Potenza, 37enne muore in incidente stradale

Un 32enne, di Polla (Salerno), è in stato di arresto nell'ospedale di Villa d'Agri di Marsicovetere (Potenza) con l'accusa di omicidio stradale per aver provocato - guidando in stato di ebbrezza - un incidente in cui è morto un uomo di 37 anni

Furti di rame, tre arresti nel Potentino

Accusati di aver rubato circa 350 chilogrammi di rame (per un valore di circa 1.500 euro), tre uomini di nazionalità romena sono stati arrestati ad Aliano (Matera) dai Carabinieri e poi, su disposizione dell'autorità giudiziaria, rimessi in libertà.

giovedì 30 giugno 2016

Tempa Rossa: Total e istituzioni salvaguardino i diritti dei lavoratori

Dopo lo scandalo del “COVA” di Viggiano, la notizia dei quasi 200 lavoratori della Total Italia S.p.A. che il 29 giugno hanno protestato davanti agli ingressi del nuovo cantiere di Tempa Rossa ci lascia senza parole. I loro contratti di tre, due o – addirittura – un mese, rischiano di non essere riconfermati, e questo è a dir poco inaccettabile. La spirale di flessibilità introdotta e garantita dal Governo Renzi attraverso il Jobs Act si abbatte anche sul comparto petrolifero. Considerando che su circa 1.300 unità lavorative ivi presenti meno della metà proviene dalla zona o dalle regioni limitrofe, nelle ultime settimane sono state segnalate almeno 70 contratti di lavoro giunti a termine e rimpiazzati da personale proveniente per lo più dalla Polonia, ovvero dalla Romania e dalla Bulgaria. I contratti scaduti non verrebbero rinnovati non per mancanza di lavoro, ma – a detta degli operatori e delle sigle sindacali – perché sostituiti da altri “a buon mercato”. In sostanza, l’anomalia risiederebbe nel fatto che, al posto delle maestranze attuali, arriverebbero lavoratori stranieri per ricoprire le stesse mansioni. I dipendenti in uscita, dunque, se la prendono con le istituzioni, che non fanno valere il loro peso, e con la stessa Total, che non garantisce che le aziende dell’indotto riservino lo stesso trattamento ai lavoratori. I sindacati sottolineano la precarietà delle condizioni igienico-sanitarie, caratterizzata dalla carenza di acqua potabile, dalla mancanza di luoghi di ristoro e dalla presenza esclusiva di bagni chimici. Noi, oltre a ciò, segnaliamo le storture che la poco oculata riforma del lavoro di matrice renziana sta provocando in ambito sociale, a cui si unisce lo scarso controllo del territorio e dei diritti contrattuali da parte della Regione Basilicata. In attesa di regole più chiare, e che il presidente Pittella si adoperi affinché questa delicata controversia si risolva quanto prima, in qualità di Dipartimento “Politiche del Lavoro” di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Basilicata vogliamo non essere prevenuti e scongiurare che “risparmiare” sul costo del lavoro voglia dire, per la società petrolifera francese, scegliere individui “che si accontentano” a scapito di chi, evidentemente, chiede garanzie per i propri diritti e per il proprio futuro. Per una multinazionale che si appresta ad estrarre circa 50.000 barili di petrolio al giorno, garantire questi diritti non dovrebbe essere un problema, ma un valore aggiunto.

Potenza, lotta alla contraffazione: in programma il 2 luglio

"Il mercato dei prodotti taroccati ha assunto dimensioni gigantesche sia in termini numerici che di ventaglio merceologico, andando dall'abbigliamento al cibo, passando per i farmaci, mettendo a rischio il fattore "qualità" e la sicurezza dei consumatori". Ad "accendere i riflettori" sul tema è "Io sono originale", "l'iniziativa contro la contraffazione ideata dalla Direzione Generale per la lotta alla contraffazione del Ministero dello Sviluppo economico e realizzata, a Potenza, da Federconsumatori Basilicata in cordata con Cia Basilicata e Confesercenti Potenza, che il 2 luglio dalle 9.30 saranno al Parco dell'Europa Unita nell'ambito di un roadshow che vedrà coinvolte 40 città in tutta Italia con un format unico e coinvolgente". Nella sede della Camera di Commercio a Potenza, c'è stata la conferenza stampa di presentazione.

