Visualizzazione post con etichetta calcio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta calcio. Mostra tutti i post

martedì 21 agosto 2018

Calcio: Matera e Picerno si sfideranno per il primo Memorial Carpentieri


Verrà disputato da Matera e Picerno giovedì 23 agosto, alle ore 20.30, nello stadio ''Franco Salerno-XXI Settembre" di Matera, il primo "Memorial Carpentieri", in memoria del giornalista sportivo Renato Carpentieri, deceduto nel 2014. Ne hanno dato annuncio ai giornalisti il presidente e il vicepresidente del Matera, Nicola Andrisani e Vito Antonio Ripoli.

venerdì 17 agosto 2018

Sainz sarà l'erede di Alonso


di PIERO CHIMENTI - La McLaren ha deciso di affidare il volante di Alonso, che lascerà la F1 nel 2019, al 23enne spagnolo, adesso alla Renault. Secondo il Ceo Zack Brown, Carlos, dal cognome importante, è un mix di giovinezza ed esperienza.

giovedì 16 agosto 2018

Il Real perde senza Ronaldo: Atletico vince la Supercoppa


TALINN - Non porta fortuna ai blancos l'addio di Zidane e Ronaldo. L'Atletico Madrid ha vinto la Supercoppa Europea 2018 sconfiggendo per 4-2 il Real nella finale giocata a Tallinn. In rete al 1' pt Diego Costa, al 27' pt Benzema, al 18' st Ramos (Rig), al 34' st Diego Costa, all'8 pts Saul, al 14' pts Koke. Per l'Atletico di Diego Simeone si tratta della terza Supercoppa della sua storia.

domenica 12 agosto 2018

Bari vicino alla D, ma per la C si spera in Fabbricini


di NICOLA ZUCCARO - Bari sempre più vicino alla Serie D. La probabilità di essere definitivamente ammessa alla quarta Serie è considerevolmente aumentata per la nuova compagine biancorossa all'indomani della decisione da parte della Lega B di ridurre il format a 19 squadre. Il numero che annullerebbe i tre ripescaggi dalla Serie C consentirebbe a quest'ultima di tornare a 59 squadre ma con l'eventualità di far salire l'elenco a 60.

La sessantesima squadra che dovrà coprire l'unico posto disponibile per l'ammissione alla terza serie dovrà però superare una selezione che prevede una foltissima concorrenza. E' la risultante che emerge nella vigilia più calda del Ferragosto per il calcio italiano e nel corso della quale la SSC Bari potrebbe subire una doccia gelata, nonostante il pressing congiunto di questi ultimi giorni da parte di Antonio Decaro (nella duplice veste di Presidente dell'Anci e di sindaco di Bari) e di Aurelio De Laurentiis, quale neo proprietario del blasone barese.

Spetterà a Roberto Fabbricini esprimere l'ultima parola (scritta), poichè nei giorni scorsi l'attuale commissario della Figc aveva indicato ai soggetti precedentemente menzionati di presentare una richiesta scritta sulla base della quale lo stesso Fabbricini potrebbe intervenire direttamente (stante il suo ruolo commissariale) ricorrendo ad una deroga straordinaria.

Un iter che terrebbe in piedi le residue speranze per la SSC Bari di poter partecipare alla Serie C 2018-2019. Ma il tempo stringe e in linea con quel "prevenire è sempre meglio che curare" si dovrà pensare sin da subito all'allestimento di una rosa competitiva per la partecipazione al prossimo torneo interregionale ed il cui inizio, salvo rinvii, è fissato per domenica 2 settembre.

venerdì 10 agosto 2018

Portiere squalificato ma in campo: il Matera perde a tavolino il derby di Coppa Italia contro il Potenza


POTENZA - E' costata cara al Matera la presenza in campo durante il derby di Coppa Italia di serie C (girone L) contro il Potenza del proprio portiere Raffaele Ioime. L'estremo difensore risultava squalificato, sanzione comminata nella scorsa stagione, quando militava nel Picerno in Serie D, durante la Coppa Italia di categoria.

