venerdì 30 settembre 2016

Domani a Maratea il Premio Internazionale Nitti

MARATEA - “Le battaglie contro l’analfabetismo, il rigore dei suoi studi sul meridionalismo, la grande vocazione all'impegno europeo e la strenua lotta per l'affermazione dei valori di libertà e democrazia hanno reso Francesco Saverio Nitti (1868-1953), già presidente del Consiglio del Regno d’Italia, membro dell’Assemblea Costituente e senatore della prima legislatura dell’Italia repubblicana, un modello di impegno civile per le giovani generazioni e ed in particolare per coloro che ritengono l’Europa innanzitutto un grande modello culturale che affonda le sue radici nel Mediterraneo”. Con queste motivazioni l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ha istituito lo scorso marzo il “Premio Internazionale Francesco Saverio Nitti per il Mediterraneo”, con l’obiettivo di “ovviare ad una sostanziale e colpevole rimozione dell’opera di Nitti dalla memoria storica del Paese e di riscoprire la grande attualità delle sue opere”.

Un Premio istituito anche e soprattutto con l’obiettivo di dare vita ad un nuovo sistema culturale e formativo attorno al Golfo di Policastro, laddove lo statista di Melfi scelse Acquafredda di Maratea come luogo del suo esilio in Patria, subito dopo l’ascesa del fascismo al potere, divenendo uno dei testimoni più importanti di impegno civile per l'Italia e per la democrazia in ambito europeo. Proprio per questo l’Università Suor Orsola Benincasa ha istituito attorno al Premio Nitti una fitta rete internazionale di collaborazioni che a partire dalle istituzioni del territorio (l’Associazione “Scuola & Vita” e il Comune di Maratea) ha messo insieme attorno a questo grande progetto alcune delle Università più prestigiose del Sud Europa, come l’Universidad Pablo de Olavide di Siviglia, l’Università di Malaga, l’Universidade do Algarve in Portogallo e la Democritus University of Thrace in Grecia, ed alcune delle principali istituzioni culturali italiane in ambito filosofico, storico sociologico e pedagogico come l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, l’Associazione Italiana di Sociologia, la Società Italiana di Pedagogia, il Centro Italiano per la Ricerca Storico-Educativa e la Società Napoletana di Storia Patria.

Sabato 1 Ottobre alle ore 18 presso l’Hotel Gabbiano di Acquafredda di Maratea un convegno dedicato al tema “Il grande esule di Acquafredda: la promozione del territorio attraverso la memoria storica”, con gli interventi di apertura del Sindaco di Maratea, Domenico Cipolla, del presidente dell’Associazione “Scuola & Vita”, Claudio Fiorenzano, del Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa, Lucio d’Alessandro, del Preside della Facoltà di Scienze della Formazione, Enricomaria Corbi, e del coordinatore scientifico del Premio, Fabrizio Manuel Sirignano, sarà il prologo della cerimonia di premiazione della prima edizione del Premio Internazionale Nitti per il Mediterraneo e del lancio di un nuovo percorso di alta formazione in Management Turistico (iscrizioni aperte fino al 16 Ottobre ; info e bando su www.unisob.na.it) che l’Università Suor Orsola Benincasa ha ideato e promosso proprio per lanciare un grande polo formativo al centro del Golfo di Policastro.

0 commenti:

Posta un commento