Visualizzazione post con etichetta calcio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta calcio. Mostra tutti i post

sabato 15 giugno 2019

Mondiali calcio donne: l'Italia vince 5-0 con la Giamaica

(credits: Nazionale Femminile di Calcio)

di FRANCESCO LOIACONO - A Reims in Francia nella seconda partita del girone C dei mondiali di calcio donne l’Italia ha vinto 5-0 contro la Giamaica. Nel primo tempo al 12’ l’Italia è passata in vantaggio con Cristiana Girelli su rigore dato per un fallo della Swaby su Barbara Bonansea. Al 24’ ha raddoppiato ancora Cristiana Girelli, tiro al volo.

Nel secondo tempo al 1’ il terzo gol delle azzurre di nuovo con Cristiana Girelli di testa. Al 25’ la quarta rete realizzata da Aurora Galli con un tiro da fuori area. Al 35’ il quinto gol segnato ancora da Aurora Galli, tiro a porta vuota.

Netto successo per la squadra allenata da Milena Bertolini che è prima in classifica da sola con 6 punti nel girone C. Secondo successo consecutivo per le azzurre dopo quello per 2-1 con l’Australia. Nella terza gara l’Italia giocherà martedì 18 giugno alle 21 col Brasile, che nei due incontri disputati ha vinto 3-0 con la Giamaica e ha perso 3-2 con l’Australia.

Mondiali U20, l'Italia cade nella finalina: Ecuador di bronzo

(credits: Figc Fb)

di PIERO CHIMENTI - La finale per 3° e 4° vede affrontarsi Ecuador e Italia dopo il primo incrocio avvenuto nella fase a gironi. Il match tra le deluse del mondiale U20 non è entusiasmante, trascinandosi fino al 90' ai supplementari. La partita si decide nel primo tempo supplementare, quando al 95' viene assegnato un rigore per gli azzurri per l'atterramento in area di Olivieri che viene calciato dallo stesso giocatore della Juventus, ma trova la pronta respinta del portiere sudamericano. Qualche minuto dopo l'Ecuador passa in vantaggio al 105' con Mina.

mercoledì 12 giugno 2019

Il sogno mondiale si infrange contro l'Ucraina: Italia U20 perde 1-0

(credits: Figc)

di PIERO CHIMENTI - Si interrompono le speranze mondiali dell'Italia U20, sconfitta per 1 a 0 dall'Ucraina. La partita viene decisa nella ripresa, al 65' da Buletsa, lasciato inspiegabilmente il solo al centro area. Nei minuti di recupero, il Var annulla il gol a Scamacca per un presunto fallo su Bondar. Gli azzurrini adesso dovranno disputare la la finale per il 3° e 4° posto con la perdente di Ecuador-Corea del Sud.

Nazionale: Insigne e Verratti ribaltano la sfida contro la Bosnia

(Getty)

di STELLA DIBENEDETTO - Una vittoria in rimonta permette all'Italia di Roberto Mancini di volare in classifica a punteggio pieno. Gli azzurri, dopo il gol del vantaggio della Bosnia firmato da Edin Dzeko, non solo trova il gol del pareggio con Insigne, ma anche la vittoria grazie ad una rete di Verratti. Nonostante la prestazione non sia stata la migliore della gestione Mancini, il C.T. può sorridere per i tre punti conquistati e per le prestazioni dei singoli.

A sbloccare il risultato è stata la Bosnia che è passata in vantaggio grazie ad un gol di Dzeko che buca la rete azzurra, rimasta inviolata per 600 minuti (e 8 mesi). Gli azzurri, però, non si arrendono e trovano il pareggio con Insigne che firma una straordinaria rete che entra, di diritto, nella classifica dei gol più belli. A svegliare ulteriormente la squadra sono i cambi di Mancini che porta poi a casa la vittoria grazie a Verratti. Un risultato importante per la squadra di Roberto Mancini che può davvero sognare in grande.

