sabato 22 giugno 2019

Saviano: "Salvini non è persona perbene"


ROMA - "Fin quando avrò fiato, continuerò a dire che questo ministro non è una persona perbene". Così Roberto Saviano, riferendosi al vicepremier Salvini. "Una persona perbene non utilizzerebbe questo linguaggio. Solo chi ha un atteggiamento banditesco può permettersi di usare queste parole verso questa tragedia immane che merita invece un infinito tatto. Come si può parlare di pacchia di fronte a bambini che muoiono annegati nel mare? Baciare il crocifisso o dichiararsi padre di tutto il paese e ignorare quello che accade?".