Visualizzazione post con etichetta calcio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta calcio. Mostra tutti i post

giovedì 15 agosto 2019

Sport Man: Marco Merone conteso da diverse società

MILANO - La Sport Man del manager Alessio Sundas è attiva in questo calciomercato con diverse operazioni interessanti. Tra queste quella del colpo in Europa che vede protagonista il portiere classe 2000 Marco Merone, attualmente in forza all’USD Olginatese, Club di Serie D. L’estremo difensore ha attirato l’interesse di tre formazioni: una di Prima Divisione a Malta, una di Seconda Divisione in Galles ed infine una di Terza divisione in Portogallo. Qualsiasi scelta farà il giovane calciatore sarà per lui un gran trampolino di lancio che lo porterà ad alzare il suo status di dilettante a professionista. La Sport Man ancora una volta, grazie al metodo V.P.M. (valorizzazione - promozione - marketing) ha centrato l’obiettivo riuscendo nel suo intento.

mercoledì 24 luglio 2019

Sassi Matera. Schivato il ripescaggio. Santorufo: “Abbiamo deciso di sudarci il passaggio in Prima Categoria”


di Roberto Berloco - Matera. L’annuncio di qualche mese fa parlava chiaro. Per volontà del suo presidente Alessandro Santorufo, il Sassi Matera avrebbe iniziato la nuova stagione del campionato calcistico lucano partendo dalla Prima Categoria.

“Era ambizione mia” - ne chiosa oggi l’avvocato materano - “ma condivisa pienamente anche dai dirigenti e dall’intera squadra, di passare comunque alla classe d’un grado superiore a quella dove avevamo militato, se non altro per la grande mole di sacrifici e rinunzie che, durante l’anno sportivo scorso, abbiamo affrontato senza la consolazione di poterci posizionare nell’alto di classifica.

La certezza dell’accesso mi veniva dal fatto d’aver avuto chiaro sentore che la nostra sarebbe stata l’unica società a presentarsi per l’iscrizione al ripescaggio. Senonchè, durante le serate di questo Luglio, riflettendo sotto certi chiari di luna, ho concluso che un tale epilogo non sarebbe stato giusto, dico meglio, non lo sarebbe stato per noi stessi.

Se è vero, infatti, che il calcio è anzitutto portatore di valori morali, allora dev’essere pure vero che ogni risultato ha da essere conquistato con la durezza del lavoro in campo e il merito reale. Di qui la mia ultima decisione di riprendere il percorso dalla Seconda Categoria e di sudarci il passaggio in Prima”.

Dunque si torna ai nastri di partenza, ma con la medesima voglia di cimento d’un anno fa e con un organico che conserva il nervo materano in gran parte della formazione, anche se non sono mancati innesti di qualità non locali durante le ultime settimane, tra i quali sei giocatori di origine africana che andranno a rafforzare i vari reparti.

Ad indossare la fascia di capitano sarà Michele Russo, ventinovenne originario di Ferrandina e in forza al Sassi Matera con il ruolo di difensore centrale.

Le attività di allenamento fisico e tattico riprenderanno in Settembre, mentre la partita d’andata di esordio è collocata in Ottobre.

martedì 23 luglio 2019

Ronaldo: cadono le accuse di stupro


LAS VEGAS - Finisce l'incubo per Cristiano Ronaldo che esce dallo scandalo del presunto stupro avvenuto in un hotel di Las Vegas nell’estate del 2009 ai danni di un’ex modella del Nevada, Kathryn Mayorga. Tutte le accuse nei confronti del fuoriclasse portoghese sono cadute e non ci sarà nessuna causa penale ai suoi danni.