In attesa dei prossimi impegni, Roberto Mancini si gode l'attuale momento della propria squadra: "I ragazzi hanno messo dentro tutto, non era semplice ribaltare una gara come questa, abbiamo rischiato qualche contropiede, ma nel secondo tempo il nostro dominio è stato netto. Sì, abbiamo preso troppi rischi nel primo tempo però poi siamo cresciuti. I gol di Insigne e Verratti? Bellissimi", ha dichiarato a fine gare ai microfoni di Rai Sport.

domenica 9 giugno 2019

Grecia-Italia 0-3: Mancini sogna con Barella, Insigne e Bonucci

(Getty)

di STELLA DIBENEDETTO - Un successo importante per l'Italia di Roberto Mancini che continua la rincorsa all'Europeo attraverso il bel gioco e le vittorie. Ad Atene, in uno stadio mezzo vuoto, gli Azzurri non sbagliano e battono la Grecia 3-0 grazie alle reti di Barella, Insigne e Bonucci. Una vittoria maturata nel primo tempo con gli uomini di Roberto Mancini che hanno creato numerosi occasioni da rete portando a casa gli applausi dei propri tifosi e del C.T che non avrebbe potuto chiedere di meglio ai suoi. Unica nota stonata della serata l'infortunio di Verratti la cui entità sarà valutata nelle prossime ore.

L'Italia porta a casa la vittoria in appena dieci minuti. Accade tutto dal '23 al '33: dieci minuti bastano per permettere agli azzurri di Mancini prima di sbloccare il risultato con Barella che, su azione di Belotti, non lascia scampo prima a Manolas e poi al portiere avversario. Il raddoppio arriva con Insigne, in serata di grazia. Il napoletano, d'esterno, batte Barkas mettendo così la firma su un gol da vero numero dieci. Infine, il 3-0 definitivo per l'Italia porta la firma di Bonucci che segna di testa. Nella ripresa la Grecia prova a reagire mentre l'Italia si limita a controllare e ad approfittare degli errori degli avversari. Il risultato, però, non cambia e Mancini può dormire sonni tranquilli in vista della sfida di martedì 11 giugno contro la Bosnia.

"Se è stata la mia migliore Italia? No, assolutamente, ma siamo stati bravi sin dal primo momento a portare la partita dove volevamo”, ha detto il c.t. Mancini ai microfoni di Rai Sport nel post match - "Siamo un po’ avanti rispetto ai programmi iniziali ma c’è da lavorare ancora tanto, l’atteggiamento è però quello giusto, finora è andato tutto bene”. Sulla gara contro la Bosnia, Mancini ha aggiunto: “Vediamo, qualcosa cambieremo sicuramente, però è l’ultimo sforzo prima di andare in vacanza. Qualcuno farà straordinario”.

venerdì 24 maggio 2019

Serie C, play off: il Potenza pareggia 1-1 a Catania ed è eliminato

di FRANCESCO LOIACONO - Nel ritorno del terzo turno dei play off di serie C il Potenza ha pareggiato 1-1 a Catania ed è stato eliminato. Nel primo tempo in gol i lucani con l’uruguaiano Lescano di testa su cross del brasiliano Emerson. I siciliani hanno replicato. Un tiro di Di Piazza è stato neutralizzato con le mani dal portiere Ioime. Una conclusione di Sarno è terminata alta. Nel secondo tempo annullato un gol al Potenza realizzato da Sepe per fuorigioco. Guaita in area di rigore ma Baraye ha salvato con un piede.

