martedì 8 luglio 2014

Blonde Brothers tra tour estivo e il nuovo album (Intervista)

di Redazione . 1) A BREVE PARTIRETE PER IL TOUR ESTIVO. COSA PRESENTERETE SUL PALCO?

Il tour estivo si preannuncia entusiasmante e ricco di emozioni per noi. Alterneremo ai palchi di alcune città del Veneto dei piccoli e intimi pub, dove suoneremo le canzoni dei nostri due Album in studio: "Brucia" e "Lights and Shadows". Ci esibiremo, a seconda dell'occasione, in duo acustico e con l'intera Band nei palcoscenici più grandi. Il tour estivo sarà anche occasione di presentare dei brani indediti scritti nelle scorse settimane.

2) COM'E' INIZIATA LA CARRIERA DEI BLONDE BROTHERS?

I Blonde Brothers nascono dal divano di casa, dove strimpellando la chitarra e componendo versi, ci siamo divertiti a scrivere le nostre avventure e le nostre impressioni sulla vita, siamo stati fortunati a essere fratelli e quindi metterci d'accordo per le prove non è mai stato un problema. Ci è stato dato un immenso aiuto dai nostri genitori, che ci hanno sempre spinto a continuare, a provare e a riprovare, insegnandoci che la costanza e la pazienza nel lavoro e nella passione sono sempre premiati.
3) DOVE VI PIACEREBBE SUONARE

Suonare è sempre un'esperienza unica per noi, anche perché ogni serata e ogni concerto ha la sua storia. Il nostro sogno sarebbe suonare una nostra canzone a Sanremo, sul palco dell'Ariston!!! Se la domanda fosse: "con chi vi piacerebbe suonare?" allora potremmo rispondere, con qualsiasi grande cantautore italiano, perché da ognuno potremmo imparare a raccontare la vita in una canzone. La qualità della musica e dei testi degli artisti affermati nella nostra penisola è incredibile...

4) CI SONO DELLE NUOVE IDEE PER IL NUOVO DISCO?

Abbiamo moltissime canzoni che aspettano di essere registrate e arrangiate. Stiamo lavorando su un brano, la cui musica è stata scritta dal grande Alessandro Margozzi, grandissimo musicista oltre che amico, e un'altra canzone dal titolo "Mamma Heya" scritta in collaborazione con due DJ: Aletanz e Daxel. Non vediamo l'ora di farvele sentire!''.