La notizia è stata resa nota dalla procura di Las Vegas, che in un comunicato ha parlato di “mancanza di prove chiare sulla base delle informazioni fin qui ricevute per documentare chiaramente uno stupro”.

lunedì 22 luglio 2019

Betflag: Bari vincente del girone C di serie C a 1,50

POTENZA - Ad un mese dell’inizio del campionato 2019/2020 anche la serie C si sta ritagliando la sua fascia di interesse tra gli amanti del calcio sempre più numerosi anche per la presenza di società assai blasonate che non nascondono progetti ambiziosi con il salto di categoria in torneo più blasonato come quello cadetto. Con quattro turni infrasettimanali, una sosta dal 29 dicembre al 5 gennaio, con la stagione regolare che terminerà il prossimo 26 aprile è tempo pronostici e sulla lavagna di BetFlag si può giocare sul vincente del del girone C.

La squadra superfavorita, per la bandiera delle scommesse, è il Bari di De Laurentis proposto a 1,50, ben distaccato dal Catania a 3,50. A seguire il Catanzaro bancato a 5,00 e la Ternana a 8,00. A doppia cifra le quote di numerose formazioni a cominciare dal Potenza a 18,00, il Teramo a 20,00, l’Avellino e la Casertana a 25,00, il Francavilla a 35,00, la Cavese a 40,00, la Vibonese a 60,00 e la Sicula Leonzio a 75,00. Tutte le altre sono offerte con moltiplicatori a tre cifre come il Monopoli, Viterbese e Rieti a 100,00, Picerno e Paganese a 125,00.

sabato 13 luglio 2019

Mihajlovic choc: "Ho la leucemia"


BOLOGNA - Il tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, in conferenza stampa, annuncia tra le lacrime di avere la leucemia.

"Voglio essere chiaro: le analisi hanno detto che c'è qualcosa di irregolare. Quando me l'hanno detto è stata una bella botta, sono stato due giorni in camera a piangere": ha affermato Mihajlovic, aggiungendo: "Non sono lacrime di paura, so che la vincerò".

"Io non gioco mai per non perdere, sennò perdo: così nel calcio, così nella vita. Batterò la leucemia, e lo farò per mia moglie, per la mia famiglia, per chi mi vuole bene": Mihajlovic non ha trattenuto le lacrime, dopo l'annuncio della malattia. "E' una forma attaccabile, si può guarire - ha detto il tecnico del Bologna - E io la batterò. Ma ho bisogno dell'aiuto di tutti quelli che mi vogliono bene".

Telegraaf annuncia: "De Ligt alla Juventus"

(Epa)

di PIERO CHIMENTI - De Ligt si avvicina sempre più alla Juventus. Ad annunciare il colpo del mercato bianconero, di cui manca l'ufficialità, è il Telegraaf che ha dichiarato sulle proprie pagine che l'ormai ex capitano dell'Ajax non abbia preso parte del ritiro dei lancieri, per trasferirsi a Torino, dopo che Paratici ha fatto pervenire una nuova offerta di 70 milioni di euro alla dirigenza orange.

mercoledì 26 giugno 2019

Mondiali donne: Italia-Cina 2-0. Giacinti e Galli: azzurre ai quarti!

(credits: Nazionale Calcio)

di FRANCESCO LOIACONO - Negli ottavi di finale dei Mondiali di calcio donne in Francia l’Italia ha vinto 2-0 a Montpellier contro la Cina e si è qualificata per i quarti di finale. Nel primo tempo al 15’ l’Italia è passata in vantaggio con Valentina Giacinti, tiro da pochi metri. Nel secondo tempo al 4’ ha raddoppiato Aurora Galli, destro da fuori area. Nel primo tempo sullo 0-0 annullato un gol di Valentina Giacinti per fuorigioco.

martedì 25 giugno 2019

Under 21: Di Biagio si dimette da ct, Evani o Nicolato al suo posto


di NICOLA ZUCCARO - Gigi Di Biagio non è più il commissario tecnico dell'Under 21. Fatale si è rivelata per lui la sconfitta per 1-0 subita nel match contro la Polonia, prima ancora che lo 0-0 tra Francia e Romania nell'incontro disputatosi nella serata di lunedì 24 giugno 2019. 