Un tiro di Dettori ha visto l’opposizione con i pugni del portiere Pisseri. Una punizione di Emerson non ha inquadrato la porta. Il Catania in contropiede. Lodi su calcio piazzato ha centrato il palo. Il Catania ha pareggiato con Di Piazza di destro. I siciliani si sono qualificati per il quarto turno dei play off per il miglior piazzamento in campionato rispetto al Potenza. Anche la gara di andata giocata in Basilicata terminò 1-1. Il Potenza però ha disputato sicuramente una buona stagione.

giovedì 23 maggio 2019

Poule scudetto: il Picerno perde 1-0 in casa con l'Avellino ed è eliminato


di FRANCESCO LOIACONO - Nella terza partita della poule scudetto di serie D il Picerno ha perso 1-0 in casa con l’Avellino ed è stato eliminato. Nel primo tempo i lucani hanno sbagliato un rigore concesso per un fallo di Capitanio su Gallon.Santaniello si è fatto incredibilmente parare il tiro dal portiere Lagomarsini. Ma il Picerno ha insistito. Un tiro di Kosovan è stato respinto con le mani da Lagomarsini. Gli irpini in contropiede. Una conclusione di Matute è terminata fuori. Nel secondo tempo sullo 0-0 i campani rapidissimi. Un tiro da lontano di Betti è finito alto. I lucani insidiosi. Un destro al volo di Kosovan ha sfiorato il palo. L’Avellino propositivo. Un sinistro su punizione di De Vena non ha inquadrato la porta. Il Picerno in azione di rimessa. Un destro di Tedesco ha visto la valida opposizione con i pugni di Lagomarsini. Tedesco ha riprovato, però il numero uno dei campani ha salvato in angolo. L’Avellino ha aumentato i ritmi di gioco. Un sinistro di Pepe ha trovato pronto a bloccare il pallone il portiere Coletta. I campani sono passati in vantaggio con De Vena di testa su corner calciato da Tribuzzi. E’ stato annullato un gol al Picerno realizzato da Kosovan per fuorigioco. Gli irpini sono rimasti in dieci. Espulso Gerbaudo per proteste. L’Avellino si è qualificato per la semifinale della poule scudetto. Una buona stagione però per il Picerno che per la prima volta nella sua storia è stato promosso in serie C.

venerdì 17 maggio 2019

Serie C, play off: il Potenza vince 3-1 in casa con la Virtus Francavilla Fontana e si qualifica per il terzo turno


di FRANCESCO LOIACONO - Nel secondo turno dei play off di serie C per la promozione in B il Potenza ha vinto 3-1 in casa con la Virtus Francavilla Fontana e si è qualificato per il terzo turno. Nel primo tempo i pugliesi in contropiede. Un cross di Partipilo è stato intercettato in corner dal difensore Sales. Un colpo di testa di Sarao ha trovato pronto ad opporsi con i pugni il portiere Ioime. Il Potenza è andato in gol. Il terzino destro Tiritiello ha per sbaglio mandato il pallone nella propria rete nel cercare di salvare su Genchi. La Virtus Francavilla Fontana incisiva. Una girata di destro di Partipilo non ha inquadrato la porta.

Nel secondo tempo i pugliesi arrembanti. Una conclusione di Partipilo è stata neutralizzata da Ioime. Un sinistro di Mastropietro ha trovato il numero uno dei lucani sicuro nel bloccare il pallone. Il Potenza velocissimo. Una conclusione dell’argentino Guaita è stata ribattuta in angolo dal terzino sinistro Sirri. Piccinni di testa ha raddoppiato. I lucani hanno segnato il terzo gol con l’uruguaiano Lescano su rigore dato per un fallo di Caporale su Guaita. I pugliesi hanno realizzato una rete con Puntoriere di destro. Nel terzo turno il Potenza giocherà in due partite col Catania. L’andata si disputerà a Potenza, il ritorno in Sicilia.

martedì 14 maggio 2019

Serie C, play off: il Potenza pareggia 0-0 in casa col Rende e si qualifica per il secondo turno


di FRANCESCO LOIACONO - Nel primo turno dei play off di serie C per la promozione in B il Potenza ha pareggiato 0-0 in casa col Rende e si è qualificato per il secondo turno. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Ricci è stato anticipato all’ultimo momento in area di rigore dal difensore Sabato. Un tiro di Longo è finito alto. I calabresi in contropiede. Un destro di Franco è terminato fuori. Il Potenza arrembante. Una punizione del brasiliano Emerson è stata intercettata in corner dal difensore Germinio. Una conclusione di Genchi ha sfiorato il palo.

