venerdì 14 ottobre 2016

”Al via la campagna del Comitato Lavoratori per il NO”

MATERA - “L’Ugl giovani di Matera aderisce, con compattezza e fermezza, al ‘Comitato Lavoratori per il No’ sul  referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo”.
Lo ha sostenuto il segretario provinciale dell’Ugl giovani di Matera, Domenico Giordano, nel direttivo provinciale dove i giovani Ugl hanno condiviso tutto ciò sostenuto dell’intervenendo alla conferenza stampa alla Camera per la presentazione del Comitato Lavoratori per il No, dall’On. Renata Polverini (FI), vice presidente della Commissione Lavoro alla Camera, e dell’On. Renato Brunetta, presidente dei Deputati di Forza Italia.

”È necessario sensibilizzare l’opinione pubblica, in particolare il mondo del lavoro e dei giovani su fattori distruttivi della nostra Costituzione, contenuti all’interno della riforma costituzionale: con la soppressione del Cnel e del Senato si intende sottrarre ambiti fondamentali per il confronto tra impresa e lavoro, proprio in un momento in cui la democrazia ha bisogno di una imponente concretizzazione, in quanto viene violato il diritto dei cittadini ad eleggere il Senato. Non possiamo accettare – prosegue Giordano –  il continuo assalto del Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, ai diritti ed ai doveri del cittadino, quali il diritto all’elettorato attivo (ex. Art. 48 Cost.). Noi dell’Ugl giovani di Matera, in attuazione di quanto sancito nell’art. 52 Cost. dai padri costituenti, in seno all’Assemblea costituente, rispettiamo il ‘sacro dovere di difendere la Patria’ e, con assoluta decisione, dichiariamo di essere favorevoli al No’ sul referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo. A sostegno, sabato 22 ottobre p.v. nella nostra città di Matera, ci sarà una conferenza stampa del Comitato Lavoratori per il NO in vista del referendum coinvolta non solo per il percorso umano di lavoratori ma anche perché inserita nel tour a tappe in tutta Italia di 26 città in totale, da Nord a Sud, che coinvolgendo anche la nostra provincia, avrà la chiusura a Roma il 2 dicembre. Ci riteniamo parte integrale del Comitato Lavoratori per il NO dove abbiamo trovato non solo l’appoggio dell’On. Renata Polverini, Vice Presidente Commissione lavoro alla Camera dei Deputati ma, anche quello del capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati, On. Renato Brunetta che, insieme con il Segretario generale Ugl, Paolo Capone e il Presidente Enas Ugl, Stefano Cetica hanno sposato la causa. Abbiamo raccolto le istanze dei giovani perché siamo preoccupati per questa riforma costituzionale: se dovesse vincere il SI ci troveremmo catapultati in un sistema dove il popolo conterà sempre di meno. Sarà possibile seguire l’attività del Comitato Lavoratori per il NO attraverso il loro sito web e i canali social, i quali si muoveranno nel mare magnum del web attraverso due efficaci hashtag: #LavoratoriperilNO E #10milakmperilNO – ha concluso Giordano”.

0 commenti:

Posta un commento