Per la sua successione si prevede un testa a testa fra Evani (attuale vice di Roberto Mancini nella Nazionale maggiore) e Nicolato, reduce dal quarto posto ottenuto con l'Under 20 nel Mondiale di categoria, recentemente disputatosi in Polonia.

lunedì 17 giugno 2019

E' ufficiale: Sarri è il nuovo allenatore della Juventus


TORINO - Mancava solo l'ufficialità: Maurizio Sarri e’ il nuovo allenatore della Juventus. Lo riporta la società bianconera su twitter. Quasi in contemporanea il club inglese ha annunciato la partenza di Sarri con un tweet e un articolo sul proprio sito. L'ex tecnico di Napoli e Chelsea ha firmato un triennale.

Euro U21: l'Italia batte la Spagna nel segno di Chiesa


BOLOGNA - Parte in quarta l'Italia di Luigi Di Biagio agli Europei Under 21: gli Azzurrini hanno superato, in rimonta, la Spagna 3-1 in una gara del gruppo A giocata a Bologna. Spagna in vantaggio con Ceballos poi una doppietta di Chiesa e il gol di Luca Pellegrini su rigore hanno fissato il risultato sul 3-1 per l'Under 21 azzurra. Il talento della Fiorentina è stato il migliore in campo.

sabato 15 giugno 2019

Mondiali calcio donne: l'Italia vince 5-0 con la Giamaica

(credits: Nazionale Femminile di Calcio)

di FRANCESCO LOIACONO - A Reims in Francia nella seconda partita del girone C dei mondiali di calcio donne l’Italia ha vinto 5-0 contro la Giamaica. Nel primo tempo al 12’ l’Italia è passata in vantaggio con Cristiana Girelli su rigore dato per un fallo della Swaby su Barbara Bonansea. Al 24’ ha raddoppiato ancora Cristiana Girelli, tiro al volo.

Nel secondo tempo al 1’ il terzo gol delle azzurre di nuovo con Cristiana Girelli di testa. Al 25’ la quarta rete realizzata da Aurora Galli con un tiro da fuori area. Al 35’ il quinto gol segnato ancora da Aurora Galli, tiro a porta vuota.

Netto successo per la squadra allenata da Milena Bertolini che è prima in classifica da sola con 6 punti nel girone C. Secondo successo consecutivo per le azzurre dopo quello per 2-1 con l’Australia. Nella terza gara l’Italia giocherà martedì 18 giugno alle 21 col Brasile, che nei due incontri disputati ha vinto 3-0 con la Giamaica e ha perso 3-2 con l’Australia.

Mondiali U20, l'Italia cade nella finalina: Ecuador di bronzo

(credits: Figc Fb)

di PIERO CHIMENTI - La finale per 3° e 4° vede affrontarsi Ecuador e Italia dopo il primo incrocio avvenuto nella fase a gironi. Il match tra le deluse del mondiale U20 non è entusiasmante, trascinandosi fino al 90' ai supplementari. La partita si decide nel primo tempo supplementare, quando al 95' viene assegnato un rigore per gli azzurri per l'atterramento in area di Olivieri che viene calciato dallo stesso giocatore della Juventus, ma trova la pronta respinta del portiere sudamericano. Qualche minuto dopo l'Ecuador passa in vantaggio al 105' con Mina.

mercoledì 12 giugno 2019

Il sogno mondiale si infrange contro l'Ucraina: Italia U20 perde 1-0

(credits: Figc)

di PIERO CHIMENTI - Si interrompono le speranze mondiali dell'Italia U20, sconfitta per 1 a 0 dall'Ucraina. La partita viene decisa nella ripresa, al 65' da Buletsa, lasciato inspiegabilmente il solo al centro area. Nei minuti di recupero, il Var annulla il gol a Scamacca per un presunto fallo su Bondar. Gli azzurrini adesso dovranno disputare la la finale per il 3° e 4° posto con la perdente di Ecuador-Corea del Sud.