Puglia-Basilicata: 'Viaggio a cavallo'

Un percorso naturalistico, in 12 tappe e 200 chilometri tra quattro province, tra i tesori artistici e ambientali della Basilicata e della Puglia, sarà il "tracciato" dell'ottava edizione del "Viaggio a cavallo da Venosa a Bernalda", organizzato dal 3 al 10 luglio dall'Opera dei Padri Trinitari e che coinvolgerà una ventina di persone, tra volontari e disabili, ospiti dell'Istituto. Il programma è stato presentato a Potenza, nel corso di una conferenza stampa. Si parte il 3 luglio, a cavallo, da Venosa (una delle due sedi della struttura dei Padri Trinitari), per proseguire poi verso Palazzo San Gervasio, Spinazzola, il Castel Del Monte di Andria (Barletta-Andria-Trani), Irsina (Matera), Gravina in Puglia, Altamura, Cassano Murge, Santeramo in Colle (Bari), Matera, Montescaglioso e Bernalda (Matera), seconda sede dell'Istituto di assistenza.

Beneficenza, la più grande avventura al mondo dalla Lucania alla Mongolia

POTENZA - Un rally di beneficenza senza classifica, senza premi e senza un percorso prefissato. Nato nel 2004 per scopi umanitari con soli 6 veicoli iscritti, il Mongol Rally è cresciuto a dismisura negli ultimi anni in tutto il mondo. Oltre 300 i veicoli che parteciperanno a questa edizione, tra cui una Fiat Panda guidata da tre giovani lucani: Pietro Grassi, Francesco Lence ed Emiliano Ragone, denominati il team di "3 Uomini & Una Panda". Partenza ufficiale da Londra domenica 20 luglio e le prerogative saranno: niente uso di Gps, cubature massime previste sono 1200 per le auto, 125 per le moto. E a fine corsa i mezzi utilizzati saranno venduti per beneficenza.

L'itinerario scelto dal team lucano sarà un mix fra la Northen Route e la Southern Route. Infatti il percorso prevede il passaggio a Sud del Mar Caspio e a Nord del Mar Nero. La partenza, per loro, è fissata il 10 Agosto da Potenza facendo tappa a Matera da dove si ripartirà in direzione del Sol levante.

La prima notte è previsto l'attraversamento in traghetto del mar Adriatico, partendo da Brindisi e approdando in Grecia al porto di Igoumenitsa. Da qui inizia la vera e propria avventura che porterà il team attraverso Turchia, Georgia, Russia, Kazakhstan, Uzbekistan, Tajikistan, kirghizistan, Kazakhstan, Russia alla tanto lontana e affascinante Mongolia. L'arrivo a Ulan Bator, capitale della Mongolia, è previsto per il 26 Agosto per poi ripartire verso la Russia, più precisamente verso Ulan Udè dove si terrà la grande asta di beneficenza nella quale verranno vendute le auto auto che hanno partecipato al Mongol Rally. Il ricavato dell'asta sarà donato all'associazione per la protezione e la salvaguardia del pianeta Cool Earth.

Il team 3 Uomini & Una Panda, oltre alla donazione che effettuerà all'associazione internazionale di tutela dell'ambiente Cool Earth, devolverà il ricavato dell'iniziativa a due associazioni di beneficenza lucane, l'associazione di Matera "Amici del Cuore" la quale eroga numerose prestazioni di diagnostica cardiologica a persone in difficoltà economica  &  l'associazione di Potenza "Ciao Ade" la quale si occupa della raccolta fondi da devolvere ad organi specializzati nella ricerca contro il cancro.

L'iniziativa è patrocinata dalla Regione Basilicata, dal Comune di Matera, dal Comune di Potenza e dalla Provincia di Potenza. A collaborare in questa impresa anche l'associazione Prima Persona attraverso il progetto #BasilicataMeravigliosa, in quanto la gara permetterà di valorizzare le eccellenze lucane anche oltre i confini. 

Potenza, consegnate le 13 borse di studio della fondazione Intesa Sanpaolo agli studenti svantaggiati dell’Unibas

POTENZA - Sono state consegnati oggi, 30 giugno, a Potenza, le 13 borse di studio della Fondazione Intesa Sanpaolo agli studenti meritevoli dell’Università della Basilicata con situazioni di “svantaggio fisico, psichico, sociale ed economico”: la cerimonia si è svolta nell’Aula magna del polo del Francioso dell’Unibas.

Ai 13 studenti è andato un sostegno economico compreso tra i 1.500 e i 2.000 euro, in base a un bando della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus: alla seconda edizione dell’iniziativa hanno presentato domanda di partecipazione gli studenti regolarmente iscritti nell’anno accademico 2015-2016, fino a 35 anni e con un Isee non superiore a 20.998,37 euro. Dei 13 vincitori – tra i 22 e i 34 anni - otto sono lucani e due sono campani, a cui si aggiungono un calabrese, un pugliese e uno studente straniero. La prima edizione si svolse nel 2014, con contributi per 15 mila euro a nove iscritti nell’anno accademico 2013-2014.

