mercoledì 22 maggio 2019

Ai nastri di partenza Italia smART Community


MATERA - Italia smART Community, promosso da Pentapolis Onlus, partirà da Matera per lanciare il proprio progetto di Network attraverso un Summit che coinvolgerà istituzioni, governo, imprese, enti di ricerca, università, società civile, media, start up.

Abbiamo chiesto a Massimiliano Pontillo, Presidente dell’associazione organizzatrice e Direttore di Eco in Città, quali sono gli obiettivi del progetto: 

“La costruzione di una società digitale e sostenibile che abbia tra gli scopi principali una maggiore valorizzazione e una migliore fruibilità dei beni culturali. Voglio ricordare che l’appuntamento rientra tra gli eventi di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 e ospita l’evento nazionale cultura del Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile”.

Come si svolgerà esattamente il Summit?

“Saranno tre giorni di convegni, iniziative speciali e attività di formazione dedicati all'incontro tra innovazione, patrimonio artistico e turismo; avvieremo una community di stakeholders per sviluppare progetti b2b, ma con forte interesse per il largo pubblico e con particolare attenzione ai Millennials. Stiamo, inoltre, lavorando alla redazione de La Carta digitale di Matera che verrà pubblicata dopo la kermesse: un Manifesto a firma pubblico-privato, che indicherà principi e linee d'indirizzo nella promozione di una società che favorisca la cultura e il turismo responsabile”. Dunque un intreccio virtuoso tra innovazione, beni culturali, turismo e resilienza che rende le nostre città così diverse e uniche al mondo.

E quali saranno le altre caratteristiche dell’evento?         

 “Saranno presentate due ricerche: Italia smART Focus, che ha lo scopo di analizzare le numerose realtà della società civile che si prendono cura, gestendola, dell’enorme ricchezza culturale diffusa e spesso condannata al degrado; e Italia smART Media Research, con l’obiettivo di monitorare come, quanto e in che modo i mezzi d’informazione e i social media parlano del connubio tra digitale e cultura. Verrà allestito un Fuori Summit dell’innovazione digitale, uno spazio espositivo dedicato alle nuove possibilità offerte dalle tecnologie emergenti per conservare e divulgare il patrimonio storico artistico”.

A chi verrà assegnato il Premio ISC 2019?

“A quel progetto e/o personalità che ben rappresenti i valori promossi dall’iniziativa. Vorrei, infine, sottolineare che il Network italiano delle smART Communities (www.italiasmartcommunity.it) prevede l’organizzazione di un Tour con tappe regionali itineranti, oltre al Summit annuale, che valorizzino le eccellenze presenti nel nostro Belpaese alimentando, al contempo, un circolo emolutivo e creando così una vera e propria “rete” culturale nazionale, portatrice di valori”.   
Marino Midena.