Visualizzazione post con etichetta musica. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta musica. Mostra tutti i post

mercoledì 5 dicembre 2018

Musica: venerdì 7 dicembre in radio e nei digital store "Il viaggio dei pensieri" di Simonetta Spiri


Si intitola "Il viaggio dei pensieri" il nuovo singolo della cantautrice Simonetta Spiri.

Il brano, scritto in collaborazione con Gabriele Oggiano, dalla delicata tessitura musicale e testuale ci porta nella dimensione dei ricordi e dei pensieri in cui tutto rallenta e si ferma.

L’anima inizia a respirare, a parlare, a viaggiare, restituendoti attimi a cui tu, e solo tu, puoi dare senso e valore.

"In questo viaggio, racconta Simonetta, tutte le mie emozioni si trasformano in musica, anche quelle che fermano il tempo, il respiro e i sogni. Una musica vera, libera, profondamente immensa come il mare e incontaminata, che saprà arrivare al cuore di chi nonostante tutto continua ad esserci. Un viaggio nei pensieri, nel cuore e nell'anima".

Il videoclip, che accompagna Il viaggio dei pensieri, diretto da Fabrizio Cestari e girato a Roma, ci rende empatici spettatori di quel momento in cui, tra il bianco e il nero, tra le onde di un mare che porta via e riconsegna, prende forza la metafora della vita di chi «a passi lenti e stanchi sorride e va avanti» mantenendo ben saldo il legame indissolubile con chi, non essendo più con noi, ci parla al cuore.

«Un grazie infinito a colei che mi ha donato la vita con amore e ha saputo insegnarmi l'arte di amare e perdonare. Lei che è la ragione del mio respiro. A me! che guardo ancora verso il sole e cerco ogni giorno il senso tra il dolore del vuoto che mi consuma e il paradiso. La vita non ci aspetta, ma so che mia madre lo farà, lei mi aspetterà e le nostre anime si ricongiungeranno per l'eternità. Ti amo mamma». Simonetta

SIMONETTA SPIRI nasce a Sassari nel 1984 e, fin da bambina, coltiva la sua grande passione per il canto.

La popolarità arriva nel 2007, con la partecipazione al talent "Amici". Due album all'attivo: "Il mio momento" (2009) e "Quella che non vorrei" (2013) e un singolo "L’amore merita" (2016), certificato Oro da FIMI

Il 2017 è l’anno per lasciarsi tutto alle spalle perché il sole indica la nuova strada, è uscito infatti il singolo Il tempo di reagire! Nel 2018, Simonetta insieme a Tony Maiello, ha firmato il brano "Ed io" contenuto nell'album "Dieci" di Valerio Scanu.

giovedì 29 novembre 2018

Musica: "Voices" il nuovo singolo di Sabrina Salerno in radio e digital store

A quattro anni di distanza dal precedente singolo "colour me" prodotto dall'americano Rick Nowels, Sabrina Salerno torna alla musica con"Voices" brano che anticipa il nuovo album la cui pubblicazione è prevista per il 2019.

"Negli ultimi due anni, tra una pausa e l'altra del tour francese, mi sono dedicata alla musica e alla produzione di nuove canzoni. Il tutto è avvenuto con il supporto di due giovani autori spagnoli George Santana e Javy Seifert con i quali è nato immediatamente un ottimo feeling - racconta Sabrina. Abbiamo lavorato su una decina di brani. Voices musicalmente rappresenta quella che sono oggi".

"Voices" brano dalle sonorità pop elettroniche, è firmato da Sabrina , George Santana, Javy Selfert e prodotto artisticamente da Mauro Ferrucci e Tommy Vee for Airplane! Europe.