Ioime non aveva più scontato la squalifica a causa dell'eliminazione della squadra lucana. La presenza del portiere nella gara contro il Potenza ha portato alla sconfitta del Matera a tavolino per 0-3.

domenica 5 agosto 2018

Calcio, rimandata Matera - Potenza a causa dell'allagamento dello stadio

(FOTO ANSA)

POTENZA - Il diluvio di avantieri ha reso momentaneamente inagibile lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno. Per questo motivo, la gara di Coppa Italia di serie C Matera-Potenza, valida per la prima giornata del girone L, che si doveva tenere questo pomeriggio alle 17:30, è stata rinviata a mercoledì 8 agosto, sempre allo stesso orario. Lo ha comunicato la Lega Pro.

mercoledì 1 agosto 2018

Aurelio De Laurentiis è il nuovo proprietario del Bari Calcio


di NICOLA ZUCCARO - Competenza e trasparenza, unite alla solidità economica, sono stati i requisiti che hanno spinto il sindaco di Bari Antonio Decaro a consegnare nelle mani di Aurelio De Laurentiis il titolo sportivo del Bari Calcio.

E' l'epilogo di una lunga e intensa giornata che ha impegnato il primo cittadino barese nel valutare con il supporto della Commissione di valutazione, insediatasi presso il Comune di Bari alle 13.00 di martedì 31 luglio 2018, le restanti 10 proposte. Alcune di esse non hanno convinto nè il sindaco nè i commissari per la mancanza dei requisiti richiesti dalla tifoseria durante l'assemblea convocata il 20 luglio 2018 al della Vittoria.

Ma nonostante queste mancanze, il sindaco ha ugualmente ringraziato le compagini societarie che hanno risposto alla manifestazione di interesse. Fra queste la SS Bari, costituitasi con l'intervento di una cordata composta da 8 imprenditori locali, per la disponibilità manifestata a favore della rinascita barese.

Dalla serata di martedì 31 luglio 2018 ci penserà Aurelio De Laurentiis. Il titolare della FilmMauro e proprietario del SSC Bari sarà con molta probabilità alle ore 12 di mercoledì 1 agosto 2018 a Palazzo di Città per il passaggio ufficiale del titolo dalle mani del sindaco Antonio Decaro.

GALLETTO RIPARTIRA' DALLA D - E' stato respinto dal Coni il ricorso presentato dalla F.C. Bari 1908 contro il provvedimento della FIGC che aveva escluso la squadra dal campionato di serie B. Il presidente Cosmo Giancaspro, ora liquidatore della società, aveva chiesto la sospensione cautelare del provvedimento e il conseguente blocco temporaneo dello svincolo dei giocatori tesserati.

In una nota il Coni comunica di aver "respinto l'istanza cautelare invocata".

sabato 28 luglio 2018

Bari Calcio, costituite l'SS Bari e l'As Bari 1908


di NICOLA ZUCCARO - E' nata ufficialmente con la costituzione presso lo Studio del Notaio D'Alesio, nella mattinata di venerdì 27 luglio 2018, la Società sportiva dilettantistica BARI 2018. La compagine societaria facente riferimento ad una cordata di 8 imprenditori baresi sarà composta da un Consiglio di Amministrazione ristretto a 3 consiglieri. Ne faranno parte l'Avv. Giovanni Di Cagno, il Prof. Gianvito Giannelli ed il Dott. Marcello Danisi (curatori fallimentari dell'AS Bari), vicini alla Figc per il rapporto di parentela che lega Danisi all'ex direttore generale della Federcalcio, Antonello Valentini.

Fra i nomi degli 8 imprenditori spiccano quelli dell'Ing. Domenico Di Paola (titolare della Merula srl), di Vito Vasile (noto imprenditore alberghiero e proprietatrio dell'Hotel Parco dei Principi) e ai quali si aggiungono quelli di Sebastiano Ladisa (FINLAD S.r.l.), di Angelo Disabato (Ariete Soc.Coop.), di Francesco Rossiello (Assitrade S.r.l.), di Eugenio Bernard (F.lli Bernard S.r.l.), di Giuseppe Volpe (La Lucente S.p.A.) e di Raffaele Catalano (Assidra S.r.l.).