Nel secondo tempo i lucani velocissimi. Un tiro di Genchi è finito a lato. Il Rende propositivo. Un colpo di testa di Rossini non ha inquadrato la porta. Il Potenza in azione di rimessa. Un colpo di testa di Lescano è stato intercettato con i pugni dal portiere Bersellini. Un destro di Piccinni è terminato in curva. Un sinistro di Lescano è uscito di pochissimo. Nel secondo turno il Potenza giocherà ancora in casa con la Virtus Francavilla Fontana.

mercoledì 8 maggio 2019

Serie D: vittoria del Picerno, ko il Francavilla in Sinni e il Rotonda


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva a metà l’ultima di ritorno per le squadre lucane di serie D. Nel girone H il Picerno ha vinto 3-2 a Rionero in Vulture con il Bitonto. Nel primo tempo in vantaggio i lucani con Tedesco di destro su passaggio di Kosovan. Nel secondo tempo hanno raddoppiato con lo stesso Tedesco di sinistro su assist di Ligorio. Kosovan ha realizzato la terza rete su rigore concesso per un fallo di Terrevoli sullo stesso Kosovan. I pugliesi hanno segnato con Picci, tocco al volo su cross di De Santis. Turitto con un tiro rasoterra ha realizzato il secondo gol del Bitonto. Il Picerno che era già promosso in serie C ha chiuso il torneo con 78 punti al primo posto dopo che era stato penalizzato di tre punti poiché tre calciatori del Taranto, Favetta Croce e Manzo furono aggrediti da uno steward del Picerno nell’intervallo della gara Picerno-Taranto terminata 0-0. 

Il Francavilla in Sinni ha perso 3-0 in casa col Cerignola. Nel primo tempo in gol i pugliesi con Esposito di destro. Nel secondo tempo hanno raddoppiato con Foggia di sinistro. Esposito ha segnato la terza rete del Cerignola, tocco in acrobazia. Il Francavilla ha concluso il campionato all’undicesimo posto a quota 43. Nel girone I il Rotonda ha perso 3-1 in casa col Messina. Nel primo tempo in vantaggio i siciliani con Cocimano su punizione. Nel secondo tempo hanno raddoppiato con Barbera di destro. Catalano ha triplicato con un tiro a spiovere. I lucani hanno segnato con Galdean di sinistro. Il Rotonda che era già retrocesso in Eccellenza ha concluso il campionato al penultimo posto con 31 punti.

martedì 7 maggio 2019

Serie C: il Potenza vince 1-0 in casa con la Vibonese


di FRANCESCO LOIACONO - Nell’ultima giornata di ritorno del girone C di serie C il Potenza ha vinto 1-0 in casa con la Vibonese. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Una conclusione del brasiliano Emerson su punizione è stata respinta con le mani dal portiere Zaccagno. Un destro di Bacio Terracino è terminato fuori. Un colpo di testa di Giosa ha visto la valida opposizione con i pugni di Zaccagno. Il Potenza è andato in gol con Bacio Terracino di destro su passaggio di Panico. 

Nel secondo tempo i calabresi in contropiede. Un sinistro di Bubas è finito alto. Una girata di Filogamo ha sfiorato la traversa. Un destro su punizione di Tito è terminato in curva. I lucani arrembanti. Un tiro a spiovere di Murano non ha inquadrato la porta. Un destro di Longo ha lambito il palo. Successo importante del Potenza. Ha concluso il campionato al quinto posto con 57 punti. Nel primo turno dei play off per la promozione in B giocherà in casa contro il Rende. I calabresi hanno riposato come previsto dal calendario di questo torneo.

giovedì 2 maggio 2019

Serie D: ko il Picerno, il Francavilla in Sinni e il Rotonda


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata senza risultati positivi la trentatreesima per le squadre lucane di serie D. Nel girone H il Picerno ha perso 3-1 a Cerignola. Nel primo tempo in gol i pugliesi con Loiodice di destro. I lucani hanno pareggiato con Kosovan di sinistro. Nel secondo tempo in vantaggio il Cerignola con Lattanzio, tiro rasoterra. Terzo gol degli ofantini realizzato da Longo, tiro in diagonale. Il Picerno è primo in classifica con 78 punti ed è già promosso in C per la prima volta nella sua storia calcistica dalla trentaduesima giornata.

