martedì 15 ottobre 2019

Si chiude con oltre 700 spettatori il Festival Internazionale Fisarmonicistico a Matera


MATERA - Oltre 700 spettatori hanno seguito i quattro concerti della nona edizione del Fadiesis Accordion Festival a Matera.

Il Festival Internazionale Fisarmonicistico, che proseguirà a Pordenone e in Friuli Venezia Giulia dal 17 ottobre al 23 novembre, nella Capitale europea della Cultura è stato realizzato, quest’anno, in collaborazione con EU-Japan Fest nell'ambito del programma di Matera 2019. L’organizzazione giapponese di imprese private che da 30 anni collabora con le Capitali europee della cultura per creare occasioni di scambio e lavoro comune tra artisti giapponesi ed europei, ha favorito la presenza al festival di artisti di chiara fama come Yasuhiro Kobayashi, in arte Coba, e anche di giovani talenti, fra cui le tre giovani fisarmoniciste che, dopo la master class organizzata in Giappone con il Maestro Gianni Fassetta, sono state ospiti del primo concerto del Fadiesis a Matera.

Il Fadiesis Accordion Festival che da sempre unisce Matera e Pordenone, città dov’è nato ad opera dell’Associazione musicale Fadiesis, con Matera 2019 ha consolidato il suo legame con il Giappone.

“Con il Maestro Yasuhiro Kobayashi - ha ricordato il direttore artistico del festival Gianni Fassetta salutando il pubblico dal palco dell’Auditorium Gervasio - abbiamo condiviso gli anni della formazione seguendo insieme le lezioni del Maestro Elio Boschello, che nella sua scuola di Mirano ha formato generazioni di fisarmonicisti. E già nel 2014, a pochi giorni dalla proclamazione di Matera Capitale Europea della Cultura, Coba era stato protagonista di un concerto d’eccezione nella città dei Sassi. Averlo, grazie alla preziosa collaborazione con EU-Japan Fest, nuovamente nostro ospite nel 2019 ha permesso al nostro Festival di celebrare questo anno speciale per Matera”.

“Ancora una volta il Fadiesis Accordion Festival ha conquistato il pubblico- afferma Gennaro Loperfido, referente a Matera del Festival - i quattro concerti proposti in città sono stati seguiti da un pubblico internazionale e da tanti amici che ci hanno raggiunto dal Friuli e dal Veneto. Solo per il concerto del Maestro Coba abbiamo avuto poco meno di 300 spettatori. Il Fadiesis Accordion Festival cresce nell’attenzione e gradimento del pubblico di anno in anno. E questo ci spinge a moltiplicare le forze per offrire, per il prossimo anno, un Festival ancora più ricco. Il nostro sforzo organizzativo - ricorda Gennaro Loperfido - è supportato da finanziamenti privati, aziende leader in campo internazionale del mondo della climatizzazione e del benessere ambientale che, unite nel claim: Il clima che fa cultura”, sponsorizzano la rassegna fisarmonicistica”.

Per ulteriori informazioni sul Festival Internazionale Fisarmonicistico:
https://www.fadiesis.org/