martedì 13 giugno 2017

Teatro dei Calanchi ufficializza il cast di Medee

PISTICCI - Al termine di una selezione impegnativa per la qualità e quantità delle attrici candidate, la produzione di Teatro dei Calanchi ha sciolto i nodi relativi al cast di Medee, rilettura della tragedia greca ad opera di Matteo Tarasco, che sarà preparata e messa in scena nei calanchi di Pisticci (Matera) dall'1 al 10 agosto.

Il regista Matteo Tarasco e il Circus (Centro di Iniziativa e Ricerca per la Cultura e lo Spettacolo) guidato da Daniele Onorati, dopo aver valutato centinaia di profili nei casting tenuti a Milano, Roma e Pisticci, hanno sciolto le riserve, selezionando le sette attrici chiamate a preparare Medee durante la loro residenza artistica nel centro jonico.

Per la messa in scena sono state scelte Martina Cassenti, Federica D'Angelo, Serena Ferraiuolo, Annamaria Ghirardelli, Alice Giroldini, Maddalena Serratore e Diletta Masetti, quest'ultima già presente nel cast di Baccanti, la tragedia che l'anno scorso tenne a battesimo la prima edizione di Teatro dei Calanchi. Un cast composto di profili provenienti dai migliori istituti di arte drammatica del paese e con un background esperienziale di alto livello.

"Per il casting di Medee - commenta Matteo Tarasco - sono arrivate centinaia di candidature da tutta Italia. Con Daniele Onorati abbiamo incontrato decine di attrici dai 20 ai 70 anni, nelle tre sedi di audizioni e ci siamo resi conto che il nostro paese è ricco di talento, spesso un talento che rimane inespresso, prigioniero dell'assenza di opportunità, di occasioni di lavoro e di confronto. Per questo ritengo che la residenza creativa, strumento che ci siamo dati per creare lo spettacolo Medee per la mia drammaturgia e regia, rappresenti un’ottima occasione di incontro e approfondimento, un terreno fertile sul quale nutrire i talenti e le professionalità di molti artisti, non solo attrici e teatranti. In questo senso Pisticci rappresenta una culla creativa, un luogo non corrotto da logiche metropolitane in cui ritrovare una segreta vena aurifera che il caos contemporaneo a volte assorda e nasconde. Nel mistero del Calanco, le 7 attrici che abbiamo selezionato, dopo uno scrupoloso e attento vaglio, avranno l'opportunità di riconnettersi con le origini più arcaiche del fare arte. La scelta del cast non è stata facile. A differenza della prima edizione 2016 per Baccanti, quest'anno abbiamo incontrato in audizione su parte un numero molto più elevato di candidate, inoltre la scelta di estendere la fascia di età oltre i 35 anni ci ha consentito di incontrare attrici con consolidata esperienza di palcoscenico insieme ad attrici emergenti, generando molteplici possibilità di scelta. Il cast che affronterà l'avventura di Teatro dei Calanchi 2017 è quindi frutto di un articolato, composito e attento percorso di selezione".

Le attrici si ritroveranno a Pisticci il prossimo 31 luglio, per poi immergersi nell'esperienza non convenzionale dei calanchi, in un palcoscenico di argilla, con le sedute di paglia, alla scoperta del lato più selvaggio del territorio. Prepareranno Medee nel rispetto della filosofia dell'evento che non prevede l'utilizzo di energia elettrica e punta al rispetto dei luoghi attraverso scelte sostenibili che caratterizzeranno tutti gli eventi in calendario nella seconda stagione. Teatro dei Calanchi è una scelta senza compromessi, fortemente legata ai luoghi ed alla radici, ma nello stesso tempo innovativa sotto il profilo artistico. Nel silenzio che profuma di eterno, figure di donne ridaranno vita ad un mito antico e contemporaneo. Mentre il sole tramonta, restituiranno luce alla divina Melpomene.

0 commenti:

Posta un commento