Visualizzazione post con etichetta Flash. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Flash. Mostra tutti i post

giovedì 22 dicembre 2011

NOTIZIE FLASH DEL GIORNO

BARI. Le principali notizie della mattina.

- La manovra economica si avvia alla fase finale nell’Aula di Palazzo Madama. Con il voto di fiducia il provvedimento messo in campo dal governo Monti, salvo imprevisti, potrebbe diventare legge nella giornata di oggi. Così come alla Camera, oggi il presidente del consiglio potrebbe riferire all’Assemblea del Senato. Intanto, il governo è al lavoro anche sul decreto 'milleproroghe', che approdera' domani in Consiglio dei ministri.

- Agenda scarna oggi per l’Aula di Montecitorio. In calendario interpellanze urgenti e alle 12 il question time con i ministri Fornero, Di Paola, Passera e Riccardi. In giornata si riunisce anche la capigruppo che detterà l’agenda dei lavori del mese di gennaio.

- Consentire il libero accesso nelle strutture sanitarie di Alta specializzazione ai bambini affetti da patologie gravissime, mettendo a disposizione delle famiglie meno abbienti gli aiuti necessari. Lo chiede Vincenzo Fontana del Pdl con un’interpellanza indirizzata ai Ministri della Salute e del Welfare.

- Lavori rallentati alla Camera in vista delle festività natalizie. Si riunisce solo la commissione Giustizia alle prese con un’interrogazione dei Radicali. Il documento riaccende i riflettori sul caso Alfonso Papa, il deputato Pdl coinvolto nell’inchiesta P4. I firmatari chiedono al Ministro della Giustizia di valutare eventuali azioni disciplinari nei confronti dei magistrati che non hanno consentito a Papa di svolgere il suo mandato parlamentare.

mercoledì 16 novembre 2011

NOTIZIE FLASH DEL GIORNO

BARI. Le principali notizie della mattinata.

- Ricevuto l’ok anche da Pd e Pdl il Presidente incaricato Mario Monti salirà oggi alle 11 al Quirinale dopo che ieri sono terminate le consultazioni con le forze politiche e le parti sociali, per la formazione del nuovo Governo. L’Aula della Camera resta convocata a domicilio, lavori sospesi fino al voto di fiducia che, salvo sorprese, dovrebbe avvenire entro venerdì.

- Proseguono a rilento le attività delle commissioni alla Camera. Oggi alle 12 si riunisce soltanto la commissione Lavoro per un incontro dell’Ufficio di presidenza integrato dai rappresentanti dei gruppi.

- Anche al Senato Aula ferma e attività delle commissioni rallentate. Al lavoro la commissione Finanze che alle 14.30 incontra i rappresentanti della Corte dei Conti per il seguito dell’indagine conoscitiva sulla riforma fiscale.

- Al lavoro anche la commissione Istruzione Pubblica, che a partire dalle 14.30 vota il decreto che punta alla valorizzazione dell’efficienza delle università. In agenda anche il decreto sullo stanziamento dei fondi per enti, istituti, associazioni e fondazioni da parte del ministero per i Beni Culturali. Appuntamenti in calendario per ieri, ma poi rimandati.

- In commissione Lavoro al Senato, a partire dalle 15.15, sono attesi i rappresentanti di Federdistribuzione per parlare delle conseguenze occupazionali della crisi. E nella stessa commissione in esame anche due proposte di regolamento del Parlamento Europeo: una relativa all’adeguamento del Fondo europeo alla globalizzazione per il 2014-2020, e l’altra per un programma di cambiamento e innovazione sociale.