Sabrina nasce il 15 Marzo 1968 a Genova dove frequenta il liceo linguistico. A 15 anni vince il titolo di Miss Lido (lo stesso che si aggiudicò Sophia Loren anni prima) e successivamente viene eletta Miss Liguria. Nell’86 intraprende la carriera in veste di showgirl, viene infatti scelta per la trasmissione “Premiatissima” con Johnny Dorelli. Successivamente prende parte a “Grand Hotel” e contemporaneamente Claudio Cecchetto le produce il suo primo singolo “Sexy Girl”che entra nella hit parade italiana e tedesca. Nell’87 in veste di cantante, partecipa per la tv al “Sandra e Raimondo Show”; durante la stessa estate esce il suo primo album intitolato “Sabrina”. Con “Boys” si colloca al primo posto nelle classifiche europee e sud americane: in Spagna viene considerata un vero e proprio sex symbol per la sua bellezza solare e mediterranea. In Inghilterra viene prodotta dal trio Stock Aitken and Waterman per il singolo “All of me” che si posiziona in poche settimane nei primi posti della U.K parade, nello stesso periodo in Italia il singolo “My Chico” di cui Sabrina è co-autrice, si posiziona al primo posto. Dopo una fortunatissima tournee’ conclusasi all’Olimpic Stadium di Mosca, Sabrina torna in tv con “Odiens”. Nella sua carriera, Sabrina ha venduto oltre 20 milioni di dischi nel mondo collezionando innumerevoli dischi d’oro e di platino. Nel 1989, a Montecarlo, nell’ambito dei prestigiosi “World Music Awards”, Sabrina ha vinto un grammy con la seguente motivazione Female Newcomer of the year. Nel 90 con la firma di Giorgio Moroder esce il secondo album “Super Sabrina” ed al fianco di Raffaella Carrà partecipa al programma “Ricomincio da 2”. Nel 1991 si esibisce in coppia con Jo Squillo al Festival di Sanremo con la canzone “Siamo donne” inclusa nel terzo album “Over the pop” e, dopo una impegnativa tournee’, ritorna a Canale 5 per condurre “Bellezze sulla neve”. Un lungo periodo di studio e di lavoro in sala di incisione conducono Sabrina ad un cambiamento radicale. Nell’estate del '94 cominciano i frutti di una nuova “carriera”, affiancata dal team di produzione Monti-Zaffret-Portaluri, nasce il singolo Rockawillie che ottiene un buon successo europeo. La collaborazione prosegue con l’uscita del mix “Angel Boy”, brano che vede la partecipazione di uno dei più famosi rapper inglesi: Neal A.D. Nel ’95 esce il primo album cantato interamente in italiano “Maschio dove sei” prodotto da Massimo Riva, il disco viene licenziato in buona parte d’Europa. Nel novembre ’95, Sabrina debutta per la prima volta a teatro nella rivisitazione in chiave comica-moderna della saga “I cavalieri della tavola rotonda” nel ruolo di Fata Morgana in versione dark. Nel ’96 conduce con Jocelyn” Il Grande gioco del mercante in fiera” per Tmc e nella stagione ’97-98 torna a teatro in “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”. Al fianco di Carlo Conti nel ’98 partecipa a “Cocco di mamma” per Rai1 e, nella stessa estate interpreta il ruolo del mito nel film “Jolly blu” con gli 883. “A flower broken” è l’album cantato in inglese del 1999. Il singolo estratto “I love you” è un brano malizioso e orecchiabile che, pur con contaminazioni orientali, abbina la rassicurante polifonia degli Abba all’enfasi raffinata di certe canzoni di Donna Summer. La passione per la musica ha portato i questi anni Sabrina a collaborare come produttrice di artisti emergenti. Nel 2001 il richiamo per il Teatro è forte e quindi Sabrina accetta l’invito di Sergio Japino in qualità di regista, ad essere la protagonista femminile di “Emozioni” musical costruito sulle canzoni di Lucio Battisti, al fianco di Ambra Angiolini e Vladimir Luxuria. Nel settembre 2002 per la prima volta Sabrina si ritrova nelle vesti di una Sexy Bond, intervistatrice un po’ matta che va a scovare le meteore della musica, del cinema e della tv per il programma “M&M Meteore e Matricole” in onda per due mesi in prima serata su Italia1. Il 2004 è l’anno in cui i sogni, per Sabrina, diventano realtà: ad Aprile infatti nasce il suo primo figlio Luca Maria. A novembre 2004 Sabrina viene premiata come migliore attrice protagonista al 57esimo Salerno International Film Festival per la sua partecipazione al film ad episodi "Colori" di Cristiano Ceriello. La motivazione recita “Per la solare, straordinaria e riuscita interpretazione nel film Colori”. A novembre del 2007 Sabrina vola in Lituania dove, davanti a 20 mila persone, infiamma il palasport di Vilnius. Da Gennaio a Giugno 2008 Sabrina è impegnata in un tour nel palazzetti dello sport francesi (chiamati zènith), nel RFM PARTY 80, dove, ogni weekend, manda in delirio circa 7000 persone. Il 17 maggio dello stesso anno Sabrina sì è esibita in concerto allo STADE DE FRANCE di PARIGI, il più grande Stadio d’Europa, per lei 48mila persone ballavano le sue hits. Il 24 Agosto l’Artista, dopo vent’anni, è tornata al SOPOT FESTIVAL in POLONIA: in un solo giorno, la sua esibizione su youtube, registra oltre 150 mila visualizzazioni! 3 ottobre 2008: Dopo aver venduto oltre 20 milioni di dischi in tutto il mondo, Sabrina ritorna dopo 9 anni di assenza con il doppio cd "Erase Rewind Official Remix", uscito in Italia su etichetta Edel e licenziato in Russia – Ucraina – Portogallo – Germania – Austria – Svizzera – Finlandia – Scandinavia - Romania. Il primo singolo estratto è “Erase Rewind” cover dei Cardigans di cui è stato realizzato il videoclip con la regia di Mauro Lovisetto. Sabrina è stata guest star dalla Sitcom “Taglia & cuci” in onda sul canale Fox di Sky, nel 2009, al fianco di Michele Foresta (Mago Forest) e Orso Maria Guerrini. Il 15 giugno 2010 esce “call me” inciso con Samantha Fox. Sabrina & Samantha, due icone della musica dance tra le più famose al mondo, incrociano per la prima volta le loro carriere musicali duettando sulla storica “Call me”, hit mondiale resa famosa dai Blondie e riproposta in una versione tutta nuova e da ballare. Le voci fresche e sensuali delle due star incontrano l’energia del sound del dj Andrea T.Mendoza insieme a Steve Tibet. Nell’estate 2010, Sabrina conduce, con grande successo di ascolti, “MITICI ‘80” in onda su Italia1, un programma firmato da Mario Giordano e Giovanni Toti. Sabrina ha partecipato all’ Rfm Party che si è concluso a metà maggio toccando i principali palazzetti francesi. Sabrina ha fatto parte del film “Stars 80” con la regia di Frèdèric Forestier e prodotto da Thomas Langmann (già premio Oscar per “The Artist”) uscito, in Francia, a ottobre 2012, dove interpretava se stessa. L'anno successivo, continua la fortunata tournée francese “Stars80”. Nella primavera del 2014, Sabrina è stata protagonista del talent show “La Pista” in onda per 5 puntate su Rai1 condotto da Flavio Insinna. Il 24 giugno 2014 è uscito “Colour me”, nuovo progetto discografico con l'americano Rick Nowels tra i più grandi produttori del momento. Nowels ha composto alcuni grandi successi per star del livello di Madonna, Kim Wilde, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Lana Del Rey, Geri Halliwell, Craig David e tanti altri, oltre ad aver vinto un Grammy Award. A metà ottobre Sabrina ha ripreso il tour francese nei principali Zenith francesi che si è concluso a maggio 2017. L'inarrestabile Sabrina non si ferma mai: nel 2016 infatti ha compiuto 30 anni… di carriera e ha preso parte al sequel del film “STARS 80.....LA SUITE”, uscito nelle sale francesi il 6 dicembre 2017. Nel 2018 Sabrina continua il tour francese “STARS 80 & Friends” nei principali palazzetti francesi che la porterà, il 18 maggio 2019, ad esibirsi allo 'Stade de France' di Parigi, inoltre partecipa al film di Fausto Brizzi "Modalità aereo" in uscita nei primi mesi del 2019.

venerdì 23 novembre 2018

GREIN fuori il videoclip del singolo “Rookie" (Honiro Rookies)


Fuori il video ufficiale di "Rookie", il nuovo singolo di Grein, uscito in radio e su tutte le piattaforme digitali il 20 Novembre, prodotto da Alieno, per Honiro Rookies - (https://believe.lnk.to/Rookie). 

Grein - vincitore del contest 'One Shot Game' (lo stesso contest vinto da Ultimo nel 2016) - vanta all’ attivo già due singoli e videoclip - "Pausa G" e “Amnesia” - pubblicati per Honiro Rookies.

Con Rookie - dichiara Grein- mi sento pronto a fare il level up e continuo a farmi predominare dall’istinto.. Questo è l’antipasto prima del album.

BIOGRAFIA
Grein classe 1999 nato e cresciuto a Roma, ha trascorso buona parte della sua infanzia nel quartiere Appio Latino. Inizia ad avvicinarsi alla musica fin da bambino, grazie al padre musicista, suonando il basso.
Appassionato di rap, inizia a suonare nei vari locali romani e partecipa a vari contest dai tempi della prima liceo scientifico. Pubblica sui suoi canali i suoi brani fino ad arrivare alla vincita del “One Shot Game”.
Il 30 Luglio è uscito “Pausa G” il suo singolo d’esordio.
Il 28 Settembre è stato pubblicato il suo secondo singolo “Amnesia”.
Il 30 Novembre esce “Rookie”, il suo terzo singolo.
Attualmente è impegnato in studio alla realizzazione del suo primo album.

https://open.spotify.com/artist/4uLshhVpsKhrFEuMRVwx2N?si=cHd1Pn61SQG8PVajSXr3UA
https://www.instagram.com/fvckgrein/
https://www.facebook.com/GreinMusic
https://www.honiro.it/grein/www.honiro.it
www.honiro.it

giovedì 22 novembre 2018

Musica: 'Attacco di Panico' è il nuovo singolo e videoclip di Davide Rossi


Arriva il nuovo singolo e videoclip di Davide Rossi. “Attacco di Panico” scritto dallo stesso Davide Rossi è un brano in cui il cantautore ancora una volta mostra uno spezzato della sua vita.

Parlarne, comunicare sensazioni e timori, confrontarsi ed aprirsi agli altri ed affrontare il momento, cercando di anestetizzare il mal d’amore e credere ancora nel sogno.

