lunedì 11 luglio 2016

Silvestra Sorbera pubblica il nuovo romanzo 'Sono qui per l'amore'

POTENZA - E' uscito il 30 giugno il nono romanzo della giornalista Silvestra Sorbera dal titolo “Sono qui per l'amore” edito dalla case editrice Porto Seguro. Alla presentazione ufficiale la giornalista ha raccontato le motivazioni che ci sono dietro il libro. “Il testo è come se fosse diviso in due parti – ha detto nel corso della presentazione – legate da un unico filo conduttore, l'amore” La storia si snoda tra Torino e Borgaro, protagonista maschile è Massimo De Lucia, pacato avvocato, politico, marito e padre, sua moglie Martina è una giovane donna, tra i due ci sono tredici anni di differenza ma, nonostante tutto, il loro rapporto va a gonfie vele. Martina però capisce di essere indietro rispetto al mondo, è diventata madre troppo presto, ha rinunciato a studiare, a prendere la laurea per stare accanto ai figli (tre) e al marito. Ad un certo punto, non riconoscendo più le vere amiche da quelle “a scopo di lucro” come le definisce l'autrice, quelle donne che si avvicinano a lei solo per avere favori dal marito. Martina vive di sensi di colpa, verso se stessa, verso i tre figli, Massimo è sempre con lei, marito perfetto ma, la vita di Martina è in continua evoluzione. Nel suo cambiamento ritrova se stessa, aiutata dal marito riprende gli studi, smette di sentire solo una mamma e una moglie 'da parata' smette di soffrire per le critiche della suocera, rimette tutto in gioco e così arriva la seconda parte del romanzo dove Martina scopre una nuova femminilità grazie anche a nuovi incontri. Pensare ad un tradimento sarebbe troppo facile, i testi della Sorbera sono sempre lineari da un punto di vista linguistico ma forti per qual che riguarda le tematiche. Dopo l'eutanasia, la fecondazione eterologa e prossimamente la fecondazione omologa la storia di Massimo e Martina è attualissima ma spigolosa. Un rosa per l'estate che guarda all'attualità.