Nazionale: Insigne e Verratti ribaltano la sfida contro la Bosnia

(Getty)

di STELLA DIBENEDETTO - Una vittoria in rimonta permette all'Italia di Roberto Mancini di volare in classifica a punteggio pieno. Gli azzurri, dopo il gol del vantaggio della Bosnia firmato da Edin Dzeko, non solo trova il gol del pareggio con Insigne, ma anche la vittoria grazie ad una rete di Verratti. Nonostante la prestazione non sia stata la migliore della gestione Mancini, il C.T. può sorridere per i tre punti conquistati e per le prestazioni dei singoli.

A sbloccare il risultato è stata la Bosnia che è passata in vantaggio grazie ad un gol di Dzeko che buca la rete azzurra, rimasta inviolata per 600 minuti (e 8 mesi). Gli azzurri, però, non si arrendono e trovano il pareggio con Insigne che firma una straordinaria rete che entra, di diritto, nella classifica dei gol più belli. A svegliare ulteriormente la squadra sono i cambi di Mancini che porta poi a casa la vittoria grazie a Verratti. Un risultato importante per la squadra di Roberto Mancini che può davvero sognare in grande.

In attesa dei prossimi impegni, Roberto Mancini si gode l'attuale momento della propria squadra: "I ragazzi hanno messo dentro tutto, non era semplice ribaltare una gara come questa, abbiamo rischiato qualche contropiede, ma nel secondo tempo il nostro dominio è stato netto. Sì, abbiamo preso troppi rischi nel primo tempo però poi siamo cresciuti. I gol di Insigne e Verratti? Bellissimi", ha dichiarato a fine gare ai microfoni di Rai Sport.

domenica 9 giugno 2019

Grecia-Italia 0-3: Mancini sogna con Barella, Insigne e Bonucci

(Getty)

di STELLA DIBENEDETTO - Un successo importante per l'Italia di Roberto Mancini che continua la rincorsa all'Europeo attraverso il bel gioco e le vittorie. Ad Atene, in uno stadio mezzo vuoto, gli Azzurri non sbagliano e battono la Grecia 3-0 grazie alle reti di Barella, Insigne e Bonucci. Una vittoria maturata nel primo tempo con gli uomini di Roberto Mancini che hanno creato numerosi occasioni da rete portando a casa gli applausi dei propri tifosi e del C.T che non avrebbe potuto chiedere di meglio ai suoi. Unica nota stonata della serata l'infortunio di Verratti la cui entità sarà valutata nelle prossime ore.

L'Italia porta a casa la vittoria in appena dieci minuti. Accade tutto dal '23 al '33: dieci minuti bastano per permettere agli azzurri di Mancini prima di sbloccare il risultato con Barella che, su azione di Belotti, non lascia scampo prima a Manolas e poi al portiere avversario. Il raddoppio arriva con Insigne, in serata di grazia. Il napoletano, d'esterno, batte Barkas mettendo così la firma su un gol da vero numero dieci. Infine, il 3-0 definitivo per l'Italia porta la firma di Bonucci che segna di testa. Nella ripresa la Grecia prova a reagire mentre l'Italia si limita a controllare e ad approfittare degli errori degli avversari. Il risultato, però, non cambia e Mancini può dormire sonni tranquilli in vista della sfida di martedì 11 giugno contro la Bosnia.

