giovedì 5 luglio 2018

Syusy Blady, Zoe Roversi Giusti e la Basilicata come non l'avete mai vista


POTENZA - Eccole di nuovo assieme, madre e figlia, Syusy e Zoe raggiungono la Basilicata, una delle regioni italiane più autentiche per certi aspetti ancora selvaggia. Prima tappa Matera, prossima capitale europea della cultura, con la sua storia millenaria fatta di sovrapposizioni e sedimentazioni... Syusy e Zoe qui dormono letteralmente “dentro ai Sassi”, sperimentando un albergo diffuso che ha convertito in ricezione turistica alcune grotte, contribuendo a preservare il patrimonio storico locale. Le tappe successive toccano il borgo medievale di Valsinni, Lagonegro e il parco del Pollino, il parco della Grancia, in un intreccio di storia e natura che va dalla triste vicenda della poetessa cinquecentesca Isabella Morra, al presunto ritrovamento della sepoltura della Monnalisa, fino alle tematiche ambientali legate alle risorse idriche e al petrolio, presente nel sottosuolo della regione.

Una serie televisiva originale che ha conquistato il favore del pubblico: è risultata essere la prima trasmissione d’intrattenimento e la seconda trasmissione più seguita nella propria fascia oraria (con oltre 2,3 mio di contatti unici).

Dopo gli itinerari di Campania, Toscana e Sicilia e Lazio, il viaggio in Trentino concluderà la serie domenica 15 luglio.

Syusy Blady e Zoe Roversi Giusti, una coppia speciale, due sguardi diversi e uniti sulle bellezze turistiche d’Italia, per 6 itinerari di viaggio a basso impatto ambientale, grazie all’uso di un’automobile elettrica. Syusy ironica, esperta viaggiatrice del mondo e della vita, acuta osservatrice di paesaggi e umanità. Zoe, antropologa, film makers, uno sguardo fresco e social, unite dalla convinzione che il mondo si salva anche a partire da noi. Il viaggio che compiono assieme in giro per l’Italia è una documentazione del paese che evolve e di un modo di conoscerlo attraverso la mobilità a basso impatto ambientale dell’auto elettrica.

La trasmissione ha conquistato il pubblico grazie alla filosofia di viaggio e narrazione che propone e che richiama il grande successo della storica Turisti per Caso, condotta da Syusy Blady e Patrizio Roversi. In Viaggio con mia figlia ha l’obiettivo di promuovere un turismo sostenibile, valorizzando percorsi a impatto zero, a basso costo, intrecciando mete conosciute come Napoli, Siena, Palermo alla scoperta di luoghi, tradizioni e persone meno conosciute al turismo di massa, la celebrazione della “Madonna delle Galline” a Pagani o la conversazione con Rosanna Bonelli, l’unica fantina ad aver corso il Palio di Siena e, ancora, l’esperienza di vicinato alternativo della social street di Agrigento, i cammini spirituali di San Francesco e San Benedetto nel Lazio….

Itinerari in cui scoprire storie, assaggiare i sapori locali, raccontare il viaggio, integrando di volta in volta la partecipazione di un esperto agronomo, storico, critico d’arte, geologo, archeologo etc. in funzione del tema trattato nel percorso selezionato. Sempre coinvolgendo le persone che in ogni luogo realizzano idee che concorrono a rendere la nostra vita migliore e lo sviluppo maggiormente sostenibile. Un percorso affrontato (anche con valore simbolico) con un’automobile completamente elettrica: la Renault Zoe che, in qualità di sponsor, ha consentito la realizzazione della serie.

La trasmissione è iniziata domenica 10 giugno con la prima puntata dedicata alla Campania, proseguita il 17 col viaggio in Toscana, il 24 in Sicilia e il 1° luglio nel Lazio. Le puntate hanno una durata di 25’ e si possono rivedere sui canali tematici di Mediaset on demand e vengono caricate lo stesso giorno della messa in onda.

0 commenti:

Posta un commento