La neonata compagine societaria presenterà entro le 12 di martedì 31 luglio al Comune di Bari un progetto di respiro dalla durata triennale e fondato su un capitale sociale di 640.000 euro e ripartito in parti uguali fra i soci.

Nella serata di venerdì 27 luglio, mentre si va in scrittura, è in corso la costituzione di un'altra Società, pronta a rilevare il titolo sportivo del Bari Calcio. E' l'As Bari 1908, costituita da un pacchetto di maggioranza del 70 % affidato a Fulvio Monachesi e da un pacchetto di minoranza affidato per il 30% a Emiliano Nitti. In attesa di conoscere l'evoluzione della compagine composta dal duo Radrizzani-Napoli, la rosa delle neo società candidate alla rilevazione del titolo sportivo del Bari calcio, dalle mani del sindaco Antonio Decaro, si limita solo a questi due potenziali acquirenti.

lunedì 16 luglio 2018

Mondiali: è la Francia la vincitrice del Torneo. Superata per 4-2 la Croazia.


di ANTONIO GAZZILLO - La Coppa del mondo avvolta nel tricolore francese. È questa l'immagine che racconta il mondiale di Russia. Infatti la nazionale di Deschamps ha battuto per 4 a 2 una buona Croazia laureandosi campione del mondo per la seconda volta nella sua storia.

Il risultato è stato sbloccato al 18' minuto con uno sfortunato autogol di Mandzukic su punizione di Griezmann. Perisic ha pareggiato al 28' con un tiro potente dal limite dell'area prima di causare il rigore a causa di un tocco di mano. Griezmann ha trasformato il penalty al 38' portando il risultato sul 2 a 1.

Nella ripresa la Francia ha dilagato con due tiri dalla distanza di Pogba al 59' e Mbappè al 65'.

Mandzukic ha accorciato le distanze al 69' approfittando di un errore clamoroso di Lloris.

sabato 14 luglio 2018

Mondiali: il Belgio batte 2-0 l’Inghilterra e si aggiudica il terzo posto


di FRANCESCO LOIACONO - A San Pietroburgo il Belgio ha vinto 2-0 contro l’Inghilterra nella finale per il terzo e quarto posto dei mondiali di calcio in Russia. Nel primo tempo al 4’ i fiamminghi in vantaggio con Meunier di destro su cross di Chadli. Al 37’ del secondo tempo il raddoppio di Hazard, tocco di sinistro su passaggio di De Bruyne. Nel primo tempo sull’1-0 per il Belgio i rossi insidiosi. Un tiro di De Bruyne è stato respinto con le mani dal portiere Pickford.

Nel secondo tempo sull’1-0 per il Belgio la squadra di Martinez in contropiede. Un destro di Lukaku ha sfiorato il palo. Sull’1-0 per il Belgio l’Inghilterra propositiva. Un pallonetto di Dier ha trovato pronto il difensore Alderweireld a salvare sulla linea di porta. Un colpo di testa di Maguire è finito di poco a lato. Il Belgio per la prima volta nella sua storia è arrivato terzo ai mondiali, solo quarta l’Inghilterra.

(ph credits: Fifa)

giovedì 12 luglio 2018

Mondiali: il sogno inglese sfuma ai supplementari, la Croazia vola in finale

(credits: Fifa)

di PIERO CHIMENTI - L'orgoglio croato supera l'Inghilterra: dopo vent'anni la Croazia sfiderà di nuovo la Francia, questa volta per una partita che vale il titolo mondiale. Gli uomini di Dalić hanno battuto l'Inghilterra per 2 a 1 ai tempi supplementari. Il vantaggio inglese arriva al quinto minuto con la punizione micidiale di Trippier che di Potenza supera Subasic.

