mercoledì 15 gennaio 2020

A Matera “Centodieci” con Mario Cucinella


Al via a Matera il quinto appuntamento firmato Centodieci. L’evento è in programma venerdì 17 gennaio alle ore 20.30 con Mario Cucinella, famoso architetto, designer e accademico italiano, che si esibirà presso il Cineteatro Comunale Gerardo Guerrieri, in Piazza Vittorio Veneto 23.

L'evento si inserisce all’interno del ciclo “Ri-Vedere Matera”, un palinsesto di 9 incontri che Centodieci, la piattaforma culturale di Banca Mediolanum, e il Comune di Matera hanno progettato per valorizzare tradizioni e identità in chiave innovativa e visionaria attraverso percorsi non solo fisici ma anche spirituali e culturali.

“Il progetto Ri-vedere Matera è un viaggio che Centodieci vuole donare al territorio lucano, nel quale il punto di osservazione è il diverso sguardo di alcuni tra i principali protagonisti del nostro tempo - dichiara Oscar di Montigny, Chief Innovation, Sustainability & Value Strategy Officer di Banca Mediolanum -. Abbiamo coinvolto in questo progetto, che durerà sino a giugno 2020, 9 tra i principali interpreti del mondo della cultura, dell’impresa, della scienza e dell’arte e, con la loro guida, arriveremo a una nuova lettura del nostro tempo e dei nostri luoghi che ci permetta di RiVedere l’impianto del nostro futuro e del futuro delle nostre comunità”.

I prossimi incontri aperti al pubblico saranno con Massimo Recalcati, Patrizio Paoletti, Michele Placido e Stefano Boeri.

Il rione Sassi di Matera rappresenta un complesso sistema di bio-architettura basato su processi di riciclo e assenza di consumi, la tipologia costruttiva prevede pochissimi scarti di lavorazione. La disposizione delle aperture è disegnata in base all’orientamento dei venti dominanti e la roccia permette a queste strutture di avere un microclima che risente pochissimo degli sbalzi termici esterni. Di particolare importanza è il complesso sistema idraulico. Matera sorge in una zona a scarsità idrica e per questo motivo è stato elaborato un sistema evolutissimo di canali di scolo, raccolta, e cisterne per la raccolta e la conservazione delle acque meteoriche. Inoltre sono stati realizzati sistemi evoluti di filtraggio e depurazione per garantire la potabilità dell’acqua.

Cucinella spiegherà al pubblico questo caso emblematico di relazione sostenibile tra uomo e natura oggi, nell’epoca dell’Antropocene.
Mario Cucinella è un architetto, designer e accademico italiano particolarmente noto per la sua ricerca nei confronti della sostenibilità ambientale degli edifici; fondatore dello studio Mario Cucinella Architects (MCA) nel 1992 a Parigi e successivamente nel 1999 a Bologna, che raccoglie a tutt'oggi un team di centodieci professionisti provenienti da vari paesi. Al centro del lavoro e della ricerca di Cucinella spiccano l’eccellenza nella progettazione olistica, la sostenibilità applicata all’edificio e l’uso razionale delle risorse. Tutto il suo lavoro punta all’impatto positivo a lungo termine che ogni edificio dovrebbe avere sull’ambiente circostante e sulla sua rigenerazione naturale, sociale, economica ed urbana. Lavorando fianco a fianco con clienti e comunità, Cucinella ha da sempre incoraggiato l’adozione di un linguaggio architettonico capace di esprimere la bellezza, la ricchezza e le risorse delle culture locali.

Lo spettacolo è gratuito previa prenotazione sul sito web www.centodieci.it