venerdì 28 giugno 2019

Comuni Ricicloni 2019: il Comune di Potenza premiato da Ricrea


ROMA - Nel 2018, in Italia, sono state avviate al riciclo 386.895 tonnellate di imballaggi in acciaio: un quantitativo di barattoli, scatole, scatolette, fusti, secchielli, bombolette, tappi e chiusure pari al peso di 13 portaerei Cavour, la nave ammiraglia della flotta italiana. Un dato da record, con il più alto tasso di riciclo di sempre per il nostro Paese pari al 78,6% dell’immesso al consumo, che può migliorare ancora grazie all’impegno dei Comuni italiani.

Per l’attenzione dedicata alla raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio, oggi a Roma il Comune di Potenza è stato premiato da RICREA, il Consorzio Nazionale per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio, nell’ambito della ventiseiesima edizione di Comuni Ricicloni, l’iniziativa di Legambiente che ogni anno individua le realtà italiane locali che si sono distinte nella gestione dei rifiuti, riducendo drasticamente lo smaltimento in discarica.

“Nella città di Potenza, tramite il gestore della raccolta differenziata ACTA Spa, è stato recentemente implementato il sistema porta a porta della raccolta multi materiale plastica e metalli – spiega Domenico Rinaldini, Presidente del Consorzio RICREA. Ci auguriamo che con questo nuovo sistema la città possa migliorare i risultati raggiunti, avvicinando il Sud Italia alle medie nazionali”.

Per Roberto Spera, Amministratore Unico di ACTA Spa: “Il premio ricevuto conferma il trend in crescita della percentuale di raccolta differenziata in città grazie all’attenzione dedicata ai metalli e all’acciaio rispetto al cui aumento, ruolo importante ha giocato anche il centro di raccolta comunale”.

L’acciaio è un materiale permanente che si ricicla al 100% e all’infinito; grazie a una corretta raccolta differenziata, i contenitori in acciaio possono rinascere trasformandosi ad esempio in chiodi, bulloni, tondi per cemento armato, travi per l’edilizia o binari ferroviari.