Biografia

Davide Rossi cantautore, attore, autore e dj Italiano. Nasce a Roma il 24/04/86 si trasferisce in Francia in giovane età conseguendo gli studi comincia a frequentare l'accademia di commedie musicali,torna in Italia nell'adolescenza in cui frequenta lo Chateaubriand e vari gruppi teatrali tra cui la cometa.
Nel 2002 Gira il suo primo cortometraggio con Abiel Mingarelli "Il sogno Dean"
Nel 2003 Fa il suo esordio al cinema con una piccola parte in "Caterina va in città "Film di Paolo Virzì
Nel 2005 Gira "Sopra e sotto il ponte" Un film di Alberto Bassetti con Isabel Russinova e Lorenzo De Angelis.
Nel 2006 Gira "Lo zio d'America 2" di Rossella Izzo serie televisiva di successo con Cristian De Sica
Nel 2007 Gira "Provaci ancora prof 2" Di Rossella Izzo serie televisiva di successo con Enzo De Caro e Veronica Pivetti.
Nel 2008 Gira "Scusa ma ti chiamo amore" Film Di Federico Moccia con Raul Bova e Michela Quattrociocche. Sempre nel 2008 Gira "Albakiara" , film di Stefano Salvati con Raz Degan
Come dj fa il suo esordio alla "Fabbrica" di Pescara nel 2006 ed inizia un tour nelle miglior discoteche d'Italia tra cui la mitica "Capannina". Questo gli permette, nel 2007, di aprire per la prima volta come dj i concerti di Vasco Rossi con il quale continuerà a collaborare alle aperture dei concerti
Come autore inizia a scrivere nel 2004 per poi arrivare nel 2014 collaborando, con Federico Paciotti, al singolo "Parole di cristallo" cantata da Valerio Scanu certificato disco di platino.
Nel 2016 collabora insieme a Lorenzo Mastropietro e Federico Paciotti, sempre come autore, a tre brani dell'album di Valerio Scanu "Finalmente piove”.
Il 14 Settembre 2018 è uscito il suo singolo “A Morire ci Penso Domani” scritta dallo stesso Davide Rossi.
Attualmente è impegnato in studio a realizzare il suo album.

www.instagram.com/daviderossilive
www.facebook.com/daviderossilive

Link videoclip : https://youtu.be/4UgJrE08VQI

mercoledì 14 novembre 2018

Gallagher, Hot Wheels: il nuovo singolo in radio e su tutte le piattaforme digitali


POTENZA - E’ uscito "Hot Wheels” il nuovo singolo di Gallagher. Gallagher si sta imponendo sempre più velocemente sulla scena trap 2.0 nazionale, continuando a conquistare fan giorno dopo giorno.

Le visualizzazioni dei suoi video sono raddoppiate in poco più di un mese dall’uscita di “Magma Vulcano” - con il featuring di Traffik e prodotto da Youngotti.- per Honiro Label, raggiungendo complessivamente i 5 milioni di views.

Biografia

Gallagher, romano, classe 1994 si é fatto notare ed é emerso dalla scena romana e si impone nella scena della "Trap 2.0" .
Gallagher, giovanissimo artista ,da sempre molto vicino alla Dark Polo Gang,.
È uscito il 22 Ottobre il suo nuovo ed attesissimo singolo e videoclip “Magma Vulcano”, con il featuring
di Traffik e prodotto da Youngotti per la Honiro Label.. Gallagher conferma ancora una volta di aver preso la giusta direzione e, il 13 Novembre pubblica il secondo singolo'Hot Wheels’ con Honiro Label.

martedì 6 novembre 2018

Agon - Fuori Adesso il singolo - 'Blue Candy'- per Honiro Ent




MILANO - Esce oggi , martedì 6 Novembre, nei digital store “BLUE CANDY”, il nuovo singolo e videoclip di AGON.

Un brano con un concept astratto che si intreccia con il racconto, di una storia vera tra AGON ed una ragazza..

Ho scritto “Blue Candy”- dichiara AGON - in un periodo in cui non avevo più tempo e voglia per pensare a lei, dedicandomi quindi completamente alla musica e ai miei amici. Nel video abbiamo creato uno storytelling particolare, per rendere il tutto più suggestivo. Sono soddisfatto del prodotto finito e ringrazio tutto il mio team e le comparse.

L’obiettivo è stato quello di creare qualcosa di interessante e particolare per cercare di far immergere il pubblico nel mood di “Blue Candy” e del suo video.



Biografia

Vito Petrozzino, in arte Agon, nasce ad Avellino il 20 novembre 2001.

A 9 anni, grazie al padre, si avvicina alla musica di Michael Jackson e di altri esponenti del pop americano. Incomincia a suonare batteria e pianoforte da autodidatta.

La passione per il rap nasce all’età di 12 anni, con la scoperta del contest di freestyle MTV Spit. Inizia a scrivere testi dopo un anno di approfonditi ascolti di musica rap.

I primi brani vengono pubblicati su Facebook nella fine del 2016 e dal 2017 su YouTube.

Il 9 giugno 2018, a Roma, vince un contest organizzato dalla Honiro Label dedicato ad artisti emergenti di tutta Italia.

Il 4 ottobre Agon sfida Shade in freestyle durante un live ad Avellino e viene pubblicato un video su YouTube che riceve quasi 1 milione di visualizzazioni.

Il 6 novembre pubblica con Honiro Ent. il suo primo brano ufficiale, "Blue Candy”.

martedì 23 ottobre 2018

King Horus, il rapper buono che conquista tutti

MILANO - Piazza Duomo, Milano. Un sabato pomeriggio un giovane rapper cattura l'attenzione dei passanti per un gesto umano nei confronti di un barbone. Il protagonista è King Horus, rapper  che ha conquistato la scena trap italiana con la sua musica: ''Passeggiavo per la bellissima Piazza Duomo a Milano e ad un certo punto, sono rimasto catturato dal viso triste e sofferente di un barbone appoggiato all'ingresso della metropolitana. Il mio intento era quello di dargli serenità con la mia musica e di trasmettergli tutta la forza e la positività''.

King horus è la nuova rivelazione del panorama musicale della trap: «Nelle mie canzoni racconto la mia vita e la mia visione del mondo - spiega. Con ironia, sincerità e lealtà scrivo e racconto le mie canzoni».

Il suo ultimo singolo 'Lil Pumpers' ha superato le migliaia di visualizzazioni e adesso si prepara a pubblicare il nuovo brano 'Superman', disponibile da novembre in rotazione radiofonica e nei digital store.

Gerardo Carmine Gargiulo, dai successi degli anni '80 all'esperienza ad X Factor



MILANO - Un nome, una garanzia. Tra sregolatezza e originalità, Gerardo Carmine Gargiulo, cantautore-avvocato irpino, negli anni '80 è stato il paroliere della musica italiana con gli album “Avellino Express" e “Miti e Tabù”. Di recente, dopo il Premio Lunezia 2016, ha pubblicato nuovi singoli, quali "Barcellona sembrava Parigi” e “Cosa sarebbe il mondo senza la musica”, che hanno riscosso un ottimo successo trasversale tra social network e passaggi radiofonici, superando le 100.000 visualizzazioni su YouTube e raggiungendo anche la prima posizione della classifica indipendenti dell’estate 2017.

