domenica 5 agosto 2018

Teatri uniti di Basilicata: ultima settimana di appuntamenti per la stagione estiva


POTENZA - Musica, danza, prosa, cabaret e circo. Settimana ricca di spettacoli da non perdere assolutamente per il finale più che scoppiettante della stagione estiva del Consorzio dei Teatri Uniti di Basilicata. Da Nord a Sud, da Est a Ovest, quest’ultima settimana si rivolge a tutta la regione valorizzando siti patrimonio storico artistico della Basilicata e coinvolgendo grandi e piccini.

Si comincia con ballerini di fama internazionale come l’etoile lucano del Teatro Alla Scala di Milano Claudio Coviello che il 6 agosto alle 21.30 con il Gala sul palco del Teatro Lovaglio nel meraviglioso borgo di Venosa chiuderanno la settimana intensiva dedicata alla danza con ArtFest trasformandola nella capitale internazionale della danza per una notte portando in scena un quadro coreografico di Roland Petit, uno dei coreografi più importanti del '900 e danzatore all’Opéra di Parigi.

La sessa sera, 6 agosto, a Campomaggiore inizierà l’omaggio a Rocco Scotellaro, uno dei maggiori poeti e intellettuali lucani con I fuochi di San Pancrazio di Rocco Scotellaro, con Francesco Sigillino. Lo spettacolo narra la vita di un Pirotecnico Lucano e della sua famiglia attraverso le disgrazie, le difficoltà, i modesti successi, la fama raggiunta in una cerchia sempre più larga di paesi, le sventure che lo obbligano a ricominciare continuamente da capo e al coraggio col quale le affronta e continua la sua vita. Tratto da una storia vera, coinvolgente, presenta allo spettatore una Lucanità inedita. A questo spettacolo è affidata anche la chiusura della stagione estiva dei Teatri Uniti di Basilicata l’11 agosto a Grumento, a significare e simboleggiare la volontà di radicamento con la storia e la ferrea volontà di valorizzare i luoghi della terra con lo spettacolo dal vivo. Nel mezzo la replica a Marconia di Pisticci l’8 agosto.

Chiude l’offerta che inizia lunedì 6 agosto lo spettacolo di teatro ragazzi “La stanza dei giochi” dedicato ai più piccoli.

Torniamo alla danza, disciplina che quest’anno ha avuto un ruolo importante nella programmazione del Consorzio e che continuerà ad averlo con gli ultimi due appuntamenti inseriti nella stagione estiva, entrambi affidati a Matteo Bittante.

L’8 e 9 agosto sarà la volta della prestigiosa DanceHaus Company che a Matera presenterà un originale percorso performativo site specific all’interno degli spazi del presitgioso Palazzo Lanfranchi. Questa location, simbolo della città di Matera, attraverso il gesto dei danzatori e le immagini video diventa il luogo deputato all’incontro tra tradizione, classicismo e contemporaneità. Lo speciale focus danza del Consorzio si concluderà, il 10 agosto, sempre a Matera, con lo straordinario “Anatomy of Inspiration” nato dalla collaborazione creativa del coreografo Matteo Bittante con il cantante e compositore polistrumentista, Chris Costa e con lo stilista tedesco dal gusto rock, Tom Rebl, e prodotto dalla DanceHaus Company. Sette ballerini in scena portano a riflettere sulla condizione in cui ciascun individuo vive all’interno della società, e sulla relazione che l'arte ha con il potere.

Il 9 e 10 agosto, infine, torna in scena il fantastico duo Dosto & Yevski che ha debuttato a Marconia di Pisticci il 25 luglio scorso. Le date da segnare sull’agenda per non perdere lo spettacolo sono 9 agosto a Vaglio e il 10 agosto a Irsina. Dosto al pianoforte e Yevski al contrabbasso, in compagnia della mezzosoprano Donna Olimpia, con il loro Rap-sodia, per la regia di Pino Ferrara, ripercorreranno la storia della musica dall'operetta al tango, da Mozart a Modugno, senza dimenticare un pizzico di Rap e molto altro.

