapporti Banca d’Italia e Svimez che vedono la Basilicata con il prodotto interno lordo che segna un triste -12,9 per cento”.