Quest' anno, il grande e noto cantautore italiano, si è presentato a sorpresa alle audizioni del famoso talent X Factor ed ha conquistato tutto, sorprendo giuria e pubblico per la sua ironia e la sua interpretazione. Il celebre cantante si è esibito con il suo brano “Una gita sul Po”, per omaggiare la città di Torino, sede della seconda puntata del talent, ottenendo un grande successo di pubblico ed un sincero "SI" da parte del rapper Fedez. Gli altri giudici presenti, Manuel Agnelli, Mara Maionchi, Asia Argenti e Fedez, ai quali si era aggiunto anche Lodo dello Stato Sociale, hanno giocato col personaggio, con il suo fare ironico e scanzonato.

Nel suo passato di autore ricordiamo “Io volevo diventare", scritta per Ornella Vanoni e Giovanna, “Sono io” per Julio Iglesias, “Stasera parliamo di donne" per Toto Cutugno, “Na bella malatia" per Domenico Modugno, “Fresca Fresca” per Peppino di Capri, “Ambiguità" per Cristiano Malgioglio e “Va da lei “per Paolo Limiti (sigla televisiva Rai).

Tra i suoi prossimi progetti la pubblicazione di un vinile e altri progetti che bollono in pentola.

Ernia, il 30 ottobre parte il nuovo tour: tappa anche a Potenza



POTENZA - Dopo l’uscita del suo ultimo album d’inediti “68” che ha conquistato il primo posto della classifica ufficiale FIMI, il rapper Ernia è pronto a salire sul palco con il suo “68 tour”. Il giovane talento hip hop si prepara ad affrontare una lunga dimensione live di concerti che lo vedranno protagonista a partire dal 30 ottobre per tutto l’inverno nei più prestigiosi club italiani.

Si parte il 30 Ottobre da Fasano (Br) per proseguire il 10 Novembre Calcinaia (Pi), il 17 Novembre a Potenza, il 24 Novembre a Firenze, il 30 Novembre a Roma, il 7 Dicembre a Bologna, l’8 Dicembre a Mantova, il 15 Dicembre a Brescia, il 21 Dicembre a Trofarello (To), il 22 Dicembre a Fabriano (An), il 12 Gennaio a Lucca, il 25 Gennaio ad Avellino, il 26 Gennaio a Napoli, il 9 Febbraio a Nonantola (Mo), il 2 Marzo a Novara per terminare il 7 Marzo a Milano.

Ernia è la grande rivelazione del panorama rap italiano: Matteo Professione in arte Ernia, a distanza di un anno dal precedente progetto “Come uccidere un usignolo/67” e dopo il successo del “Come uccidere un Usignolo/67 tour” torna più entusiasta che mai con un nuovo nuovo album prodotto per la maggior parte insieme a Marz e registrato a Milano negli studi di Thaurus. Il disco evidenzia sin dai primi brani un particolare raggiungimento di maturità da parte del giovane rapper che partendo dal suo vissuto analizza con una genuina semplicità lo scorrere della vita quotidiana con lo sguardo critico, attento e insoddisfatto comune a moltissimi giovani affranti dai comportamenti, dalle aspettative e dalle mille problematiche che affliggono la società contemporanea.

Grazie ad un sound ipnotico ed ammaliatore in grado di catturare sin dal primo ascolto, il disco, ricco di suggestioni musicali fonde perfettamente sonorità rap, black, funk, trap, melodie vocali e metriche precise e dirette in un mix inconfondibile di elementi diversi che ben rispecchiano l’evoluzione in corsa e il singolare percorso di uno dei rapper più seguiti ed amati della scena hip hop contemporanea. Relativamente alle sonorità l’intero progetto riflette l’inconfondibile personalità del rapper milanese e la sua innata capacità di distinguersi all’interno dell’ambiente urban attraverso la continua ricerca musicale, mai scontata e non dettata necessariamente dalla moda del momento.


Le performance dal vivo saranno l’occasione per ascoltare tutti i brani di “68” senza dimenticare in scaletta i maggiori successi che hanno segnato definitivamente l’inizio del suo percorso musicale.


L’intero tour è ideato e organizzato da Thaurus Live, nota agenzia di booking e management di riferimento nel panorama rap italiano.


CALENDARIO DEL “68 TOUR” IN CONTINUO AGGIORNAMENTO:


30/10 Fasano (Br), Timo’s club


10/11 Calcinaia (Pi), Boccaccio club


17/11 Potenza, Cycas discoteque


24/11 Firenze, Viper Theatre


30/11 Roma, Circolo degli illuminati


7 /12 Bologna, Locomotiv


8/12 Mantova, Priscilla discoteque


15/12 Brescia, Lattepiù live


21/12 Trofarello (To), Millionaire club


22/12 Fabriano (An), Area club


12/01Lucca, Kuku Disco


25/01 Avellino, Tilt Club


26/01 Napoli, Duel Club


9/02 Nonantola (Mo), Vox


2/03 Novara, Phenomenon


7/03 Milano, Alcatraz

lunedì 22 ottobre 2018

Little Bigger, talento e originalità: ''Sogno di cantare con Ghali e Sfera''


POTENZA - Arriva in tutti i digital store 'Fuori per sempre' il terzo singolo del giovane talento Little Bigger. Calabrese, classe 2006, ha alle spalle tre brani e una carriera tutta in salita. Ma resta umile e con i piedi ben piantati a terra: ''A scuola, i miei amici, apprezzano ciò che faccio ma preferisco tenere lontano la musica dallo studio per non rompere gli equilibri''.

Come nasce la tua passione per la musica?
All'età di 6 anni ho iniziato ad ascoltare musica Rap/Trap ed artisti come Rocco Hunt, Clementino a cui mi sono appassionato ed in seguito Sfera Ebbasta, Ghali, IZI, Dref Gold, Junior Cally.

Da cosa deriva il tuo nome?
Significa"un passo avanti" e lo abbiamo scelto insieme al mio agente e talent scout Claudio David.

Cosa vuoi trasmettere con la tua musica?
Voglio trasmettere carica e far comprendere alla gente le emozioni che provo scrivendo e cantando.

Quali saranno i tuoi prossimi progetti?
A novembre pubblicherò il mio terzo singolo 'Strada'. Di progetti ce ne sarebbero davvero tanti e spero di riuscire a realizzarli tutti!

giovedì 18 ottobre 2018

Il Canzoniere Grecanico Salentino in finale ai Songlines Music Awards


LONDRA - Sabato 20 ottobre il gruppo si esibirà all'Electric Brixton di Londra per la cerimonia di premiazione dei Songlines Music Awards 2018. Organizzati da “Songlines”, la rivista di world music più importante al mondo che dal 2009 ha preso il posto dei precedenti BBC Radio3 World Music Awards, è uno dei più ambiti riconoscimenti internazionali nel settore. Il gruppo è finalista nella sezione Miglior gruppo e in caso di vittoria sarebbero i primi italiani a conquistare il premio.

