domenica 9 giugno 2019

Grecia-Italia 0-3: Mancini sogna con Barella, Insigne e Bonucci

(Getty)

di STELLA DIBENEDETTO - Un successo importante per l'Italia di Roberto Mancini che continua la rincorsa all'Europeo attraverso il bel gioco e le vittorie. Ad Atene, in uno stadio mezzo vuoto, gli Azzurri non sbagliano e battono la Grecia 3-0 grazie alle reti di Barella, Insigne e Bonucci. Una vittoria maturata nel primo tempo con gli uomini di Roberto Mancini che hanno creato numerosi occasioni da rete portando a casa gli applausi dei propri tifosi e del C.T che non avrebbe potuto chiedere di meglio ai suoi. Unica nota stonata della serata l'infortunio di Verratti la cui entità sarà valutata nelle prossime ore.

L'Italia porta a casa la vittoria in appena dieci minuti. Accade tutto dal '23 al '33: dieci minuti bastano per permettere agli azzurri di Mancini prima di sbloccare il risultato con Barella che, su azione di Belotti, non lascia scampo prima a Manolas e poi al portiere avversario. Il raddoppio arriva con Insigne, in serata di grazia. Il napoletano, d'esterno, batte Barkas mettendo così la firma su un gol da vero numero dieci. Infine, il 3-0 definitivo per l'Italia porta la firma di Bonucci che segna di testa. Nella ripresa la Grecia prova a reagire mentre l'Italia si limita a controllare e ad approfittare degli errori degli avversari. Il risultato, però, non cambia e Mancini può dormire sonni tranquilli in vista della sfida di martedì 11 giugno contro la Bosnia.

"Se è stata la mia migliore Italia? No, assolutamente, ma siamo stati bravi sin dal primo momento a portare la partita dove volevamo”, ha detto il c.t. Mancini ai microfoni di Rai Sport nel post match - "Siamo un po’ avanti rispetto ai programmi iniziali ma c’è da lavorare ancora tanto, l’atteggiamento è però quello giusto, finora è andato tutto bene”. Sulla gara contro la Bosnia, Mancini ha aggiunto: “Vediamo, qualcosa cambieremo sicuramente, però è l’ultimo sforzo prima di andare in vacanza. Qualcuno farà straordinario”.