Il Francavilla in Sinni ha perso 3-2 a Gragnano. Nel primo tempo in gol i campani con Gassama di destro. Hanno insistito. Un tiro di Padovano è stato intercettato in corner dal portiere Russo. Un colpo di testa di Padovano ha centrato il palo. Nel secondo tempo il Gragnano ha raddoppiato con Gassama, tiro da pochi metri. Ha realizzato la terza rete con Tascone di sinistro. I lucani hanno segnato con Del Prete, tiro rasoterra. Sono andati in gol per la seconda volta con D’Auria di destro. Il Francavilla in Sinni è decimo con 43 punti.

Nel girone I il Rotonda ha perso 2-1 a Bari. Nel primo tempo in vantaggio i pugliesi con Floriano di destro. Nella ripresa i lucani hanno pareggiato con Chiavazzo di sinistro. I biancorossi che hanno festeggiato la promozione in serie C, hanno segnato il gol decisivo con Simeri, tiro in diagonale. Il Rotonda è penultimo a quota 31 ed è retrocesso in Eccellenza.

venerdì 26 aprile 2019

La campionessa Somose nella scuderia Sport Man, sirene italiane per la brasiliana


MILANO - Dal Brasile con furore. La scuderia del manager sportivo Alessio Sundas annuncia l'acquisizione del mandato della campionessa oltre-oceanica Monique Alves de Oliveira Somose. Già primi rumors di mercato per il portiere classe '92 già da anni nel giro della nazionale verde-oro.

Dopo le esperienze calcistiche nella madre patria, la Somose è pronta ad una nuova avventura nel calcio femminile italiano. Sulle spalle l'esperienza di maglie da titolare nel mondiale femminile U20 nel 2010 e nel 2012: "“La campionessa brasiliana è pronta per far salire ulteriormente il livello del calcio italiano e una giocatrice come lei può solo fare bene al nostro campionato” - spiega il procuratore toscano, che già ha avviato delle trattative con le maggiori esponenti del calcio in rosa in Italia. Juventus, Inter e Fiorentina, quindi, reduci dai loro eccellenti campionati sono pronte all'ingaggio della calciatrice.

martedì 23 aprile 2019

Serie C: il Potenza vince 2-1 in casa con la Viterbese


di FRANCESCO LOIACONO - Nella trentaseiesima giornata del girone C di serie C il Potenza ha vinto 2-1 in casa con la Viterbese. Nel primo tempo in gol i lucani con il brasiliano Emerson, tiro da trenta metri. Si sono infortunati Coccia e l’altro brasiliano Franca, sostituiti rispettivamente da Bacio Terracino e dall’uruguaiano Lescano. Nella ripresa il Potenza ha raddoppiato con Ricci, sinistro da fuori area. I laziali arrembanti. Molinaro di destro ha centrato il palo. Bismark di sinistro ha concluso alto. La Viterbese ha segnato con Damiani, tiro rasoterra. Successo importante per il Potenza, è quinto in classifica con 53 punti e si è qualificato ai play off per la promozione in B. Nel prossimo turno i lucani giocheranno a Caserta. I campani hanno perso 1-0 in trasferta contro la Reggina. Una gara difficile per il Potenza che però ha buone possibilità di ottenere un risultato positivo.

sabato 20 aprile 2019

Serie A: la Juventus vince e festeggia l'ottavo scudetto consecutivo


di ANTONIO GAZZILLO - La Juventus si è laureata campione d'Italia per l'ottava volta consecutiva stabilendo un nuovo record. Dopo la deludente eliminazione dalla Champions League, i bianconeri hanno festeggiato il secondo trofeo stagionale, dopo la supercoppa italiana vinta contro il Milan.

