martedì 7 giugno 2016

Gianni Rosa (FDI): ''Dissequestro Centro Olio e controlli ambientali, le Regione sarà corsa ai ripari?"

Di seguito una dichiarazione del consigliere regionale Fdi-An, Gianni Rosa. La Procura di Potenza dispone il dissequestro temporaneo delle vasche del Centro Olio di Viggiano per permettere alla società petrolifera di apportare alcune modifiche. Quello definitivo si avrà solo dopo che l’ENI avrà adeguato l’impianto. Tempo previsto: tre mesi. Mentre il comitato ‘Un Patto per la Val d’Agri”, preoccupato per la situazione socio-economica, chiede al Governatore Pittella di accelerare gli iter burocratici per le autorizzazioni alle modifiche, mentre alcuni Consiglieri regionali di maggioranza auspicano, anche loro, tempi certi per sbloccare le attività, noi ci domandiamo se la Regione è pronta a riprendere i controlli che la legge le impone. Seriamente, questa volta. Tutti sembrano dimenticare che se il Centro Olio ha fermato le attività è anche colpa dell’ARPA e, soprattutto, del suo Ente proprietario, la Regione, appunto, che non hanno fatto il loro dovere nei controlli ambientali. Cosa ha fatto Pittella in questi mesi per rafforzare l’Azienda per la Protezione dell’Ambiente di Basilicata? Tutte quelle mancanze nella struttura dell’ARPA sono superate o tra tre mesi ci ritroveremo con le centraline che non funzionano, le strumentazioni inadeguate, la mancanza di professionalità adeguate, i tecnici che lavorano sia per il controllore che per il controllato? Ci ritroveremo, tra qualche mese, a riprendere le interrogazioni sulle inadempienze della Regione e dell’ARPA o Pittella ha imparato la lezione e sarà corso ai ripari? Ce l’auguriamo. Ci auguriamo che finalmente il Presidente della Regione abbia capito che ci vogliono i fatti. Lo scandalo Petrolgate ha dimostrato che i Governi regionali, che hanno reso la Basilicata un hub petrolifero, hanno completamente trascurato la tutela ambientale e quella della salute. Ci auguriamo che Pittella non faccia come al solito: aspettare che le situazioni si incancreniscano per poi scaricare le responsabilità sui predecessori. In questo caso ha avuto tutto il tempo per provvedere ai disastri che ha aiutato a peggiorare con il suo lassismo. Questo atteggiamento non sarà più tollerabile.

0 commenti:

Posta un commento