E c’è di più. Oltre alla consueta formula del biglietto a costo ridotto per chi acquista in prevendita, per chi ha già assistito a uno spettacolo della stagione estiva è possibile ricevere uno sconto sul nuovo acquisto. Per usufruirne basta portare con sé il vecchio tagliando, presentarlo al botteghino e ricevere uno sconto sul nuovo acquisto.

LE SCHEDE IN DETTAGLIO DI TUTTI GLI SPETTACOLI IN PROGRAMMA

DAL 6 ALL’11 AGOSTO

GALA – INVITO ALLA DANZA

6 AGOSTO A VENOSA

Il primo ballerino del Teatro alla Scala di Milano Claudio Coviello con Vittoria Valerio, Christian Faggetti e Marta Gerani, Susanna Salvi e Michele Satriano dell’Opera di Roma, Petra Conti, Principal Dancer al Boston Ballet, Davit Galstyan, solista al Ballet du Capitole de Toulouse, sono i danzatori che chiuderanno la settimana dedicata alla danza a Venosa.

La serata di Gala Invito alla danza che chiude l'edizione numero zero di ArtFest e che trasformerà la città lucana nella capitale internazionale della danza per una notte. L’appuntamento è per il 6 agosto alle 21.30 al Teatro Lovaglio di Venosa.

Artfest è stata una scommessa vinta per la creazione di un momento di approfondimento e confronto, una vera piattaforma di alta formazione e diffusione coreutica organizzata da ETRA Associazione Culturale con la direzione artistica di Claudio Coviello, primo ballerino del Teatro alla Scala di Milano, Carmen Vella (ETRA Associazione Culturale) e Walter Madau (Teatro alla Scala di Milano) e con il coinvolgimento delle maggiori istituzioni del settore, e con la preziosa collaborazione e sostegno del Consorzio dei Teatri Uniti di Basilicata.

Il 6 agosto, nella serata conclusiva, sul palcoscenico saliranno stelle nazionali e internazionali del balletto che nelle loro esibizioni spazieranno dal repertorio più classico a quello più contemporaneo. Il pubblico potrà assistere ad uno spettacolo di altissimo livello grazie alle coreografie di Giuliano Paparini, Mauro Bigonzetti, Massimiliano Volpini, oltre ai grandi classici del repertorio ottocentesco.

Il Gala vanta inoltre il prestigio di portare in scena un quadro coreografico di Roland Petit, uno dei coreografi più importanti del '900 e danzatore all’Opéra di Parigi: un vero onore per la Basilicata, poter ammirare le sue coreografie.

I FUOCHI DI SAN PANCRAZIO

6 AGOSTO A CAMPOMAGGIORE, 8 AGOSTO A MARCONIA DI PISTICCI, 11 AGOSTO A GRUMENTO

Teatri Uniti di Basilicata rende omaggio a Rocco Scotellaro, uno dei maggiori poeti e intellettuali lucani impegnato nelle problematiche del secondo dopoguerra, con lo spettacolo “I fuochi di San Pancrazio” di e con Francesco Sigillino.

Prodotto dall’associazione culturale Virò, lo spettacolo è tratto da un’opera inedita di Scotellaro, con la supervisione di Carlo Levi, nella raccolta di inediti Giovani Soli e pubblicato da Basilicata Editrice dopo la scomparsa dell’autore.

I fuochi di San Pancrazio andrà in scena il 6 agosto a Campomaggiore (ore 21.30 - “Le rovine della città dell’Utopia”), l’8 agosto a Marconia di Pisticci(ore 21.30 - Anfiteatro Romano Centro Tilt) e l’11 agosto a Grumento (ore 21.30 - Teatro Romano).

Nella messa in scena di Sigillino si coglie un aspetto inedito di Rocco Scotellaro, quello di sceneggiatore cinematografico. Rocco avrebbe voluto farne un film, aveva già inviato il soggetto ad una importante casa di produzione, ma la sua prematura scomparsa glielo impedì. Lo spettacolo narra la vita di un Pirotecnico Lucano e della sua famiglia attraverso le disgrazie, le difficoltà, i modesti successi, la fama raggiunta in una cerchia sempre più larga di paesi, le sventure che lo obbligano a ricominciare continuamente da capo e al coraggio col quale le affronta e continua la sua vita. Tratto da una storia vera, coinvolgente, presenta allo spettatore una Lucanità inedita.