La Rettrice dell’Ateneo lucano, Aurelia Sole, nel corso della cerimonia di consegna, ha ricordato che l’Unibas “è fortemente impegnate nel sostegno agli studenti meritevoli che si trovano in situazioni di difficoltà, e la preziosa collaborazione con la Fondazione Intesa Sanpaolo rientra in questo percorso, a cui si aggiunge il sostegno ai nostri iscritti in Erasmus, l’istituzione del ‘FondoFuturoUnibas’ per le attività di studio e ricerca post laurea per studenti meritevoli affetti da gravi patologie e, più in generale, in livello di tassazione tra i più bassi in Italia e borse di studio erogate al 100% degli aventi diritto: non dobbiamo mai dimenticare che circa il 41% dei nostri iscritti ha un Isee inferiore ai 15 mila euro, e non vogliamo che l’istruzione universitaria diventi uno ‘scalino’ sociale solo per chi ha un alto reddito”.Il presidente della Fondazione, Pietro De Sarlo, ha invece spiegato che “i contributi a favore del diritto allo studio rappresentano una modalità ormai collaudata con la quale la Fondazione Intesa San Paolo Onlus sostiene gli studenti che, pur nelle difficoltà, si prefiggono di concludere il proprio iter universitario e intraprendere un’attività lavorativa.

Nell’attuale momento di crisi economica, la nostra ‘mission’ assume un valore particolare. Siamo presenti, con iniziative come questa di oggi, in 39 università in tutta Italia, di cui sette alla seconda edizione del bando, erogando complessivamente una cifra che si aggira intorno ai 2,2 milioni di euro per il sostegno alla cultura e al diritto allo studio”.

L'esordio discografico di Tarantino con ''Un'altra dimensione''

Con ''Benvenuti in un’altra dimensione” Tarantino fa il suo ingresso nel panorama rap italiano. Il brano, nato in collaborazione con il suo “producer e scopritore” Michele Cammarota ed il rapper (con cui duetta nel brano) Steve, è il manifesto del progetto musicale intrapreso nel 2013 dal cantautore per creare una sua “dimensione musicale in divenire”. Tarantino, all’anagrafe Nicola Tarantino, nasce a Napoli il 26 maggio 1993. L’ amore per la musica, unita allo studio del pianoforte, lo accompagnano sin da bambino. Negli anni il tutto si tramuta in canzoni. Ci sono i primi live, variegati da esperienze di ogni tipo: contest, concorsi, strada, vita. Nel 2010, durante un contest (in cui Tarantino si classificherà al primo posto) arriva la svolta per la sua carriera cantautorale grazie all’incontro con il produttore discografico Michele Cammarota, con il quale inizia un sodalizio artistico. Cominciano a nascere i primi inediti di un progetto che si infittisce di nuove sfumature e che dura da oramai 5 anni, nel corso dei quali il cantautore ha modo di sperimentare nuovi sound e di raffinare la sua tecnica compositiva ed autoriale. Cominciano anche molteplici collaborazioni per altri artisti, frutto di una grandissima alchimia con il suo producer, tra cui ricordiamo il brano d’esordio di Giorgia Pino (finalista di The voice of Italy 2) dal titolo “Tu prendimi così”, il brano estivo “Il peggio è passato” interpretato da Cesko (frontman della rinomata band salentina “Après La Classe”) e Simone Perrone (The Voice of Italy 3).

David Guetta: nuovi appuntamenti in Italia

La superstar internazionale David Guetta, appena esibitosi agli Europei 2016 in Francia, di cui è ambasciatore musicale, con l’inno feat. Zara Larsson, "This One's For You" toccherà l’Italia per due date estive con il suo "Listen Tour 2016": il 9 luglio a Palermo presso il Complesso Monumentale Castello a Mare e il 12 agosto in Salento, a Gallipoli in provincia di Lecce, nella splendida cornice del Postepay Sound Parco Gondar. L'esibizione di David Guetta, vera pop star mondiale che chiamare Dj pare limitativo, sarà uno show dal forte impatto visivo, oltre che sonoro, formato da visual giganteschi accompagnati da effetti spettacolari come giochi di luce e fuochi d’artificio. Una produzione al pari di quelle dei migliori tour delle pop star internazionali, a cui lo accomunano anche l’impressionante popolarità trasversale e le doti di performer.

Burtone: 'Disagi a rete telefonia Tursi'

"Da alcuni giorni il comprensorio del comune di Tursi (Matera) è interessato da una serie di disagi alla rete di telefonia fissa e mobile": lo scrive l'on. Giovanni Burtone (Pd) in un'interrogazione presentata al Ministro dello Sviluppo economico. Il parlamentare, in particolare, ha chiesto "di conoscere quali sono le ragioni di tale disservizio" e "quali iniziative il Governo intenda intraprendere nei confronti dell'azienda di telefonia per sollecitarla al ripristino nel più breve tempo possibile del normale funzionamento della rete fissa e mobile presso il territorio del Comune di Tursi nonché per eventuali misure risarcitorie in considerazione del disagio occorso agli utenti".