Gli uomini di Allegri hanno ottenuto i tre punti battendo per 2 a 1 in rimonta un'ottima Fiorentina. Nel primo tempo infatti i viola hanno messo in difficoltà i padroni di casa portandosi in vantaggio al 6' minuto. Milenkovic è stato abile a finalizzare una bella azione in velocità.

Il pareggio è arrivato al 37' grazie ad un colpo di testa di Alex Sandro sugli sviluppi di un calcio d'angolo perfettamente battuto da Pjanic.

Nella ripresa i bianconeri sono entrati in campo con più determinazione e hanno trovato il vantaggio al 53'. Cristiano Ronaldo ha superato con un numero il suo diretto marcatore e ha crossato in area, trovando la deviazione in rete di Pezzella.

Serie D: il Picerno promosso in C, il Francavilla in Sinni perde il Rotonda pareggia


di FRANCESCO LOIACONO - Turno agrodolce per le squadre lucane di serie D. Nel girone H il Picerno ha pareggiato 0-0 in casa col Taranto ed è stato promosso in serie C per la prima volta nella sua storia. Grande festa nel paese di cinquemila abitanti in provincia di Potenza. Nel primo tempo gli jonici insidiosi. Un tiro di Marsili è finito alto. I lucani propositivi. Un tiro di Esposito è stato respinto con le mani dal portiere Antonino. Esposito di destro ha centrato il palo. Il Taranto in contropiede. Un destro di Oggiano ha visto la valida opposizione con le mani del portiere Coletta. Nel secondo tempo i pugliesi velocissimi. Un tiro di Roberti ha trovato pronto Coletta. Il Picerno incisivo. Un tiro di Vanacore è finito alto. Una conclusione di Kosovan è finita fuori. I pugliesi incisivi. Roberti con una girata di destro ha sfiorato la traversa. Il Picerno è primo in classifica con 78 punti.

Il Francavilla in Sinni ha perso 1-0 in casa col Bitonto. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Un tiro di Turitto è stato bloccato dal portiere Boglic. Un colpo di testa di Patierno è finito a lato. I lucani rapidissimi. Un tiro di De Marco ha sfiorato il palo. Nella ripresa il Bitonto è passato in vantaggio con Patierno su rigore dato per un fallo di Giordano sullo stesso Patierno. L’attaccante dei pugliesi ha riprovato ma stavolta il suo destro ha lambito il palo. Il Francavilla in Sinni è decimo a 43 punti. Nel girone I il Rotonda ha pareggiato 2-2 in casa con la Sancataldese. Nel primo tempo in gol i siciliani con Ficarrotta di destro. I lucani hanno pareggiato con Evacuo di sinistro. Nel secondo tempo la Sancataldese è tornata in vantaggio con Bruno, tiro al volo. Ma il Rotonda ha ancora pareggiato con Evacuo, tiro rasoterra. Il Rotonda è penultimo con 31 punti.

