sabato 21 aprile 2018

Esuberi Natuzzi, Cobas-Lavoro privato: sconcerto e preoccupazione

POTENZA - Cobas-Lavoro Privato esprime sconcerto e forte preoccupazione per quanto dichiarato stamane presso la sede nazionale di FederLegno-Arredo a Roma dai rappresentanti della Natuzzi Spa. Quest'ultimi hanno annunciato quasi 1000 esuberi in Italia e la conseguente apertura delle procedure per licenziamenti collettivi nei prossimi mesi.

Verrebbe proprio da dire: il lupo perde il pelo ma non il vizio. Natuzzi, infatti, mentre mantiene i ricorsi giudiziari contro i provvedimenti di annullamento dei licenziamenti effettuati ad ottobre 2016, già pensa ad espellere altre sue maestranze. Peccato che a mettergli il bastone tra le ruote, ancora una volta, troverà i Cobas, che a breve convocheranno un'assemblea pubblica per decidere insieme ai lavoratori come opporsi al malcelato progetto aziendale di abbandonare definitivamente il territorio murgiano. Così in una nota Felice Dileo per Cobas-Lavoro Privato Natuzzi Spa.

0 commenti:

Posta un commento