Nella ripresa la Croazia va alla ricerca di una reazione che le è mancata nel primo tempo. Al minuto 68 arriva il pareggio con Perisic che con un balzo con gamba alta devia in rete un cross dalla destra di Vrsaljko. La Croazia cresce e al minuto 72 prende un palo con un pericoloso Perisic. Si va quindi ai tempi supplementari. Nel secondo tempo delle extra time la Croazia completa il sorpasso con un gol di Mandzukic. L'attaccante della Juventus è bravo è freddo dinanzi al portiere inglese su suggerimento di testa di Perisic che intercetta un disimpegno della difesa avversaria.

mercoledì 11 luglio 2018

È arrivato il tanto sospirato sì: Cristiano Ronaldo alla Juve per 4 anni

(credits: Maisfutebol)

di PIERO CHIMENTI - E' arrivato ieri il tanto sospirato si di Cristiano Ronaldo alla Juventus, decisivo il vertice in Grecia a cui ha partecipato, tra gli altri, anche l'agente Mendes. I bianconeri hanno fatto pervenire al Real, tramite il procuratore di Ronaldo, un'offerta di 105 milioni che ha avuto il benestare del presidente Perez.

Mentre a Torino impazza la Ronaldo mania, c'è da capire quando l'asso portoghese, a cui andranno 30 milioni per i prossimi 4 anni, si aggregherà ai nuovi compagni di squadra: durante la tournée negli Stati Uniti o meno.

La lettera di Ronaldo ai tifosi - Sempre sul sito del Real Madrid è stata pubblicata una lettera del giocatore ai tifosi. "Questi anni al Real Madrid, e in questa città di Madrid, sono stati forse i più felici della mia vita" ha scritto Ronaldo, "Ho solo sentimenti di enorme gratitudine per questo club, per questo hobby e per questa città. Posso solo ringraziare tutti loro per l'amore e l'affetto che ho ricevuto. Tuttavia, credo che sia giunto il momento di aprire una nuova fase nella mia vita ed è per questo che ho chiesto al club di accettare il mio trasferimento. Mi sento così e chiedo a tutti, e specialmente ai nostri tifosi, di restare con me".

"Sono stati 9 anni assolutamente meravigliosi. Sono stati 9 anni unici. È stato un momento emozionante per me, pieno di considerazione ma anche duro perché il Real Madrid è molto impegnativo, ma so bene che non dimenticherò mai di aver goduto del calcio qui in un modo unico.

"Il Real Madrid ha conquistato il mio cuore e quello della mia famiglia. Grazie infinite ancora una volta ai nostri fan e grazie anche al calcio spagnolo. Durante questi 9 eccitanti anni ho avuto grandi giocatori di fronte a me. Il mio rispetto e il mio riconoscimento per tutti loro. Ho riflettuto molto e so che è giunto il momento per un nuovo ciclo. Me ne vado, ma questa maglietta, questo stemma e il Santiago Bernabéu continuerò a sentirli sempre miei ovunque io sia".

Mondiali: è la Francia la prima finalista, eliminato il Belgio

(credits: Fifa)

di ANTONIO GAZZILLO - La finale del mondiale di Russia 2018 conosce la sua prima protagonista. La Francia infatti ha guadagnato la terza finale della sua storia battendo il Belgio per 1 a 0.

Il match si è rivelato davvero equilibrato e combattuto soprattutto a centrocampo fino all'inizio della ripresa.

Infatti al 51' minuto i blues hanno sbloccato il risultato grazie ad un colpo di testa del centrale difensivo del Barcellona Umtiti su calcio d'angolo battuto da Griezmann.

La squadra di Deschamps accede quindi alla finale dove attenderà la vincente dell'altra semifinale tra Croazia e Inghilterra.

lunedì 9 luglio 2018

Cristiano Ronaldo si veste già in bianconero


Il profilo Instagram "MuseuCR7Funchal" ha postato una foto di Cristiano Ronaldo in vacanza, una delle poche che si possono trovare sulla rete del suo viaggio nel Peloponneso: CR7 ha una maglia bianca e pantaloncini neri, vestito da turista, ma secondo molti tifosi della Juventus la scelta dei colori in questo momento non è casuale. E via ai commenti degli appassionati...

domenica 8 luglio 2018

Mondiali: Inghilterra e Croazia le altre due semifinaliste

Mondiali: l'Inghilterra elimina la Svezia ed è in semifinale

(credits: Fifa)

di ANTONIO GAZZILLO - Dopo Francia e Belgio, l'Inghilterra ottiene il pass per le semifinali dove attende la vincente dell'ultimo quarto di finale tra Russia e Croazia. Il match è terminato con il risultato di 2 a 0 per gli inglesi i quali hanno superato il castello difensivo svedese con l'arma della velocità.