Tra i vincitori delle precedenti edizioni si annoverano artisti del calibro di Goran Bregovic, Amadou e Mariam, Anoushka Shankar, Kronos Quartet, Tinariwen, Ballake Sissoko, Rokia Traoré, Femi Kuti, Fanfara Ciocarlia, Tony Allen. Prima del 2009, quando si chiamavano BBC Radio3 World Music Awards, sono stati premiati Gotan Project, Ibrahim Ferrer, Ojos De Brujo, Khaled, Youssou N’Dour, Ry Cooder, Gogol Bordello, Ali Farka Touré e molti altri.

Una candidatura importante per il gruppo, composto da Mauro Durante (voce, violino e tamburi), Alessia Tondo (voce e castagnette), Emanuele Licci (voce, chitarra e bouzouki), Giulio Bianco (zampogna, basso, armonica, flauti e fiati popolari), Massimiliano Morabito (organetto), Giancarlo Paglialunga (voce e tamburello) e Silvia Perrone (danza), che in questi anni si è affermato come una delle più importanti esperienze di world music a livello internazionale anche grazie al lavoro dell'etichetta Ponderosa e al costante accompagnamento di Puglia Sounds.

Durante la serata a Londra – che rientra nella programmazione di Puglia Sounds Export 2018 (Regione Puglia – FSC 2014/2020 – Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro futuro) - il gruppo proporrà alcuni brani di “Canzoniere”, l’ultimo album uscito nel 2017 per Ponderosa: un groove percussivo di tamburi a cornice che sembra arrivare dall’elettronica di una drum machine. È Lecce che incontra New York, in una splendida fusione di stili e influenze in cui gli strumenti della tradizione salentina si prestano a un sound più moderno e contemporaneo, tra incursioni di chitarra elettrica e synth bass.

The Guardian ha dedicato ben due recensioni al disco, sottolineando che “La pizzica vince ancora” e che “Le Star pugliesi sono una bomba”; fRoots ha parlato di un “trionfo totale”; World Music Central ha trovato il disco “strabiliante” mentre la stessa rivista Songlines ha ribadito come sia un lavoro “coraggioso e audace, in cui il suono della pizzica che si apre al mondo come mai prima”.

Il disco - prodotto Joe Mardin, figlio del celebre Arif, produttore dell’Atlantic Records (Norah Jones e Aretha Franklin) con il mastering di Joe LaPorta, vincitore di un Grammy per “Blackstar” di David Bowie - è registrato tra Lecce e New York e ricco di prestigiose collaborazioni internazionali. C’è la chitarra inglese di Justin Adams, storico collaboratore di Robert Plant; si riconosce l’inconfondibile voce del cantautore anglo-francese Piers Faccini; e il prezioso tocco classico del violoncello di Marco Decimo, per anni al fianco di Ludovico Einaudi.

Il CGS ci ha sempre abituato a un respiro globale, come dimostrano le entusiastiche recensioni della stampa estera e le partecipazioni ai festival più prestigiosi. In questi mesi il Canzoniere ha portato in scena il suo nuovo travolgente spettacolo in tour in Italia, Gran Bretagna, Francia, Germania, Estonia, Norvegia, Austria, Svizzera, Polonia, Ungheria, Slovenia, Repubblica Ceca, Belgio e Stati Uniti, guadagnandosi una prestigiosissima recensione del concerto a 5stelle dal The Guardian.

Apprezzamenti considerevoli non sono mancati sulla stampa italiana. “Formidabile ed emozionante” secondo Il Manifesto, “frizzante e cesellato. Dal vivo sono uno spettacolo”, secondo Luzzato Fegiz sul Corriere della Sera, “un album pregevole che entra di diritto tra i lavori più belli di sempre della scena world italiana” per Blogfoolk, “un disco che alza l’asticella del suono folk-world in Italia” per Il Giornale della Musica. Senza dimenticare i commenti entusiasti di Ansa, Il Fatto Quotidiano, L’Espresso, 7Corriere, Avvenire, La Repubblica, Internazionale, La Stampa, Sky, Blow Up e Askanews, per un nuovo spettacolo unanimemente considerato imperdibile.

mercoledì 17 ottobre 2018

Gianluca Corrao in radio con il singolo 'Il traguardo'


MILANO - Dopo l’album “Parte di me”, uscito nel 2017, dal 26 ottobre nelle radio italiane “Il Traguardo”, il singolo, già disponibile nei principali digital store, che segna il ritorno dell’artista genovese Gianluca Corrao. Questa volta la produzione è stata affidata a Francesco Ciccotti, noto producer che ricordiamo anche come autore per Francesco Guasti al Festival di Sanremo.

«“Il traguardo” parla di tutte le volte in cui ci prefissiamo un obiettivo, dimenticandoci di quanto, l’unica cosa importante sia correre tenendo la mano delle persone che amiamo - si legge in una nota diffusa dall’artista - Parla di famiglia, di speranza, di sincerità. Al termine di ogni strada esiste un traguardo ma ognuno è libero di scegliere il proprio».

sabato 13 ottobre 2018

FAF 2018 Bandoneón, pianoforte e clarinetto per l’ultimo concerto del Fadiesis Accordion Festival


MATERA - Da Bach a Piazzolla è il concerto che il Fadiesis Accordion Festival presenta all’auditorium di piazza del Sedile. Con inizio alle 19,30, e con ingresso a 5 euro.

In programma anche l’esecuzione del brano per clarinetto, bandoneón e piano “Ogni tanto a Matera… “ composto dal musicista materano Antonello Tosto.

Strumento fondamentale delle orchestre di tango argentine, il bandoneón sarà il protagonista dell’ultimo concerto dell’edizione 2018 del Fadiesis Accordion Festival a Matera.

Sul palco dell’auditorium “Raffaele Gervasio”, in piazza del Sedile, saliranno i fratelli Ippolito, Antonio al bandoneón e Nicola al pianoforte. Conosciuti come “Duo Tango Sonos”, i fratelli Ippolito saranno accompagnati dal clarinettista pugliese Vincenzo Perrone.

Il concerto di domenica 14 ottobre, con inizio alle 19,30 e un biglietto di 5 euro, si svolgerà su un programma con musiche da Bach a Piazzolla, dalla musica classica a notissimi tanghi argentini.

“Eclettici e rigorosi, i fratelli Ippolito coniugano il talento musicale, coltivato cum laude in conservatorio, con molte passioni”. Spiega il direttore artistico del Fadiesis Accordion Festival, Gianni Fassetta: “tra i tanti interessi, la musica latino-americana ha preso il sopravvento, portandoli come Duo Tango Sonos a partecipare a concerti e festival in tutto il mondo. A Matera si uniscono in palcoscenico con Vincenzo Perrone, clarinettista, compositore, direttore di coro e di orchestra, artista profondo e poliedrico che ha colpito, per le sue qualità, musicisti del calibro di Carl Melles, Luciano Berio, Ennio Morricone”.

