martedì 22 novembre 2011

Gesualdi: ritardi nel bando sugli alloggi popolari e uffici comunali di Bucaletto senza corrente

di Antonio Gianseni. Il consigliere municipale Filippo Gesualdi ‘Api’, ricorda che la costruzione dei 100 alloggi di edilizia popolare che l’Ater si accinge a costruire a Bucaletto continua a registrare ritardi”. In merito all’intera vicenda il consigliere interviene nuovamente per “comprendere quali siano i motivi ostativi che a tutt’oggi non permettono alla struttura comunale ancora di pubblicare il nuovo Bando di concorso per la formazione della graduatoria ai fini dell’assegnazione di 100 alloggi di edilizia sovvenzionata di nuova costruzione di cui 44 riservati prioritariamente a soggetti sottoposti a procedure di rilascio dell’alloggio, 34 riservati a coloro che occupano i prefabbricati da demolire nell’ambito dell’intervento di recupero urbano che interessa l’area di Bucaletto e 22 alloggi riservati alla generalità dei cittadini, pur essendo lo stesso, stato approvato da diversi mesi dalla competente commissione consiliare e inviato in Giunta dove giace da tempo. Invito l’assessore Donato Pace a fornire risposte concrete e temporalmente definite per alleviare il disagio abitativo che riguarda le persone più disagiate della nostra comunità, da troppo tempo in attesa del bando di edilizia popolare”. Il consigliere Gasueldi evidenzia infine come “gli uffici comunali di Bucaletto risultino sprovvisti di corrente elettrica da oltre tre mesi, ponendo l’impiegato che lavora nel Nod, in condizioni lavorative oggettivamente difficili, soprattutto con l’approssimarsi della stagione invernale. E’ importante che anche in questo ambito l’assessore adotti i provvedimenti del caso”.