Il risultato è stato sbloccato nel primo tempo grazie a Maguire che al 30'minuto ha insaccato in rete di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il raddoppio è arrivato nella ripresa. Al 59'minuto un cross preciso di Lingard ha pescato l'ottimo movimento in area di Dele Alli, abile a superare di testa l'estremo difensore avversario.

Mondiali: Russia battuta ai rigori, Croazia vola in semifinale

(credits: Fifa)

di PIERO CHIMENTI - La Croazia, dopo un match deciso dai rigori, sfiderà l'Inghilterra nella seconda semifinale. Nel primo tempo la Russia trova il vantaggio con Cheryahev che batte Subasic con un sinistro imparabile da 30 metri. Il pareggio non si fa attendere ed arriva al 39' con la firma di Kramaric che finalizza in gol l'azione partita da Mandzukic.

Nella ripresa il risultato non si sblocca, con le squadre apparse stanche rispetto alla prima frazione di gara. Si va quindi ai tempi supplementari, dove la gara si anima al 100' con Vida in proiezione offensiva che su corner di Modric di testa supera Akinfeev. Sullo scoccare della fine del secondo tempo supplementare, arriva al 115' il Mario Fernandes che su punizione di Dzagoev di testa supera Subasic per il nuovo equilibrio tra Russia e Croazia.

Si va ai calci di rigore, decisi dagli errori dal Kovacic, per i croati, su cui c'è la prodezza di Akinfeev. Per padroni di casa, invece, sono letali le eliminazioni di Smolov, tiro parato da Subasic, e Mario Fernandes, che calcia fuori.

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev, Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Kurdyashov, Zobnin, Kuzyaev, Samedov (9' st Yerokhin), Golovin (12' pts Dzagoev), Cheryshev (22' st Smolov), Dzyuba (34' st Gazinskiy). (12 Lunev, 20 Gabulov, 5 Semenov, 23 Smolnikov, 14 Granat, 15 An. Miranchuck, 18 Zhirkov, 16 Al. Miranchuck). All.: Cherchesov.

CROAZIA (4-2-3-1): Subasic, Vrsaljko (6' pts Corluka), Lovren, Vida, Strinic (29' st Pivaric), Rakitic, Modric, Rebic, Kramaric (43' st Kovacic), Perisic (18' st Brozovic), Mandzukic. (1 Livakovic, 13 Jedvaj, 15 Caleta-Car, 14 Bradaric, 19 Badelj, 12 Kalinic, 20 Pjaca). All.: Dalic. Arbitro: Meira Ricci (Brasile). Reti: nel pt 31' Cheryshev, 39' Kramaric; nel pts 11' Vida; nel sts 10' Fernandes.

Ammoniti: Strinic, Lovren e Gazinskiy per gioco falloso, Vida per essersi tolto la maglia dopo il gol, Pivaric per fallo di mani. Angoli: 8-6 per la Croazia. Recupero: 2', 5', 2' e 1'. Spettatori: 44.287. Var: 0.

sabato 7 luglio 2018

Mondiali: Le prime due semifinaliste sono Francia e Belgio. A sorpresa fuori il Brasile


(credits: Fifa)

di FRANCESCO LOIACONO - A Novgorod nei quarti di finale dei mondiali di calcio in Russia la Francia ha vinto 2-0 contro l’Uruguay e si è qualificata per la semifinale. Nel primo tempo al 40’ i transalpini sono passati in vantaggio con Varane di testa su punizione di Griezmann. Nel secondo tempo al 15’ il raddoppio di Griezmann, tiro di sinistro dalla lunga distanza su passaggio di Pogba con errore del portiere Muslera che si è fatto sfuggire il pallone dalle mani.

