mercoledì 3 luglio 2019

Carola Rackete torna libera


di PIERO CHIMENTI - La comandante della Sea Watch torna in libertà. Il gip di Agrigento non ha convalidato l'arresto, ritenendo che la 31enne avrebbe operato nell'adempimento del dovere di salvare vite umane. Esultano i manifestanti di Palermo, che attendevano la decisione del gip davanti al porto.

Di umore opposto è Salvini, che definisce la comandante come "pericolosa per la sicurezza nazionale", per il quale è pronto il provvedimento di espulsione, che potrà avvenire solo dopo il 9 luglio in quanto Carola è indagata dalla magistratura agrigentina per il favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.