giovedì 11 luglio 2019

Filiano, l'estate in biblioteca per bambini e ragazzi


FILIANO (PZ) - Da oltre dieci anni la Biblioteca comunale di Filiano, nei mesi di giugno, luglio e agosto, offre un ricco calendario d’iniziative destinate ad un target che va dai piccolissimi ai ragazzi della scuola secondaria inferiore.

Il programma delle attività estive destinate a bambini e ragazzi dalla biblioteca, offre un tenace servizio di promozione della lettura per tutto il territorio filianese.

«L’offerta multiforme delle iniziative – dichiara l’operatore di biblioteca Vito Sabia - si concretizza in un importante momento di valorizzazione del servizio bibliotecario, che supera l’intento più immediato della diffusione della passione narrativa, costituendo fisicamente, negli anni, anche un luogo di pubblico riferimento nel periodo estivo, all’interno di un’importante occasione di socializzazione».

Le iniziative spaziano dalla classica lettura ad alta voce, alle attività teatrali, ai laboratori creativi e animazioni, ma anche cacce al tesoro e giochi per tutti.

Una delle originali iniziative proposte nell’ambito del programma di appuntamenti “Estate in Biblioteca” è la lettura del racconto “Chi ha incendiato la biblioteca?” di Anna Lavatelli, che vede i bambini nelle vesti di giovani detectives.

Quella di via Canigatti, a Milano, non è una biblioteca qualunque. Una notte scoppia un incendio, di quelli che attaccano pian pianino ma poi divampano con la forza di mille lingue scatenate. I libri, poveretti, non hanno neanche il tempo di aprire gli occhi che sono già completamente circondati. Ma chi sarà il colpevole? I bambini sono invitati a scoprirlo con l’aiuto di questo divertente racconto che insegna anche a giocare con gli acrostici. Un racconto ideale per scoprire come è fatta una biblioteca

Le iniziative sono promosse dalla locale Biblioteca e dall’Associazione Pro Loco di Filiano con il patrocinio del Comune, e sono curate dall’operatore Vito Sabia e dai volontari di Servizio Civile Pro Loco Unpli, Annalisa Carriero, Carmelisa De Vito, Claudia Carriero e Vitantonio Pace.