“Questo ultimo concerto del Fadiesis a Matera riserva una piccola sorpresa ai tanti appassionati della fisarmonica – afferma Gennaro Loperfido, referente a Matera dell’Associazione Fadiesis che organizza dal 2011 l’omonimo festival fisarmonicistico – il pubblico potrà ascoltare il brano per clarinetto, bandoneón e piano “Ogni tanto a Matera… “ composto dal musicista materano Antonello Tosto”.

venerdì 21 settembre 2018

Musica: Saverio Prota torna con il nuovo singolo 'Io sono Saverio'

POTENZA - Dopo il successo di “Stella Stellina”,  Saverio Prota, cantautore e compositore dalla spiccata sensibilità torna con il nuovo singolo 'Io sono Saverio'. brano è disponibile in tutte le piattaforme digitali e arriverà nelle radio italiane da ottobre . Saverio ha frequentato la scuola magistrale e ha studiato per quattro anni in conservatorio.  La musica e la chitarra sono da sempre le sue grandi passioni.

''Sono cresciuto con le canzoni di Claudio Baglioni - ci racconta. Sin da piccolo sognavo di vivere di musica e di far conoscere a tutti il mio mondo musicale. Nel nuovo singolo 'Io sono Saverio' ho deciso di raccontare la mia vita tra amori, sogni e speranze''.

Saverio Prota nasce il 4/4/1973 ad Agropoli e all'età di 6 anni si avvicina alla musica. Il mio primo strumento è stata la tromba  - racconta - poi ho iniziato a fare solfeggio e ho scoperto il canto. Solo più tardi mi accorsi che avevo molte capacità e ho pubblicato il mi primo singolo 'Stella stellina'.

Non vedo l'ora di andare in tour e d far ascoltare le mie nuove canzoni contenute nel disco 'Io sono Saverio'.

mercoledì 19 settembre 2018

Valerio Scanu: 'Dieci' il nuovo album, dal 5 ottobre nei negozi e su tutte le piattaforme digitali


MILANO - DIECI è un disco che parla d’amore. L'amore ha tante forme differenti, tanti volti, talmente tante sfaccettature che la nostra fantasia non basterebbe a immaginarle tutte.

Non è soltanto quel sentimento che ci lega ad un'altra persona, è qualcosa di più. É un'attitudine da cui scaturisce la nostra visione del mondo, il modo con cui ci rapportiamo con noi stessi e con tutto ciò che ci circonda.

"In questo album, ho voluto affidarmi completamente a giovani e grandi autori. Volevo fare la mia musica ma con il loro punto di vista, ho preannunciato semplicemente che sarebbe stato l’album per i miei dieci anni di carriera racconta Valerio. Desideravo si sentissero liberi di esprimersi e raccontarmi, senza vincoli, congetture, stereotipi o accordi editoriali. Ho sempre fatto il tifo per la serietà, per l’umiltà, per l’impegno, per il talento, per la musica di qualità".

Come ogni anno, Valerio è al lavoro per preparare il consueto concerto natalizio. L'appuntamento con "A Christmas Carol" è per sabato 15 dicembre, ore 21.00, all'Auditorium Parco della Musica di Roma. A giorni verranno annunciati i nomi degli ospiti che parteciperanno all'evento.

Valerio Scanu nato il 10 aprile 1990 nell’isola di La Maddalena, ha coltivato sin da piccolissimo il sogno di essere un cantante, e la partecipazione ad Amici di Maria De Filippi l’ha fatto conoscere al grande pubblico. Nel 2010 ha vinto il Festival di Sanremo con "Per tutte le volte che.."; nel 2011 lascia la Emi ed apre la sua etichetta indipendente, la NatyLoveYou. Nel 2016 ritorna al Festival della canzone italiana con il brano "Finalmente Piove" scritto per lui da Fabrizio Moro. Il suo talento va oltre la musica: vera e propria star a tutto campo, negli ultimi anni, con il suo eclettismo e la sua spontaneità, ha conquistato il pubblico vastissimo di trasmissioni televisive come "Tale e Quale Show", "L’isola dei famosi", "Ballando con le stelle" e "Kudos - tutto passa dal web". A Marzo 2018, il giovane cantautore ha pubblicato la sua seconda autobiografia "GIURO DI DIRE LA VERITA' - Dalla A alla Zia Mary".

martedì 4 settembre 2018

Rock targato Italia, finali Nazionali 30/a edizione


POTENZA - Siamo in dirittura d’arrivo con le Finali Nazionali di Rock targato Italia in programma a Milano il 24 – 25 – 26 settembre al LegendClub. Il Talent Scouting, trampolino di lancio per numerosi e famosi artisti della scena italiana, è giunto alla straordinaria edizione numero 30. Fantasia è qualità. Gli artisti in gara sono il risultato delle selezioni nazionali svolte in diversi rock club della penisola. Rappresentano differenti generi musicali e di fatto hanno l’obbligo di eseguire brani originali (no cover), una peculiarità del concorso, Rock Targato Italia per promuovere, autenticamente, la nuova scena musicale.

Sono 17 band in gara, (alle quali si aggiungono degli ospiti) che si contenderanno diversi premi. I criteri di selezione sono: la qualità, la ricerca, lo stile e l’innovazione. La giuria di qualità è composta da operatori del settore.

Il primo premio assoluto è una campagna promozionale grazie alla collaborazione con l’Ufficio Stampa Divi In Azione di Milano.

Gran Premio Rock Targato Italia

Il premio in palio, consiste in una importante promozione a livello nazionale del progetto discografico e la partecipazione alla compilation di Rock Targato Italia che sarà pubblicata per il periodo natalizio

Premio Stefano Ronzani

Il premio speciale è dedicato al giornalista tra i più geniali della scena italiana. Curioso, preparato ed attento osservatore delle tendenze musicali, Stefano Ronzani (collaboratore di Tutto Musica e Mucchio Selvaggio), è stato tra i fondatori di Rock Targato Italia e per 10 anni direttore artistico della manifestazione. Il premio viene dato all’artista con la proposta più ricercata e sperimentale.

Premio Speciale CITTA DI MILANO

Premio Città di Milano viene assegnato all’artista segnalato dal pubblico in sala, con la possibilità di pubblicare un proprio brano inedito, nella compilation di Rock Targato Italia

Premio Compilation Rock Targato Italia

Compilation Rock Targato Italia: parteciperanno i primi otto classificati e sarà pubblicata per natale 2018. La compilation sarà promossa dall'etichetta Terzo Millennio a livello nazionale, attraverso stampa, tv e radio, social nuovi media.

Programma

24 settembre
ANDREA MARZOLLA (Torino)
PERVINKA (Modena)
NYLON (Pavia)
BLANK (Ancona)
LO STATO DELLE COSE (Milano)
GENERALE D (Agrigento)
ospiti:
JACK ANSELMI
VELAUT

25 settembre
THE TRAVEL MATES (Chieti)
INSIDE THE HOLE (Palermo)
VXA ROCKBAND (Torino)
ROLLING CARPETS (Venezia)
UNDER THE SNOW (Milano)
GROUND CONTROL (Reggio Emilia)

ospiti:
MASSIMO FRANCESCON BAND

26 settembre
DEI PERFETTI SCONOSCIUTI (Lucca)
ORGANICO RIDOTTO (Chieti)
BAKAN ROCK GANG (Slovenia)
THE FOOL (Varese)
ROCCAFORTE (Alessandria)

ospiti:
NOT
HOTEL MONROE

Tutti i partecipanti eseguono brani originali (no cover). Per gli artisti tempo massimo a disposizione è di 20' per n. 4 brani.