TEATRO RAGAZZI – LA STANZA DEI GIOCHI

6 AGOSTO A MATERA, 7 AGOSTO A SATRIANO, 8 AGOSTO A VENOSA, 9 AGOSTO A IRSINA

Ultimo appuntamento in programma per la stagione di teatro ragazzi “di fiaba in fiaba… il Teatro Ricomincia dai Bambini” realizzata dal consorzio Teatri Uniti di Basilicata in collaborazione con Regione Basilicata, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del turismo, Polo Museale della Basilicata e tutti i comuni coinvolti.

“La stanza dei giochi”, di Marta Abate e Michelangelo Frola, con Sofia Ghiorsi e Francesco Scavo, compagnia Scena Madre/ Gli Scarti, consigliato dai 5 anni in su, interamente interpretato da due bambini, è vincitore del Premio Scenario Infanzia nel 2004. Scena Madre è una piccola realtà artistica dedita alla ricerca teatrale e pedagogica.

Sono i bambini a imitare gli adulti nei loro comportamenti? O sono gli adulti a comportarsi in modo infantile e immaturo? Con lo spettacolo “La stanza dei giochi” si rievocano i rapporti con i fratelli ed i compagni di scuola e i momenti in cui, pur essendo molto affezionati, non si andava sempre d’accordo. A volte si litigava per i giocattoli, a volte ci si feriva dicendo cose cattive.

Lo spettacolo è una storia in cui tutti, anche gli adulti, si possono riconoscere un po’. Nel mondo di oggi dove tutto incita all’aggressività e il dialogo sembra impossibile, la compagnia Scena Madre, con l’interpretazione di due giovanissimi attori, affronta il tema del conflitto senza facili soluzioni, portando il bambino e l’adulto a riflettere sulle conseguenze delle azioni e su quanto l’egoismo incida sulle relazioni.

Lo spettacolo è in programma il 6 agosto a Matera, Giardino Museo Ridola, il 7 agosto a Satriano, Anfiteatro Porticelle, l’8 agosto a Venosa, Loggiato del Castello Pirro del Balzo e il 9 agosto a Irsina, Chiostro Ex Convento di San Francesco.

Per tutte e quattro le date nei quattro comuni coinvolti, è previsto anche un workshop gratuito con gli autori la mattina dello spettacolo dalle 10 alle 13, dedicato a ragazzi dai 6 ai 12 anni per un massimo di 30 partecipanti (gradita la prenotazione entro il giorno prima da effettuare presso i punti prevendita).

RAP-SODIA DI DOSTO & YEVSKI CON DONNA OLIMPIA

9 AGOSTO A VAGLIO, 10 AGOSTO A IRSINA

La regia è di Pino Ferrara, inventore di gag e comicità, che, partendo dai tic e dalle manie dei musicisti, ha creato una pièce basata esclusivamente su suoni, gesti, sogni e strani incidenti che capitano. Da qualche anno il duo è accompagnato da Donna Olimpia, travolgente mezzosoprano, che entra in questa bizzarra performance con maliziosa ironia, dando vita a numeri irresistibili.

Un atto unico di un’ora e un quarto in cui il pubblico viene condotto in un viaggio estremamente vario e divertente attraverso quel patrimonio musicale che tutti, per amore o per forza, conosciamo. Grazie ad un uso anticonvenzionale degli strumenti da cui traggono effetti inediti (uccellini, navi, tuoni, treni, sirene, percussioni, e tanti altri), nel corso di questo concerto dell'assurdo viene sfruttato al massimo il potere evocativo della musica.

Musica e comicità si rincorrono grazie a un uso virtuosistico, ma anche folle e funambolico dell’imprevedibile pianoforte di Dosto e del contrabbasso di Yevski. I due musicisti, di formazione accademica, giocano con i generi musicali mescolando l’opera al tango, il classico ai ritmi africani, passando per perette, jazz, canzoni pop e quant’altro passi per le loro menti scatenate. Rap-sodia si svolge fra incidenti, gag e burle, basate esclusivamente su suoni e gesti, senza l’ombra di un testo per far viaggiare gli spettatori fra i suoni e le atmosfere più diverse.

