mercoledì 22 maggio 2019

Adinolfi (M5S): “Fondi europei utilizzati male in Basilicata, non accada più”


POTENZA - “Il caso Basilicata, in merito ai progetti di delocalizzazione dei chioschi e di realizzazione di un parcheggio in località Monticchio Laghi finanziati con il programma operativo FESR Basilicata 2007-2013, è sintomatico di una cattiva gestione dei fondi comunitari. Nonostante la spesa di 479.748,30 €, di cui 239.874,00 € di fondi europei, per la realizzazione del primo progetto, e di 249.355,00 €, di cui 119.226 € di fondi europei, per il secondo, ad oggi si riscontra che le strutture in oggetto non sono in uso e quindi fruibili dai cittadini. La conferma è arrivata proprio in queste ore dalla risposta della Commissione Europea alla mia interrogazione con richiesta di risposta scritta”. Così l’europarlamentare M5S, Isabella Adinolfi, candidata nuovamente per le elezioni europee del 26 maggio, conferma il mancato utilizzo dei fondi, certificato dai controlli ex post, per la delocalizzazione dei chioschi in località Monticchio Laghi, uno dei luoghi più belli della Basilicata.

“Questi interventi dovevano servire a ridare slancio all’offerta turistica lucana, accrescendone la competività sui mercati nazionali ed esterni, mentre ci ritroviamo a parlare di interventi non completati e quindi non fruibili – conclude l’On. Adinolfi - Le autorità regionali, infatti, hanno informato i servizi della Commissione dell'intenzione di decertificare le spese relative al progetto dei chioschi a causa del mancato utilizzo che è stato riscontrato tramite controlli ex post in seguito alla presentazione dei documenti di chiusura. Questo valga da monito per chi governa questi territori, nel frattempo continuerò ad impegnarmi a Bruxelles per capire quali strade si possono intraprendere per rendere fruibili le strutture realizzate, evitando così lo spreco che c’è stato fino ad oggi”.