venerdì 2 dicembre 2016

Montalbano, dismissione ex distributore Esso: "Giordano utilizza allarmismo e paura per attirare attenzione"

MONTALBANO JONICO - Il consigliere Giordano ormai si è ridotto a creare paura ed allarmismo per attirare l'attenzione dei cittadini su se stesso. Per le normali e sicure procedure di dismissione e bonifica di un ex distributore di carburanti arriva a parlare di "bomba ecologica", "terra dei fuochi", "omertà", ecc. C'è da dire che proprio il comune sta pretendendo le giuste ed adeguate procedure affinchè l'area venga bonificata e che quindi se sul luogo si vedono strumenti e macchinari particolari è proprio perchè il comune pretende una dismissione ed una bonifica fatte a norma e a regola d'arte restituendo al centro abitato e quindi ai cittadini un'area decorosa all'ingresso del centro abitato. Il consigliere Giordano, se ritiene che ci sia pericolo per i cittadini, dica se in quella zona ci siano cisterne o falde dalle quali qualcuno possa prelevare acqua per usi domestici o agricoli. Infatti l'unico modo in cui oggi ci potrebbero essere problemi, tra l'altro il comune ha chiesto agli organismi competenti di verificarlo solo per eccesso di zelo e pro forma, è l'esistenza di prelievo di acqua dal sottosuolo per usi domestici ed agricoli. Come può un sindaco emettere un'ordinanza di divieto di prelievo della acque da quella area se ormai nessuno preleva lì per usi domestici o irrigui? Esistono cittadini che si approvvigionano dell'acqua con pozzi e cisterne? Gli sembra che possa accadere questo? In quale paese vive? Siamo alle comiche! Si tratta di normali oparazioni di dismissione e di bonifica che avvengono in tutte le città in cui viene dismesso e bonificato qualche distributore di carburanti. Tra l'altro annunciamo che, dopo i ritardi e il disinteressamento delle amministrazioni Giordano e Devincenzis, stiamo avviando analogo processo di verifica per l'ex distributore sulla Val d'Agri, in prossimità dello svincolo per Craco. Giordano allarmisticamente parla di rischio per la salute delle persone come se fosse contaminata l'aria che invece non lo è affatto, provocando paura e sconcerto tra le persone e, tra l'altro, tentando anche su questa vicenda di screditare l'immagine dell'amministrazione. Ormai sono giochetti vecchi caro Giordano. Non funziona più e la gente ti conosce. Tra l'altro lui è stato sindaco per 10 anni e quel distributore era in funzione quindi secondo le sue ipotesi allarmistiche in quegli anni ci sarebbo dovuto essere maggior rischio e lui avrebbe dovuto controllare e chiedere di bonificare come sta facendo l'attuale amministrazione. Perchè non se ne è preoccupato allora? In realtà siamo alle solite tattiche da vecchia politica che lui continua ad utilizzare come se i cittadini fossero ignoranti e manipolabili con le sue insinuazioni. Infondere e diffondere la paura su questioni importanti invocando la salute delle persone è un tentativo veramente misero di mettersi al centro della scena pubblica.
Così in una nota il sindaco e l'amministrazione comunale di Montalbano Jonico.

0 commenti:

Posta un commento