"Se è stata la mia migliore Italia? No, assolutamente, ma siamo stati bravi sin dal primo momento a portare la partita dove volevamo”, ha detto il c.t. Mancini ai microfoni di Rai Sport nel post match - "Siamo un po’ avanti rispetto ai programmi iniziali ma c’è da lavorare ancora tanto, l’atteggiamento è però quello giusto, finora è andato tutto bene”. Sulla gara contro la Bosnia, Mancini ha aggiunto: “Vediamo, qualcosa cambieremo sicuramente, però è l’ultimo sforzo prima di andare in vacanza. Qualcuno farà straordinario”.

venerdì 24 maggio 2019

Serie C, play off: il Potenza pareggia 1-1 a Catania ed è eliminato

di FRANCESCO LOIACONO - Nel ritorno del terzo turno dei play off di serie C il Potenza ha pareggiato 1-1 a Catania ed è stato eliminato. Nel primo tempo in gol i lucani con l’uruguaiano Lescano di testa su cross del brasiliano Emerson. I siciliani hanno replicato. Un tiro di Di Piazza è stato neutralizzato con le mani dal portiere Ioime. Una conclusione di Sarno è terminata alta. Nel secondo tempo annullato un gol al Potenza realizzato da Sepe per fuorigioco. Guaita in area di rigore ma Baraye ha salvato con un piede.

Un tiro di Dettori ha visto l’opposizione con i pugni del portiere Pisseri. Una punizione di Emerson non ha inquadrato la porta. Il Catania in contropiede. Lodi su calcio piazzato ha centrato il palo. Il Catania ha pareggiato con Di Piazza di destro. I siciliani si sono qualificati per il quarto turno dei play off per il miglior piazzamento in campionato rispetto al Potenza. Anche la gara di andata giocata in Basilicata terminò 1-1. Il Potenza però ha disputato sicuramente una buona stagione.

giovedì 23 maggio 2019

Poule scudetto: il Picerno perde 1-0 in casa con l'Avellino ed è eliminato


di FRANCESCO LOIACONO - Nella terza partita della poule scudetto di serie D il Picerno ha perso 1-0 in casa con l’Avellino ed è stato eliminato. Nel primo tempo i lucani hanno sbagliato un rigore concesso per un fallo di Capitanio su Gallon.Santaniello si è fatto incredibilmente parare il tiro dal portiere Lagomarsini. Ma il Picerno ha insistito. Un tiro di Kosovan è stato respinto con le mani da Lagomarsini. Gli irpini in contropiede. Una conclusione di Matute è terminata fuori. Nel secondo tempo sullo 0-0 i campani rapidissimi. Un tiro da lontano di Betti è finito alto. I lucani insidiosi. Un destro al volo di Kosovan ha sfiorato il palo. L’Avellino propositivo. Un sinistro su punizione di De Vena non ha inquadrato la porta. Il Picerno in azione di rimessa. Un destro di Tedesco ha visto la valida opposizione con i pugni di Lagomarsini. Tedesco ha riprovato, però il numero uno dei campani ha salvato in angolo. L’Avellino ha aumentato i ritmi di gioco. Un sinistro di Pepe ha trovato pronto a bloccare il pallone il portiere Coletta. I campani sono passati in vantaggio con De Vena di testa su corner calciato da Tribuzzi. E’ stato annullato un gol al Picerno realizzato da Kosovan per fuorigioco. Gli irpini sono rimasti in dieci. Espulso Gerbaudo per proteste. L’Avellino si è qualificato per la semifinale della poule scudetto. Una buona stagione però per il Picerno che per la prima volta nella sua storia è stato promosso in serie C.

venerdì 17 maggio 2019

Serie C, play off: il Potenza vince 3-1 in casa con la Virtus Francavilla Fontana e si qualifica per il terzo turno


di FRANCESCO LOIACONO - Nel secondo turno dei play off di serie C per la promozione in B il Potenza ha vinto 3-1 in casa con la Virtus Francavilla Fontana e si è qualificato per il terzo turno. Nel primo tempo i pugliesi in contropiede. Un cross di Partipilo è stato intercettato in corner dal difensore Sales. Un colpo di testa di Sarao ha trovato pronto ad opporsi con i pugni il portiere Ioime. Il Potenza è andato in gol. Il terzino destro Tiritiello ha per sbaglio mandato il pallone nella propria rete nel cercare di salvare su Genchi. La Virtus Francavilla Fontana incisiva. Una girata di destro di Partipilo non ha inquadrato la porta.

