giovedì 14 giugno 2018

Alla Giornata Mondiale del Rifugiato debutta lo spettacolo "I Have a Dream" dell'AlphaZTL

BRINDISI - Domenica 17 giugno alle ore 18 al Villaggio Pescatori di Brindisi la AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, debutta in prima nazionale con lo spettacolo I HAVE A DREAM con partecipazione libera e gratuita.

La performance di danza contemporanea si ispira ai principi di Martin Luther King perché il sogno non si è ancora compiuto. Tanto ancora bisogna fare per accettare l'altro, il diverso, colui che fugge dalla miseria, dalle guerre per approdare dopo tanti sacrifici e tanto dolore sulle nostre terre. Il sogno di questi uomini e di queste donne con i loro figli è di una nuova vita in un mondo in cui non sono ancora completamente accettati.

Le coreografie sono del coreografo brindisino Vito Alfarano, sempre vicino al sociale, e danzeranno sei danzatori africani richiedenti asilo ospiti del centro CARA di Restinco Brindisi: Tourè Lanfia, Alpha Bah, Samuel Adel, Diedhiou Ousseynou, Emmanuel David, Lamine Soure Mohammed.

I HAVE ADREAM è il risultato del progetto “OLTRE I CONFINI” finanziato dalla Cooperativa Auxilium all’associazione AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica. Nel laboratorio i richiedenti asilo ospiti del C.A.R.A. sono stati impegnati per tre mesi con lo studio della danza contemporanea col Maestro Vito Alfarano finalizzato alla realizzazione di due iniziative artistiche: uno spettacolo di danza contemporanea e un video danza dallo stesso titolo, che sarà poi presentato in vari Festival Internazionali di video arte.

L’evento, patrocinato dal Comune di Brindisi, è organizzato da “Auxilium” Società Cooperativa Sociale” , e ha come obiettivo quello di far conoscere i rifugiati e i richiedenti asilo attraverso i loro sogni e le loro speranze.

La manifestazione si svolgerà presso il pittoresco molo del Villaggio Pescatori a Brindisi, che accoglie la gente del quartiere marinaro delle Sciabiche, sull’opposta sponda del seno di ponente. Pescatori, barcaioli, gente semplice con i propri attrezzi animava questa caratteristica zona della marina detta appunto Riva dei Pescatori.

Prima dello spettacolo, inoltre, sarà possibile partecipare a un laboratorio di aquiloni per adulti e bambini a cura dei richiedenti asilo del C.A.R.A. Auxilium di Brindisi di origine pachistana, bengalese e afgana.

Alla realizzazione della manifestazione hanno contribuito a titolo gratuito con il loro prezioso e fondamentale supporto tecnico e logistico: l’associazione AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica, l’Associazione Le Sciabiche, la Cooperativa Sociale Eridano, la Misericordia, il fotografo Dario Discanno e Marcello Biscosi.

0 commenti:

Posta un commento