martedì 14 luglio 2020

Riunione sullo stato delle infrastrutture stradali ANAS nella regione Basilicata


POTENZA - Si è svolta nella giornata di ieri, 13 luglio 2020, una riunione convocata dal Prefetto di Potenza Vardé, con la partecipazione del Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e ai Trasporti, Sen. Margiotta, per l’analisi delle problematiche connesse alla presenza dei cantieri inamovibili ANAS sulla rete stradale regionale.

All’incontro erano presenti il Prefetto di Matera Argentieri, gli assessori regionali alle Infrastrutture e Trasporti, Merra e alle Attvità Produttive Cupparo, il Presidente della Provincia di Potenza Guarino, il Responsabile Struttura Territoriale Basilicata ANAS Pullano, il Responsabile Area Gestione Rete ANAS Lippolis e i Sindaci di Potenza e dei comuni interessati.

Il Prefetto Vardé ha introdotto la riunione evidenziando l’importanza di un sistema viario sicuro ed efficiente quale strumento necessario per garantire un adeguato sviluppo socio-economico del territorio, nonché per assicurare condizioni di sicurezza della viabilità e della circolazione degli utenti. 

Alle richieste dei sindaci delle due province, i referenti dell’ANAS hanno fornito i chiarimenti sullo stato di avanzamento di numerosi cantieri ricadenti nei rispettivi territori assicurando il prosieguo delle attività di quelli già in corso (circa 35) nonché l’avvio di altri nei prossimi mesi (circa 20), con un impiego notevole di risorse finanziarie. 

In particolare per la SS 407 “Basentana” nel tratto della provincia di Potenza sono previsti lavori di messa in sicurezza dei numerosi viadotti, mentre nel tratto ricadente nella provincia di Matera la priorità resta la realizzazione della barriera spartitraffico, il cui “maxi-lotto” relativo agli ultimi 12 Km, sarà consegnato presumibilmente già a settembre. Le lentezze caratterizzanti gli scorsi mesi, anche legate ai contenziosi pendenti, sono in via di risoluzione e Anas ha assicurato la massima speditezza delle lavorazioni, anche in concomitanza con la stagione estiva. 

Sulla SS 658 “Potenza-Melfi”, nel cantiere presente in corrispondenza del viadotto Scescio al km 41, a breve inizierà il montaggio della nuova barriera metallica e previsto il doppio senso di marcia.
Sono in fase di ultimazione gli interventi di riparazione e di miglioramento delle condizioni di transitabilità sul viadotto “Franco” (carreggiata in direzione Salerno), ubicato al km 20,130 del Raccordo Autostradale “Scalo Sicignano – Potenza” (R.A. 5), nel territorio comunale di Vietri di Potenza.

I rappresentanti dell’Anas, inoltre, hanno riferito che il viadotto San Nicola è oggetto di osservazione, anche da parte di professionisti esterni, che hanno curato la progettazione esecutiva degli interventi di risanamento dei calcestruzzi ammalorati. È attualmente in corso la procedura di gara per l’aggiudicazione dei lavori. Hanno comunque assicurato che le armature corrose, presenti sulle facciate esterne, non incidono sulla staticità dell’opera.
Infine, con riferimento alle problematiche connesse all’erosione del corpo stradale della SS 653 “Sinnica” causata dalla corrente del fiume Sinni nei tratti compresi tra il km. 57+250 è in corso l’interlocuzione tra Regione e Anas per l’individuazione dei più efficaci interventi da porre in essere.


Il Sen. Margiotta ha garantito la massima attenzione del Governo sul tema e confermato il carattere di priorità degli interventi sulla SS 7, inseriti nel Piano opere e cantieri allegato al DEF, approvato dal Consiglio dei Ministri. 

Nel quadro delle misure nazionali di semplificazione degli interventi di realizzazione e ammodernamento delle infrastrutture è prevista, inoltre, la nomina di commissari, con l’obiettivo di seguire e monitorare costantemente lo stato di avanzamento dei lavori (come per la c.d. Matera-Ferrandina). 

Ha, inoltre, riferito che 2 delle 12 opere ferroviarie soggette a commissariamento inserite nel Piano "Italia Veloce" riguardano la Basilicata. 
 
Gli interventi sulla SS “Murgia-Pollino” sono oggetto di un contratto di programma ANAS, in fase di progettazione, per il quale è previsto un finanziamento di circa 67 milioni di euro.

Il Sottosegretario ha, infine, evidenziato la strategicità, ai fini della sicurezza della circolazione, dello spartitraffico sulla SS 407 “Basentana”, confermando gli investimenti previsti.

I presenti hanno assicurato l’impegno sinergico e la massima collaborazione per il superamento delle criticità esaminate, compresa la necessità di individuare ulteriori risorse per la manutenzione delle strade provinciali.