giovedì 19 aprile 2018

Morti bianche, l’Ugl proclama sciopero

MATERA - A seguito del drammatico incidente sul lavoro che nella serata di martedì 17 aprile nello stabilimento di Potenza il giovane operaio Carmine Picerni, muore rimanendo schiacciato da un macchinario durante la catena di montaggio alla Dalmine Logistic Solutions che và ad aggiungersi purtroppo a quelli che accadono quotidianamente, ed essendo la seconda morte bianca nel giro di pochi giorni  dall’incidente all’Ageco di Tito Scalo, dove perse la vita Antonio Caggianese, l’Ugl Basilicata ha proclamato lo sciopero generale di 8 ore per domani, venerdì 20 aprile. E’ quanto fa sapere l’ufficio stampa dell’Ugl Basilicata.

L’Ugl ha convocato, sempre per domani, un presidio a Piazza Mario Pagano sotto la Prefettura alle ore 10 invitando tutti i lavoratori alla massima partecipazione e a tal proposito, ha chiesto un incontro urgente presso la Prefettura con tutte le istituzioni preposte, a partire dalla Regione Basilicata, per procedere sulla via di norme severe, sanzioni adeguate, controlli capillari allo scopo finale di non venire mai meno sull’impegno quotidiano di tutti per un lavoro più sicuro. Come spesso si verifica – conclude la nota -, tali eventi potevano e potranno essere evitabili con un impegno più forte per la sicurezza sul lavoro”.

0 commenti:

Posta un commento