Nel primo tempo sullo 0-0 l’Uruguay insidioso. Un tiro di Stuani che ha sostituito l’infortunato Cavani è terminato fuori. Sull’1-0 per la Francia i sudamericani in contropiede. Un colpo di testa di Cavani è stato parato con difficoltà dal portiere Lloris.

Nel secondo tempo sull’1-0 per i transalpini l’Uruguay rapidissimo. Un destro di Caceres è finito di poco a lato. Sul 2-0 per la squadra di Deschamps Tolisso è andato vicino alla terza rete con un tiro che ha sfiorato l’incrocio dei pali. La Francia in semifinale giocherà contro la vincente di Brasile-Belgio.

Mondiali, impresa Belgio: eliminato il Brasile

(credits: Fifa)

di PIERO CHIMENTI - Il Belgio accede alle semifinali di Russia 2018 battendo per una volta una squadra sudamericana. Il Brasile di Tite ha perso al Kazan Arena 1-2 contro gli uomini di Martinez. Il vantaggio dei Diavoli Rossi arriva su autogol di Fernandinho su cross giunto dal corner. Il terzino carioca devia nella propria porta il pallone, beffando Allisson. Il 2-0 arriva da De Bruyne che di destro finalizza al meglio un contropiede di Lukaku.

Nella ripresa il Brasile, nonostante una prestazione sotto tono, accorcia le distanze con Renato Augusto, bravo a battere di testa Courtois per il 1-2. Nei minuti di recupero, il portiere belga si esalta con una prodezza per una parata salva-risultato su tiro a giro di Neymar, che consente al Belgio di sfidare la Francia alle semifinali.

giovedì 5 luglio 2018

Ronaldo, tra casa a Torino e spiraglio Real


di PIERO CHIMENTI - Il quotidiano spagnolo Marca rilancia l'indiscrezione che vedrebbe CR7 ormai prossimo al bianconero, tanto che starebbe cercando casa a Torino. A consumare lo strappo col Real Madrid sarebbe stato il continuo corteggiamento di Neymar portato avanti da Perez, oltre la mancata difesa dei blancos per la sua vicenda col fisco ed il mancato adeguamento del ingaggio. Ed è proprio questo nodo della questione economica irrisolta col Real che potrebbe far saltare l'arrivo di Ronaldo in Serie A, facendo di fatto trovare la Juve con un pugno di mosche in mano.

mercoledì 4 luglio 2018

Mondiali: Svezia e Inghilterra le ultime qualificate per i quarti

(credits: Fifa)
di PIERO CHIMENTI - La Svezia si sta rivelando la sorpresa di questi mondiali, qualificandosi ai quarti a spese della Svizzera. Dopo un primo tempo equilibrato, il vantaggio scandinavo arriva al 66' con Forsberg che, servito da Toivonen, finta e poi calcia di destro, trovando la decisiva deviazione di Akanji che spiazza Sommer. Nei minuti successivi gli elvetici tentano un assalto che risulterà sterile.


Mondiali: Colombia-Inghilterra 4-5, Kane guida i leoni ai quarti 
(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - È l'Inghilterra l'ultima squadra a raggiungere i quarti di finale, dove affronterà la Svezia, dopo la vittoria ai calci di rigore contro la Colombia.

Il match tra le due squadre si è rivelato davvero equilibrato. La nazionale inglese ha sbloccato il risultato 57' minuto grazie ad un calcio di rigore conquistato e trasformato da Kane, sempre più capocannoniere della competizione .

La Colombia ha pareggiato i conti al 93' quando Mina ha trafitto di testa l'estremo difensore avversario sugli sviluppi dell'ultimo calcio d'angolo della partita.

La gara si è protratta fino ai calci di rigore dove gli errori di Uribe e Bacca hanno condannato la Colombia all'eliminazione.

Colombia-Inghilterra 4-5 (1-1 dopo tempi regolamentari e supplementari).