Nel secondo tempo i pugliesi arrembanti. Una conclusione di Partipilo è stata neutralizzata da Ioime. Un sinistro di Mastropietro ha trovato il numero uno dei lucani sicuro nel bloccare il pallone. Il Potenza velocissimo. Una conclusione dell’argentino Guaita è stata ribattuta in angolo dal terzino sinistro Sirri. Piccinni di testa ha raddoppiato. I lucani hanno segnato il terzo gol con l’uruguaiano Lescano su rigore dato per un fallo di Caporale su Guaita. I pugliesi hanno realizzato una rete con Puntoriere di destro. Nel terzo turno il Potenza giocherà in due partite col Catania. L’andata si disputerà a Potenza, il ritorno in Sicilia.

martedì 14 maggio 2019

Serie C, play off: il Potenza pareggia 0-0 in casa col Rende e si qualifica per il secondo turno


di FRANCESCO LOIACONO - Nel primo turno dei play off di serie C per la promozione in B il Potenza ha pareggiato 0-0 in casa col Rende e si è qualificato per il secondo turno. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Ricci è stato anticipato all’ultimo momento in area di rigore dal difensore Sabato. Un tiro di Longo è finito alto. I calabresi in contropiede. Un destro di Franco è terminato fuori. Il Potenza arrembante. Una punizione del brasiliano Emerson è stata intercettata in corner dal difensore Germinio. Una conclusione di Genchi ha sfiorato il palo.

Nel secondo tempo i lucani velocissimi. Un tiro di Genchi è finito a lato. Il Rende propositivo. Un colpo di testa di Rossini non ha inquadrato la porta. Il Potenza in azione di rimessa. Un colpo di testa di Lescano è stato intercettato con i pugni dal portiere Bersellini. Un destro di Piccinni è terminato in curva. Un sinistro di Lescano è uscito di pochissimo. Nel secondo turno il Potenza giocherà ancora in casa con la Virtus Francavilla Fontana.

mercoledì 8 maggio 2019

Serie D: vittoria del Picerno, ko il Francavilla in Sinni e il Rotonda


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva a metà l’ultima di ritorno per le squadre lucane di serie D. Nel girone H il Picerno ha vinto 3-2 a Rionero in Vulture con il Bitonto. Nel primo tempo in vantaggio i lucani con Tedesco di destro su passaggio di Kosovan. Nel secondo tempo hanno raddoppiato con lo stesso Tedesco di sinistro su assist di Ligorio. Kosovan ha realizzato la terza rete su rigore concesso per un fallo di Terrevoli sullo stesso Kosovan. I pugliesi hanno segnato con Picci, tocco al volo su cross di De Santis. Turitto con un tiro rasoterra ha realizzato il secondo gol del Bitonto. Il Picerno che era già promosso in serie C ha chiuso il torneo con 78 punti al primo posto dopo che era stato penalizzato di tre punti poiché tre calciatori del Taranto, Favetta Croce e Manzo furono aggrediti da uno steward del Picerno nell’intervallo della gara Picerno-Taranto terminata 0-0. 

Il Francavilla in Sinni ha perso 3-0 in casa col Cerignola. Nel primo tempo in gol i pugliesi con Esposito di destro. Nel secondo tempo hanno raddoppiato con Foggia di sinistro. Esposito ha segnato la terza rete del Cerignola, tocco in acrobazia. Il Francavilla ha concluso il campionato all’undicesimo posto a quota 43. Nel girone I il Rotonda ha perso 3-1 in casa col Messina. Nel primo tempo in vantaggio i siciliani con Cocimano su punizione. Nel secondo tempo hanno raddoppiato con Barbera di destro. Catalano ha triplicato con un tiro a spiovere. I lucani hanno segnato con Galdean di sinistro. Il Rotonda che era già retrocesso in Eccellenza ha concluso il campionato al penultimo posto con 31 punti.