mercoledì 18 dicembre 2019

Matera, inaugurata la mostra “Above and Beyond”


MATERA - Da Matera Capitale europea della cultura 2019 a “Matera, Città dell’astronomia 2020”, la città dei Sassi continua ad essere protagonista di iniziative internazionali, candidandosi a diventare una delle tappe più importanti nella divulgazione scientifica.

L’iniziativa nasce con il sostegno del Comune di Matera grazie a un accordo tra la società Openet e la Società Astronomica Italiana (SAIt). Fulcro dell’evento è la “Space Academy” realizzata da Openet e strutturata con un programma che include una serie di appuntamenti tra cui spettacoli, installazioni e laboratori scientificamente rilevanti e facilmente fruibili grazie a un linguaggio accessibile, ludico, immediato e intuitivo.

L’anno di “Matera, Città della astronomia 2020” si apre venerdì 20 dicembre con la cerimonia di inaugurazione della mostra “Above and Beyond”, realizzata dall'Unione Astronomica Internazionale (IAU) per celebrare il centenario dalla propria fondazione. Continua con un programma di alto profilo internazionale che vedrà l’attuazione di un hackathon europeo, durante il mese di aprile, della Summer School di Astronomia nel mese di luglio e, in ottobre, lo svolgimento della XXV edizione delle Olimpiadi Internazionali di Astronomia.

La mostra “Above and Beyond” è stata allestita dalla Società Astronomica Italiana (SAIt) e dall'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) in partnership con Openet ed è patrocinata dal Comune di Matera, dall'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dalla Fondazione Matera - Basilicata 2019.

Le attività previste e incluse nel programma della Space Academy rientrano nella mission aziendale di Openet e rappresentano un volano di crescita e di sviluppo nel mondo dell’educational locale e, più in generale, del Sud d’Italia.

Per informazioni e prenotazioni è possibile visitare il sito: mostraaboveandbeyond.openet.it