MATTEO BITTANTE SITE SPECIFIC

8 E 9 AGOSTO MATERA – PALAZZO LANFRANCHI

Concept di Matteo Bittante

DanceHaus Company

con Cristian Cucco, Alice Carrino, Fabio Calvisi, Giovanni Leone

costumi Tom Rebl

consulenza musicale Chris Costa

produzione DANCEHAUSpiù

DANCEHAUSpiù presenta un ‘originale percorso performativo site specific all’interno degli spazi del prestigioso Palazzo Lanfranchi. Questo luogo simbolo della città di Matera attraverso il gesto dei danzatori e le immagini video diventa il luogo deputato all’incontro tra tradizione, classicismo e contemporaneità.

MATTEO BITTANTE ANATOMY OF INSPIRATION

10 AGOSTO MATERA

di Matteo Bittante

Musiche live di Chris Costa

Costumi di Tom Rebl

con Chris Costa, Matteo Bittante, Fabio Calvisi, Giovanni Leone

Produzione ContART/DanceHauspiù

Anatomy of Inspiration nasce dalla plurima collaborazione creativa del coreografo Matteo Bittante con il cantante e compositore polistrumentista, Chris Costa e con lo stilista tedesco dal gusto rock, Tom Rebl.

Attraverso il susseguirsi delle dieci scene che compongono lo spettacolo, il pubblico è portato a riflettere sulla condizione in cui ciascun individuo vive all’interno della società, e sulla relazione che l'arte ha con il potere. Potere e Arte, un binomio a volte impercettibile, un legame sotterraneo, eppure radicato da secoli. Parafrasando la celebre affermazione di Dostoevskij “la bellezza salverà il mondo” sappiamo che, purtroppo, la bellezza non è riuscita a salvare il mondo. L'ipermercificazione, la spettacolarizzazione senza precedenti associata alla ipercomunicazione hanno sconvolto e snaturato il senso profondo dell’arte e del fare esperienza dell'arte la cui verità espressiva richiede misura, ritmo, qualità formale...

In scena, i danzatori che accompagnano il coreografo in questa performance rispondono con i loro corpi ad un disegno di stili e sonorità originali che spaziano dall'elettronica al rap accompagnando lo spettatore in un turbinio ipnotico di suggestioni e ritmi forti ed energici. Alla ricerca dell'ispirazione, alla ricerca di una, seppur temporanea, salvifica bellezza.

INFORMAZIONI UTILI PER ACQUISTO BIGLIETTI

ORARIO PER TUTTI GLI SPETTACOLI: Ingresso ore 20:45; Sipario ore 21:30

Biglietti Botteghino: Intero 18,00/ridotto 15.00 / Tub Young 8,00 euro

Biglietteria Online: http://www.infotickets.it/ Tel. 0971.274704

PREVENDITA

BIGLIETTI PREVENDITA Intero 15,00 / ridotto 12,00 / TUB Young 8,00 euro

ACQUISTA IN PREVENDITA fino a 5 giorni prima dello spettacolo e risparmi 3 euro.

Chi acquista prima paga meno grazie allo sconto di 3 euro valido sull’acquisto del biglietto sino a 5 giorni prima dello spettacolo. E c’è di più. In caso di mancata partecipazione allo spettacolo, infatti, è sempre garantita la sostituzione del biglietto con quello per una qualsiasi altra serata della rassegna in corso. Per usufruirne basta presentarsi, in uno dei punti vendita riconosciuti da TUB, entro e non oltre tre giorni dalla data dello spettacolo non goduto, esibire il biglietto non utilizzato e chiederne la sostituzione.

Biglietti Teatro ragazzi:

Botteghino intero 8 euro / ridotto speciale famiglie dal secondo componente 6 euro

PROMOZIONE Se acquisti in prevendita risparmi 2 euro

Prevendita fino alle 19:00 del giorno prima dello spettacolo: intero 6 euro / ridotto speciale famiglie dal secondo componente 4 euro.

In caso di mancata partecipazione è garantita la sostituzione del biglietto per uno spettacolo a scelta della rassegna in corso: bisogna presentare il biglietto entro e non oltre tre giorni dalla data dello spettacolo.
------
Il giorno dello spettacolo la biglietteria apre alle ore 20.00 nella stessa location dello spettacolo. In caso di pioggia gli spettacoli si terranno al chiuso.