mercoledì 17 aprile 2019

Serie D, il Picerno il Francavilla in Sinni e il Rotonda vincono


di Francesco Loiacono - Turno molto positivo il trentunesimo per le squadre lucane di serie D. Nel girone H il Picerno ha vinto 1-0 a Sorrento. Nel primo tempo i lucani sono passati in vantaggio con Santaniello di destro su cross di Fiumara. I campani hanno sbagliato un rigore dato per un fallo di mano di Fontana. Herrera si è fatto parare il tiro dal portiere Coletta. Nel secondo tempo il Sorrento propositivo. Un tiro di Herrera è stato respinto con le mani da Coletta. Un colpo di testa di De Angelis ha trovato pronto il numero uno dei lucani. Un tiro di De Angelis è stato intercettato sulla linea di porta dal difensore Vanacore. Il Picerno è primo in classifica da solo con 77 punti. Il Francavilla in Sinni ha vinto 1-0 a Pomigliano D’Arco. Per i lucani decisivo il gol realizzato nel primo tempo da Leonetti di testa su cross di Lavopa. Il Francavilla in Sinni è decimo con 43 punti. Nel girone I il Rotonda ha vinto 2-0 in casa col Roccella. Nel primo tempo in gol i lucani con Talia di destro. Nella ripresa ha raddoppiato Evacuo su rigore concesso per un fallo di Ngom sullo stesso Evacuo. Il Rotonda è penultimo con 27 punti.

mercoledì 10 aprile 2019

Serie D: vincono il Picerno e il Francavilla in Sinni, pareggia il Rotonda


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva la trentesima per le squadre lucane di serie D, Nel girone H il Picerno ha vinto 3-0 in casa col Pomigliano. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un tentativo di Pitarresi è stato salvato dal portiere Bellarosa. Il Picerno è passato in vantaggio con Santaniello, tiro di destro su passaggio di Pitarresi. I lucani hanno insistito. Una conclusione di Conte è terminata di poco a lato. I campani in contropiede. Un tiro di Liberti è stato respinto con le mani dal portiere Fusco. I lucani propositivi. Un tiro di Gallon è finito fuori. Nel secondo tempo il Picerno ha aumentato i ritmi del suo gioco. Un destro di Ligorio ha visto la valida opposizione con i pugni di Bellarosa. Il Pomigliano incisivo. Un colpo di testa di Girardi ha sfiorato il palo. Il Picerno ha raddoppiato con Pitarresi su rigore dato per un fallo di mano di Marotta. Ha realizzato il terzo gol con Tedesco di sinistro. Il Picerno è primo in classifica con 74 punti ed è vicinissimo ad una storica promozione in serie C. Il Francavilla in Sinni ha vinto 2-1 in casa col Taranto. Nel primo tempo in gol i lucani con Lavopa di destro su cross di Grandis. I pugliesi hanno pareggiato con Marsili su punizione. Nella ripresa i sinnici hanno segnato di nuovo con Cimino di testa. Il Francavilla in Sinni è decimo con 40 punti. Nel girone I il Rotonda ha pareggiato 0-0 fuori casa con l’Igea Virtus Barcellona Pozzo di Gotto. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un colpo di testa dell’uruguaiano Flores è terminato alto. I siciliani arrembanti. Un tiro di Dodaro ha visto la ribattuta in corner del portiere Gonzales. Il Rotonda velocissimo. Un tiro di Chiavazzo ha trovato pronto il portiere Cascione ad opporsi con una mano. Il Rotonda è penultimo con 24 punti.

martedì 9 aprile 2019

Calcio: Serie C, il Potenza vince 4-0 con la Cavese

di FRANCESCO LOIACONO - Nella trentaquattresima giornata del girone C di serie C il Potenza ha vinto 4-0 in casa con la Cavese. Nel primo tempo i lucani sono passati in vantaggio con Longo di destro su passaggio del brasiliano Emerson. Espulso il tecnico del Potenza Raffaele per proteste. Il Potenza ha raddoppiato con l’argentino Guaita di testa su cross di Dettori. I campani in contropiede. Un tiro di Tumbarello è terminato fuori.

