mercoledì 20 maggio 2015

Pet Therapy: al via progetto pilota di Attività assistite dagli animali in corso in una scuola primaria di Matera

MATERA - Il Centro Social Pet a.s.d. Csen di Matera indice per domani, Giovedì 27 Maggio 2015, ore 10,30 (presso la sala Mandela situata al 6° piano del Comune di Matera), un incontro con la stampa per presentare il Progetto di zooantropologia didattica, mediato da " Pulce" un cane abilitato agli interventi di Pet Therapy, il progetto è denominato "Emozioni a 4 Zampe".

Questo progetto realizzato nella 1 c dell'istituto comprensivo "G. Minozzi" è stato accolto con successo ed entusiasmo dalla dirigente e dal gruppo docenti, nonchè dai genitori dei bambini. Il progetto è iniziato a Marzo e terminerà nella prima settimana di giugno e si è sviluppato in dieci incontri.

E' il primo progetto di Interventi assistiti dagli animali e Pet Therapy avviato nel comune di Matera dalla approvazione del nuovo regolamento comunale concernente il Benessere animale; primo documento ufficiale del Comune di Matera che ha affrontato e introdotto il tema della Pet Therapy e delle Attività educative e ricreative assistite dagli animali prevedendone lo svolgimento nelle istituzioni scolastiche, nelle comunità educative, socio assistenziali e ospedaliere.

Per la prima volta nella comunità materana a scendere in cattedra è una cagnolina Jack Russell abilitata e preparata (ha ricevuto un addestramento speciale e ha particolari requisiti dal punto di vista igienico- sanitario- comportamentale) ad insegnare il valore, il rispetto e la bellezza delle "alterità", il piacere che deriva dalla collaborazione e dall'accudimento altrui, la capacità di esplorare modalità di linguaggio ed espressione diverse dalle nostre, nonchè a prevenire gli episodi di aggressione insegnando le regole della relazione con il "cane".

Ad accompagnare Pulce e mediare le interazioni e la parte didattica hanno provveduto i conduttori cinofili in Pet Therapy (tecnici abilitati da CSEN Nazionale Cinofilia) Fabio e Loredana Di Marsico e tutto il gruppo docente che ha collaborato attivamente.

0 commenti:

Posta un commento