martedì 22 novembre 2011

Fiat: Uilm, fatto grave disdetta accordi


POTENZA.''L'annuncio che Fiat Group ha disdetto, a far data dal primo gennaio 2012, tutti gli accordi sindacali vigenti e ogni altro impegno derivante da prassi collettive in atto in tutti gli stabilimenti automobilistici italiani e' un fatto grave a cui e' necessario rispondere immediatamente con l'apertura di un tavolo negoziale''. Lo afferma il segretario provinciale della Uilm di Potenza, Vincenzo Tortorelli. Cio' si aggiunge alla preoccupante situazione dei mercati che provoca un maggiore ricorso alla cassa integrazione allo stabilimento Fiat di Melfi.

''I lavoratori - sostiene Tortorelli - in ogni caso sappiano che in nessun modo il sindacato permettera' un arretramento di stato di diritto e livello retributivo e finche' non c'e' un nuovo accordo tra le parti rimangono in vigore quelli precedenti. Sia chiaro: la decisione della Fiat di uscire da Confindustria non l'abbiamo condivisa ma l'abbiamo rispettata. Ora e' diverso e siamo in presenza di una forzatura del Gruppo. E come ha annunciato la Uilm nazionale, reagiremo in modo sindacale''.