giovedì 4 luglio 2019

Dal 5 al 7 luglio a Cinecittà World le finalissime di Stelle di fuoco


ROMA - Dal 5 al 7 luglio appuntamento a Cinecittà World per le finalissime di Stelle di fuoco, il campionato italiano di fuochi d’artificio che nel primo weekend ha lasciato senza fiato oltre 20mila di visitatori che hanno avuto la possibilità di ammirare gli spettacoli da una posizione privilegiata all’interno del parco, anche comodamente seduti nel villaggio dello Street Food allestito per l’occasione. Dopo l’esibizione delle ultime sei aziende in gara, domenica sera il voto della giuria tecnica e di quella popolare decreterà il vincitore 2019.

In scaletta ogni sera, in un crescendo di potenza e spettacolarità, tre spettacoli consecutivi mozzafiato: eventi piromusicali di introduzione alla gara, coreografie pirotecniche ravvicinate e massive con esperti fuochini (piroemozionali) e le incredibili esibizioni dei più grandi fabbricanti italiani con artifizi di grande potenza e calibro gigante (pirogiga). Ogni sera, su una superficie di lancio di 30mila mq, 3 tonnellate di materiale per 115mila colpi sparati nei cieli di Roma, e 39 fuochisti professionisti impegnati nelle esibizioni pirotecniche con coreografie di luci strabilianti alte fino a 400 metri.

Il tutto da ammirare gustando cibo da strada di qualità proveniente dall’Italia e dal mondo. La grande novità 2019 di Stelle di fuoco è infatti il Villaggio Street Food con ricercate eccellenze enogastronomiche da assaporare passeggiando tra le attrazioni e i grandi set cinematografici del parco, oppure comodamente seduti nei tavoli all’aperto allestiti per consentire ai visitatori di godersi l’incantevole scenario.

Ingresso dalle ore 18 con villaggio street food, spettacoli pirotecnici dalle ore 22,30 e attrazioni aperte fino a tarda notte.

LA GARA. Sono dodici i concorrenti in gara nei due weekend, sei i della sezione “fabbricanti” in lizza per il titolo di campione italiano, che ogni sera alle ore 22,45 circa si sfideranno a colpi di fuochi di artificio con artifizi di grande potenza e calibro gigante dagli effetti capaci di raggiungere i 350 metri di altezza. Sei i fuochini, per la sezione di gara dedicata ai punti vendita, alle ore 22.30 circa, con artifizi di piccolo calibro (5cm contro i 40 dei fabbricanti) ma eseguiti in maniera massiva e a distanza ravvicinata dal pubblico, sempre in totale sicurezza. A decretare la vittoria 2019 saranno due giurie, una tecnica e una popolare.

IL PROGRAMMA DEL SECONDO WEEKEND. Nel weekend del 5-7 luglio, dopo i piromusicali d’introduzione alle gare curati dalla ditta Allevi di Pescara, si esibiranno: Pepe Luca & Figli di Sala SA (venerdì 5 luglio), Pirotecnica Cavour di Ottaviano NA (sabato 6 luglio) e il campione in carica Fireworks Eventi Matteo di Sant’Antimo NA (domenica 7 luglio) per la sezione fabbricanti; “Franzé Pirotecnica" del fuochino Patrizio Franzé da Roma (venerdì 05 Luglio), “Art Fireworks” del fuochino Filippo Allevi da Roma (sabato 06 luglio) e “Pirotecnica Agretto” del fuochino Alberto Agretto da Lido dei Pini (domenica 07 luglio) per la sezione minuta vendita. Al termine delle esibizioni, le due giurie si riuniranno per votare il vincitore 2019.

VILLAGGIO STREET FOOD. La ricca offerta gastronomica del Villaggio Street Food proviene dalle tradizioni tipiche di tante regioni italiane e paesi del mondo, anche contaminate da nuovi modi di interpretare il cibo di strada. Dall'Italia pesce fritto al cono romagnolo, un classico di ogni strada e di ogni tempo come la pizza con la mortazza romana, salsiccia aquilana e arrosticini abruzzesi con patatina a spirale, hamburger con mozzarella di bufala campana, strazzata lucana, inoltre gnocchi gourmet e torta al testo farcita dall'Umbria, panzerotti, bombette e braceria martinese dalla Puglia e un ampio assortimento di food biologico a Km 0 con le cuoche cuocarine. Dal mondo Angus argentino alla brace, paella valenciana, churros venezuelani, chili con carne, tacos, burritos, fajitas, papas, jalapeno e altre specialità messicane, burger di Angus irlandese, mini pancacke olandesi e per annaffiare il tutto Jacob birra artigianale bavarese.