Nel secondo tempo i lucani hanno realizzato il terzo gol con Longo, girata di sinistro su cross di Coppola. Hanno insistito. Un colpo di testa dell’uruguaiano Sepe è finito alto. Il Potenza ha realizzato la quarta rete con Ricci di destro su assist di Guaita. Bacio Terracino ha sfiorato il quinto gol con un tiro che per un soffio non ha inquadrato la porta. Successo importante per il Potenza. Tredicesimo risultato positivo consecutivo per i lucani. Il Potenza è quinto in classifica con 50 punti. Nel prossimo turno giocherà a Trapani. I siciliani hanno perso per 2-0 fuori casa con la solitaria capolista Juve Stabia.

venerdì 5 aprile 2019

Juventus: l'avventura in Champions e l’incognita Ronaldo

Dopo la recente vittoria, la ventiquattresima su 28 partite disputate finora in campionato, conquistata nel turno infrasettimanale sul campo del Cagliari, la Juventus è già proiettata mentalmente alla sfida che la vedrà impegnata in Champions League contro l’Ajax. Contro gli olandesi, la squadra di Massimiliano Allegri, oltre a giocarsi l’accesso alla semifinale della competizione, si giocherà una buona fetta di stagione, che sembrava essersi compromessa irrimediabilmente dopo la partita di andata negli ottavi di finale contro l’Atletico, salvo poi essere stata riacciuffata, come raccontato anche da Sky Sport, nella partita di ritorno allo Stadium, da una prestazione mostruosa di Ronaldo e di tutta la squadra bianconera.



Le possibili chiavi tattiche della sfida con l’Ajax

Dopo aver eliminato gli spagnoli dell’Altetico, ai quarti di Champions la Juventus sarà quindi chiamata a fronteggiare gli olandesi dell’Ajax, in una doppia sfida che promette spettacolo e che offre interessanti spunti di riflessione. Mentre l’Atletico Madrid, ultimo avversario in Europa dei bianconeri, è una squadra, come la Juventus, molto forte dal punto di vista fisico e che preferisce un approccio difensivista alla partita, l’Ajax è una compagine a cui piace giocare al calcio, fare possesso palla con tutti i giocatori di movimento e che, di conseguenza, tende a concedere qualcosa in fase difensiva. I bianconeri, sia in campionato quando hanno affrontato il Napoli, che nella loro pregressa esperienza in Champions, hanno già dimostrato che contro squadre propositive si trovano a loro agio, riuscendo a resistere agli assalti avversari senza particolari problemi ed a colpire in modo letale in contropiede, non appena si presenta loro l’occasione. Anche per queste ragioni, oltre che per la netta superiorità tecnica della propria rosa rispetto a quella degli olandesi, secondo le scommesse sulla Champions League di Betfair la squadra di Massimiliano Allegri è l’assoluta favorita per il passaggio del turno, anche se i bianconeri non potranno permettersi di sottovalutare un avversario che in Champions ha già mietuto vittime illustri, vedi da ultimo il Real Madrid agli ottavi di finale.



La presenza di Ronaldo contro gli olandesi resta un’incognita

Nonostante la Juventus si presenti alla sfida contro l’Ajax con tutti i favori del pronostico dalla sua parte, dall’infermeria continuano a giungere notizie poco rassicuranti. Oltre ai problemi fisici di Dybala e di Douglas Costa che, tuttavia, sembrano essere pronti ad allenarsi con i compagni già nei prossimi giorni, ciò che preoccupa maggiormente Massimiliano Allegri è l’infortunio che sta costringendo ai box Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese, nell’ultima partita disputata con la maglia della sua nazionale ha dovuto lasciare il campo anzitempo a causa di un problema muscolare che l’ha costretto a saltare anche le ultime due partite in campionato. Lo staff medico dei bianconeri è ottimista per il suo rientro in vista della Champions ma Allegri, come ovvio che sia, sta già pensando alle possibili contromosse nella malaugurata ipotesi in cui CR7 non dovesse riuscire a recuperare in tempo.

La Juventus, che se dovesse riuscire a vincere le prossime tre partite di campionato potrebbe conquistare il suo ottavo titolo consecutivo con ben sei giornate di anticipo, si prepara ad affrontare la doppia sfida contro l’Ajax da favorita assoluta. Il mister Allegri, dal canto suo, dovrà essere bravo a mantenere alta la soglia dell’attenzione, nella speranza che la partita di andata contro l’Atletico possa servire da lezione.