venerdì 17 agosto 2018

Infrastrutture, tutti chiedono controlli


(ANSA) - POTENZA - "Un piano straordinario di messa in sicurezza": è la richiesta dei segretari regionali della Basilicata della Uil e della Feneal Uil, Carmine Vaccaro e Carmine Lombardi, dopo la tragedia di Genova. Secondo il consigliere regionale Paolo Castelluccio (Fi), "si può intervenire in tempo a garantire sicurezza perché oggi è la tecnologia a consentirlo". Il segretario regionale della Filca Cisl, Michele La Torre, ha sottolineato che "anche in Basilicata abbiamo infrastrutture vecchie e in condizioni piuttosto precarie, concepite con tecnologie e materiali inadeguati ai mutati bisogni di mobilità delle merci e delle persone". Il Codacons ha chiesto, in particolare, il blocco della circolazione dei mezzi pesanti su tre cavalcavia per un mese, "così da dare modo ai tecnici di provvedere alle necessarie verifiche sulla stato e la sicurezza della struttura".

0 commenti:

Posta un commento