Finalisti Rock Targato Italia 2018 – Presentazioni*

ANDREA MARZOLLA

Il torinese Andrea Marzolla è un cantautore dall’indole pop, di quelli che amano le melodie immediate e i testi colmi d’ironia, ma nelle sue vene scorre anche un amore viscerale per il blues elettrico che finisce inevitabilmente col contaminare gli arrangiamenti dei suoi brani. Come una scampagnata pop accompagnata dai suoni del Mississipi.

PERVINKA

C’è sapore di fine anni ‘90 nella musica dei modenesi Pervinka. Un cantato cadenzato che non può che richiamare alla mente Giovanni Lindo Ferretti e un approccio musicale a cavallo fra intimismo d’autore e indolenza alternative pop. Fra i C.S.I. meno fragorosi, gli Ustmamò più intimi e gli Avion Travel degli esordi.

NYLON

È un vero e proprio teatro magico per anime solitarie, quello che portano in scena i pavesi Nylon. Un teatro in cui, sotto lo sguardo benevolo di Tom Waits, fra chitarre e violoncello, s’intrecciano rock, folk e canzone d’autore per raccontare storie che odorano di smarrimento, sbronze, artisti derelitti, bettole di provincia e nottate infinite.

BLANK

Da Ancona arriva una band con una passione particolare l’oscurità. I Blank presentano infatti una proposta musicale in cui un rock moderno che ama le distorsioni ma non trascura la melodia si fonde con l’elettronica e interessanti richiami goth dando vita a un universo sonoro tanto inquieto quanto oscuro e spigoloso.

LO STATO DELLE COSE

Sono giovanissimi e sembrano mettere al primo posto il desiderio di raccontarsi ed esprimere la propria visione del mondo e dei rapporti, i milanesi Lo Stato Delle Cose. Canzoni pop d’autore semplici ed estremamente spontanee basate su una scrittura sincera dal retrogsto new-wave capace di coniugare leggerezza e introspezione.

GENERALE D

Chi l’ha detto che il rock è la musica del diavolo? Gli agrigentini Generale D scelgono di demolire ogni stereotipo suonando un metal purissimo, fatto di riffoni claustrofobici e sezione ritmica massiccia, ma condendo il tutto con testi che parlano luce, rinascita spirituale e gratitutine verso Dio. Gli americani lo chiamerebbero “christian metal”.

THE TRAVEL MATES

A volte il nome della band dice già molto. I The Travel Mates, per esempio, arrivano da Chieti e sembrano proporre la perfetta colonna sonora per un bel viaggio senza pensieri. Canzoni in cui si mischiano surf, pop dal gusto internazionale e psichedelia folk, con un sole primaverile ad accompagnare le melodie pulite e una velo leggerissimo di malinconia a fondersi con le atmosfere solari.

INSIDE THE HOLE

Da Palermo, con gli Inside The Hole, arriva una scarica purissima di rock’n’roll: chitarra sferragliante, sezione ritmica martellante, voce ruvida e momenti di sporca elettricità blueseggiante che si alternano a vere sfuriate hard rock in un’atmosfera da vecchio club di chissà quale periferia americana di fine anni ‘70 dal sapore di birra e sigarette.

VXA ROCKBAND

È stato Piero Pelù, qualche anno fa, a coniare il termine “med-rock” per riferirsi a un approccio rock tipicamente italiano e più vicino al calore mediterraneo che ai modelli angloamericani. Approccio nel quale rientrano benissimo i torinesi VXA Rockband con il loro rock d’autore basato su idee chiare, suoni essenziali, denuncia sociale e melodie lineari.

ROLLING CARPETS

Sono giovani e spumeggianti, i veneziani Rolling Carpets. Il trio veneziano mostra di avere grande entusiasmo e soprattutto la dote di saper fare propria qualunque influenza gli passi accanto rimiscelando tutto in un rock alternativo accattivante, sfaccettato, difficilmente catalogabile eppure estremamente diretto e capace di colpire già al primo ascolto.

UNDER THE SNOW

Milano si trasforma in un sobborgo di Seattle con gli Under The Snow, giovane quintetto che sembra avere studiato gli insegnamenti di band come i Pearl Jam o i Soundgarden e li reinterpreta a proprio modo proponendo con grande padronanza della materia un rock dal sound corposo e dal gusto decisamente internazionale.

GROUND CONTROL

Suoni acidi, atmosfere claustrofobiche, approccio diretto, grande potenza di fuoco e desiderio di coniugare tradizione rock e modernità: queste sono le coordinate principali dei reggiani Ground Control. Una band capace di muoversi con passo sicuro fra campionamenti e chitarre distorte reinventando uno stoner-rock personale e di grande impatto.

DEI PERFETTI SCONOSCIUTI

È una proposta squisitamente pop, quella portata sul palco dai lucchesi Dei Perfetti Sconosciuti. Il gruppo si presenta infatti con un pop-rock d’autore elegante fatto di melodie pulitissime, testi introspettivi e arrangiamenti capaci di unire in modo estremamente naturale chitarre ed elettronica coniugando ricercatezza e immediatezza.

ORGANICO RIDOTTO

Trasportare la tradizione abruzzese nel mondo contemporaneo: questo è l’obbiettivo dichiarato dei teatini Organico Ridotto. Un obbiettivo ambizioso che la band persegue con grande convinzione, partendo dal reggae per navigare in modo personale e suggestivo fra mille contaminazioni senza mai perdere di vista la bussola segnata dalla musicalità del loro dialetto d’origine.

BAKAN ROCK GANG

Non sono certo dei novellini, i componenti della Bakan Rock Gang. Attivi ormai da diversi anni, i musicisti di origini slovene portano sul palco di Rock Targato Italia il loro rock sincero e irriverente fatto di pochi accordi, suoni taglienti, ritornelli liberatori e tanta voglia di fare casino e divertire il pubblico.

THE FOOL

I varesini The Fool si presentano come un frullatore che fagocita sonorità diverse e le miscela fra loro cercando di tirarne fuori il mix più diretto ed energico possibile. Fra approccio anni ‘90 ed echi anni ‘80. Fra sonorità acide, gusto dark, impatto da autentica rock band e ritornelli corali dall’anima pop.

ROCCAFORTE

Sonorità prog, melodie pop e approccio rock: questa è la ricetta degli alessandrini Roccaforte, band attiva ormai da una decina d’anni che porta in scena tutta la propria esperienza e la propria capacità di esprimersi in modo apparentemente semplice senza rinunciare alla ricercatezza degli arrangiamenti e all’amore per gli anni ‘70.

LA GIURIA La giuria, sarà composta da operatori di diversi ambiti artistici.

*Presentazioni a cura di Roberto Bonfanti, Scrittore e Artista

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLA NUOVA EDIZIONE
info: www.rocktargatoitalia.eu

sabato 18 agosto 2018

Meridional Reggae Reunion con Don Rico, Terron Fabio e Nandu Popu dei Sud Sound System

METAPONTO (MT) - La XIV edizione del Metaponto Beach Festival si chiude domenica 19 agosto al castello Torremare di Metaponto, con uno degli eventi più caratterizzanti la kermesse ionica, la Meridional Reggae Reunion, divenuta da tempo un appuntamento imperdibile non solo per gli appassionati del genere ma anche per i singer che da quasi 15 anni si danno appuntamento in Basilicata per raccontare il loro impegno civile e la loro arte nella loro “lingua madre”, il dialetto.

