martedì 7 febbraio 2017

Giornata nazionale contro il bullismo: Polese a Napoli in un'iniziativa con il ministro Orlando

POTENZA - In occasione della "Prima giornata nazionale contro il bullismo a scuola" il consigliere regionale Mario Polese illustrerà, nella giornata odierna ai colleghi presenti ad una manifestazione sul tema organizzata dal Forum Nazionale dei Giovani, la proposta di legge:"Disciplina degli interventi regionali in materia di prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo e cyber bullismo”, d'iniziativa del consigliere Achille Spada e di cui Polese è firmatario.

La presente proposta di legge regionale, che passerà all’esame dell’Aula dopo la verifica degli eventuali oneri finanziari, prevede tra gli obiettivi il finanziamento di campagne di informazione e sensibilizzazione rivolte agli studenti e alle loro famiglie, l’organizzazione di corsi di formazione del personale scolastico ed educativo e l’attivazione di programmi di sostegno in favore dei minori vittime di atti di bullismo. Si prevede il finanziamento dei progetti presentati dalle istituzioni scolastiche, dagli enti locali, dalle Asl, dal Centro servizi del volontariato e da associazioni di certificata esperienza in questo settore.

Prevista inoltre l’istituzione della Consulta regionale sul bullismo, che dovrà agire in stretto raccordo con il garante dell’infanzia e dell’adolescenza L'incontro, previsto nel pomeriggio di oggi a Napoli e dal titolo "Attivismo giovanile contro l'hate speech online: contrasto al cyberbullismo per un web più sicuro e inclusivo", si terrà presso il Consiglio della Regione Campania e rientra un’importante iniziativa inserita all’interno della campagna del Consiglio d’Europa “No Hate Speech Movement”. Sarà una giornata dedicata a quello che oggi è un tema centrale, il contrasto all’intolleranza e all’odio nel mondo della comunicazione digitale, conosciuto soprattutto dai più giovani.

Giornata che conclude tre giorni di training, cioè di formazione rivolta a dei ragazzi, selezionati nei mesi precedenti e che avranno la possibilità di apprendere, attraverso le modalità dell’educazione non formale ed un pool di formatori, le migliori prassi e i migliori comportamenti da adottare per poter contrastare e prevenire fenomeni di intolleranza e odio, che spesso tra le giovani generazioni provocano episodi drammatici di bullismo. Tra i relatori sarà presente anche la portavoce del Forum Nazionale, Maria Cristina Pisani, l'Assessora alle Politiche giovanili della Regione Campania, Serena Angioli, l'Assessora alle Politiche giovanili della Regione Calabria, Federica Roccisano, e il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando

0 commenti:

Posta un commento