venerdì 9 febbraio 2018

Spopolamento Basilicata, Latronico: "Sottraiamo regione da definitivo declino"

POTENZA - “La curva demografica che riguarda la Basilicata la condanna nel futuro ad una inesorabile condizione di declino. A certificarlo i dati Istat secondo i quali in regione dai 570mila abitanti del 2016 siamo passati a fine 2017 ai 567mila circa. Più di 3mila lucani in meno e tasso di variazione in picchiata (-5,8 per mille residenti). Questo scenario non è un riflesso pessimistico, ma purtroppo la dura realtà statistica che condanna senza diritto di appello le politiche pubbliche di questi ultimi decenni che hanno il demerito di non aver generato azioni di sviluppo credibili. L’emigrazione e lo spopolamento sono gli indicatori di questo fallimento”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico, candidato come capolista di “Noi con l’Italia” nel collegio proporzionale per il Senato.

“Chi ha avuto responsabilità di governo ne deve prendere atto senza reticenza , cambiando la natura delle politiche in corso. Cicli di programmazione comunitaria e risorse aggiuntive provenienti dalle royalties del petrolio e dell'acqua, sono state impiegate per azioni che non hanno bloccato la desertificazione del territorio. Speriamo di cambiare strategia perché non c'è più tempo, concentrando tutte le risorse sulla capacità delle forze produttive della Basilicata e dei soggetti che vogliano investire su progetti produttivi. Serve un piano industriale per la Basilicata che fissi obiettivi concreti – ha concluso Latronico - e definisca soggetti disponibili per sottrarre la regione al suo definitivo declino”.

0 commenti:

Posta un commento