Quest'anno, tra conferme e novità, la serata in levare del festival ospiterà i pionieri del reggae italiano, Don Rico, Terron Fabio e Nandu Popu dei Sud Sound System, la band pugliese che oltre 25 anni anni fa ha fatto incontrare la musica giamaicana con le sonorità salentine. Dall'esordio discografico, nel giugno del 1991, ad oggi, i Sud Sound System si sono esibiti in tutto il mondo e nel 2017 hanno pubblicato l'album “Eternal Vibes”. Don Rico - uno dei migliori dancehall deejays italiani di sempre - è tra i fondatori della band; Terron Fabio – riconosciuto deejay con uno stile molto personale - e Nandu Popu – cantante e autore - pur non facendo parte della line-up originaria, si sono uniti presto al sound, dando subito il loro contributo al successo della band salentina.

Dalla vicina Puglia arriveranno anche molti “veterani” della Meridional Reggae Reunion: Fido Guido, Papa Ricky, Papa Buju, Spaddin, Rankin Lele, Papa Leu e La Marina. Non mancano mai dalla line-up della Reunion i campani Tonico & Morfuco e Uru, mentre il dialetto calabrese sarà come sempre rappresentato da Killacat. Da qualche anno si è unito alla “festa in levare” il singer siciliano Tupie, che per la XIV edizione ha confermato la sua presenza. Provenienti da tutto il Sud Italia, gli ospiti della Reunion saranno accompagnati sul palco dai padroni di casa, la Krikka Reggae Orchestra.

La serata sarà aperta dai No Fang e si chiuderà con la dancehall a cura di Kianka Town Family e Murgia Connection. Nel pomeriggio, inoltre, a partire dalle ore 17:30, proseguiranno, presso il lungomare di Metaponto, i laboratori gratuiti di circo, per ragazzi e bambini, a cura di Circo LaboratorioNomade.

Il Metaponto Beach Festival è organizzato dalle associazioni Krikka di Bernalda e Multietnica di Potenza, con il sostegno di Comune di Bernalda e Regione Basilicata. Informazioni più dettagliate e aggiornamenti sono disponibili sul sito ufficiale www.metapontobeach.it e sulla pagina Facebook “Metaponto Beach Festival”.

Silvia Mezzanotte ospite al 'Concerto al Redentore' di Maratea


MARATEA (PZ) - Silvia Mezzanotte sarà ospite il 21 agosto 2018 a Maratea (PZ) in occasione del Concerto al Redentore

La voce storica dei Matia Bazar porterà sul palco un estratto del suo spettacolo musicale “Le mie regine”

«Le Mie Regine – racconta Silvia Mezzanotte – sono le grandi protagoniste della musica che nel tempo ho imparato a far mie, quelle stesse che inconsapevolmente hanno contribuito a realizzare il mio sogno di bambina timida di diventare una vera donna di spettacolo. Tra loro Liza Minnelli, Mina, Mia Martini, Maria Callas, Adele, Noa, Dionne Warwick, Ella Fitzgerald e molte altre. “

Tra le più apprezzate interpreti del panorama musicale italiano, la Mezzanotte è stata per oltre dieci anni la voce dei Matia Bazar, con i quali ha debuttato nel 2000 al Festival di Sanremo, raggiungendo la notorietà con il brano “Brivido caldo”. L'anno successivo conquista il terzo posto mettendo a segno un altro grande successo, seguito dalla vittoria a Sanremo nel 2002 con “Messaggio d’amore”.

Nel 2016 si aggiudica il primo gradino del podio nella sesta edizione del programma “Tale e quale”, con una serie di strepitose esibizioni, tra le quali spicca la standing ovation di “Brava” di Mina.

Per la serata in occasione del Concerto del Redentore, Silvia Mezzanotte sarà accompagnata dall’ Orchestra sinfonica del Maestro Quadrini.

venerdì 17 agosto 2018

Serata hip hop al Metaponto Beach Festval

METAPONTO (MT) - Al Metaponto Beach Festival approda l'hip hop, con nomi di tutto rispetto: Ensi e Moddi al microfono, Dj Makdid e Macro Marco in consolle si esibiranno nella seconda serata della kermesse musicale, in programma sabato 18 agosto, al castello Torremare di Metaponto, a partire dalle ore 21:30.

La crew formatasi a Milano in occasione del “Red Bull Culture Clash 2017” presenterà la sua speciale selezione, un miscuglio micidiale di reggae, rap e dancehall, freestyle e juggling nella loro massima espressione, classici e sperimentazioni.

Capitanata da Macro Marco - uno dei punti di riferimento della Black Music italiana, con ormai consolidati rapporti anche con l'Europa, e importante regista del rap underground - quella dei Real Rockers è una squadra d'eccezione che promette un live davvero unico e imperdibile: attenti alle nuove sonorità della black music internazionale, ma con un'impronta sempre classica, i quattro regalano uno show dove difficilmente si riesce a stare fermi.

L'hip hop terrà banco anche nella traccia di apertura della seconda serata del festival, affidata a sedici tra i migliori freestyler del Sud Italia, selezionati dal team del MBF in collaborazione con Feel Good Jam, i quali si “daranno battaglia” sul palco del castello di Torremare, nell'ambito del “Meridional freestyle Reunion”.

Inoltre, presso il lungomare di Metaponto, proseguiranno i laboratori gratuiti di circo, per ragazzi e bambini, a cura di Circo LaboratorioNomade, in programma a partire dalle ore 17:30.

Il Metaponto Beach Festival - organizzato dalle associazioni Krikka di Bernalda e Multietnica di Potenza, con il sostegno di Comune di Bernalda e Regione Basilicata - si concluderà domenica 19 agosto con la Meridionale Reggae Reunion. Informazioni più dettagliate e aggiornamenti sono disponibili sul sito ufficiale www.metapontobeach.it e sulla pagina Facebook “Metaponto Beach Festival”.

giovedì 16 agosto 2018

Scompare 'Queen of Soul' Aretha Franklin


DETROIT - Scompare a Detroit, all'età di 76 anni la grande Aretha Franklin. La Queen of Soul, come era stata soprannominata, si è spenta dopo una lunga malattia. Ad annunciarlo la sua portavoce Gwendolyn Quinn.

Vera icona della cultura nera, con una forte personalità e dalla voce sublime, Aretha, nata a Memphis il 25 marzo 1942, è andata oltre le definizioni, rompendo schemi e imponendosi come un vero e proprio fenomeno della natura.

Tra i suoi brani più famosi, Respect e Think (che cantò anche nel film The Blues Brothers). La sua ultima esibizione è stata lo scorso novembre a New York al gala della fondazione di Elton John per la lotta all'Aids. Il suo ultimo concerto, invece, nel giugno 2017. Nel 2009 ha cantato per l'insediamento di Barack Obama alla Casa Bianca (e si è rifiutata, invece, di farlo quando è stata la volta di Donald Trump).