Colombia (4-3-3): Ospina, Mina, Moijca, D.Sanchez, Arias (10' sts Zapata), Barrios, Lerma (16' st Bacca), C.Sanchez (34' st Uribe), Quintero (43' st Muriel), J.Cuadrado, Falcao. (3 Murillo, 8 Aguilar, 12 Vargas, 18 Díaz, 21 Izquierdo, 22 J.F.Cuadrado, 10 J.Rodriguez, 19 Borja). All.: Pekerman.

Inghilterra (3-1-4-2): Pickford, Maguire, Walker (8' sts Rashford), Stones, Lingard, Trippier, Dele Alli (36' st Dier), Henderson, Young (12' pts Rose), Sterling (43' st Vardy), Kane. (13 Butland, 14 Welbeck, 15 Cahill, 16 Jones, 21 Loftus-Cheek, 22 Alexander-Arnold, 23 Pope). All.: Southgate. Arbitro: Geiger (Usa).

Reti: nel st 12' Kane (rig.), 48' Mina. Sequenza rigori: Falcao (gol), Kane (gol), J.Cuadrado (gol), Rashford (gol), Muriel (gol), Henderson (parato), Uribe (traversa), Trippier (gol), Bacca (parato), Dier (gol). Angoli: 7-2 per l'Inghilterra. Recupero: 3' e 5'; 1' e 1'. Ammoniti: Barrios, Arias, C.Sanchez, Henderson, Bacca, Lingard, J.Cuadrado per gioco falloso; Falcao per proteste.

martedì 3 luglio 2018

Juve pronta a far pazzie per Ronaldo: offerti 120 milioni al Real


MADRID - Scuote il mondo calcistico la prima pagina del quotidiano Marca, vicinissimo al Real Madrid da anni, in cui campeggia questo titolo: "La Juventus fa sul serio per Cristiano Ronaldo", si legge a proposito del campione portoghese. "Il club campione d'Italia ha avviato la trattativa, offerti 4 anni di contratto e 120 milioni di euro al Real da subito, si tratta con CR7", aggiunge Marca.

In più, un dettaglio da non sottovalutare: "Ronaldo ha garantito alla Juventus che ci potrà essere dal Real Madrid un sostanzioso sconto sulla sua clausola rescissoria", conclude il quotidiano.

Dopo le voci in Italia degli ultimi giorni, la bomba dalla Spagna: la Juve vuole Ronaldo ed è pronta a mettere in campo 240 milioni tra ingaggio e cartellino per portarlo via dalla corte di Perez.

Mondiali: avanzano Brasile e Belgio

(credits: Fifa)

di PIERO CHIMENTI - Il Messico non riesce a fermare il Brasile, nonostante nei primi 25' i gialloverdi siano sotto tono. Il vantaggio dei penta campioni arriva al 51' con Neymar bravo a farsi trovare puntuale sotto porta e spingere in rete la palla di Willian.

Sul finire della partita arriva il gol fotocopia, però a dare l'assist a Firmino per il 2-0 è O'Ney. Brasile ai quarti attende la vincente di Belgio-Giappone che si giocherà in serata alle ore 20.

Mondiali: remuntada Belgio. Giappone sconfitto 3 a 2

(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - È stato un match spettacolare e ricco di gol quello tra Belgio e Giappone. Le furie rosse sono state autrici di una rimonta fantastica con la quale hanno battuto il Giappone per 3 a 2 qualificandosi per i quarti dove incontreranno il Brasile.

I nipponici si sono portati sul doppio vantaggio. Al 48' Haraguchi ha trafitto Courtois con un bel diagonale finalizzando un'azione di contropiede. Al 52' Inui si è letteralmente inventato la conclusione del 2 a 0. Il Belgio però non si è demoralizzato e ha avuto la forza di rimontare. Al 69' Vertonghen ha sorpreso con un colpo di testa l'estremo difensore avversario.

Il pareggio è arrivato al 74' grazie al neo entrato Fellaini e Chadli ha completato la rimonta al 95' minuto dopo una splendida azione corale.