giovedì 22 marzo 2018

Disinfestazioni dagli insetti: se fatte a fine inverno funzionano meglio


Avere degli insetti in casa, o in giardino, può essere un vero fastidio. Spesso la soluzione al problema la si cerca quando l’infestazione è già in atto, in piena primavera o in estate. In realtà le operazioni andrebbero anticipate di qualche settimana, tra la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno, in modo da debellare i fastidiosi insetti alla radice.

La vita degli insetti

Gli insetti che infestano le nostre case e i nostri giardini spesso sopravvivono anche ai rigori invernali. Alcuni esemplari trovano riparo già in autunno, nelle fessure dei tetti, tra le pavimentazioni sconnesse delle cantine, nelle tubature delle case. Quando le giornate cominciano ad allungarsi e i rigori invernali si placano, questi insetti cominciano a preparare le uova, che daranno origine alle nuove popolazioni, non appena i primi caldi primaverili si faranno sentire. Spesso quando si ricorre ad un servizio di disinfestazione napoli in piena primavera o in estate, le popolazioni di insetti sono già molto numerose. Il risultato è quello di uccidere solo alcuni esemplari, magari anche molti, lasciandone però tanti in libertà, pronti per dare vita ad altre uova e ad altre larve.

Debellare gli insetti

Per uccidere gli insetti che infestano le nostre case, che siano blatte o zanzare, il modo migliore consiste nel rimuovere gli adulti e al contempo nell’evitare che depongano le uova. Per fare questo prima si agisce e meglio è, visto che la popolazione da abbattere sarà molto più contenuta. Spesso i disinfestatori ottengono maggiori successi proprio verso la fine dell’inverno, perché riescono ad evitare che gli adulti sopravvissuti depositino le loro uova.

I danni degli insetti

Gli insetti in casa possono essere un problema veramente serio. A parte il fastidio, dovuto soprattutto al fatto che il nostro istinto ci fa temere questi piccoli esseri, in effetti sono pochi gli insetti che effettivamente ci possono pungere o mordere. Tra questi i più diffusi sono le zanzare, attive soprattutto quando il clima è caldo. Formiche e scarafaggi invece non attaccano l’uomo, in quanto si cibano di cereali e verdure, cercandoli tra i rifiuti e nelle dispense. Anche se non possiamo essere punti da una blatta questi insetti sono tra i più dannosi. Possono infatti essere portatori sani di diverse patologie, anche gravi. Masticando il nostro cibo possono rilasciare microorganismi patogeni su di esso, tramite la loro saliva. Lo stesso avviene con le feci, spesso non facilmente visibili in casa. Il risultato è ovviamente deleterio per tutta la famiglia, anche perché stiamo parlando di insetti che hanno vita notturna, quindi difficili da vedere in casa.

Come agire

In commercio sono disponibili diversi prodotti contro gli insetti. Molti di essi funzionano per contatto, quindi perché abbiano qualche effetto è necessario “colpire” il singolo insetto con lo spray. Visto che tale operazione è complessa da realizzare, nella maggior parte dei casi dopo poche settimane ci troveremo ad affrontare la seconda generazione, nata dalle uova degli adulti sopravvissuti. Sfruttando invece un servizio professionale di disinfestazione abbiamo la certezza di debellare tutti gli insetti, per una casa più serena e sicura.

0 commenti:

Posta un commento