martedì 10 settembre 2019

“SPIE Remote Sensing 2019” a Strasburgo


STRASBURGO - È il nuovo appuntamento internazionale di INNOVA. Il settore ricerca e innovazione dell’azienda lucana presenterà anche quest’anno (domani 11 settembre) a “SPIE Remote Sensing”, in programma per questa edzione a Strasburgo dal 9 al 12 settembre, il suo nuovo lavoro scientifico sul tema della focalizzazione dei dati ad alta definizione dal titolo: “Efficient time-domain back-projection focusing core for the image formation of very high resolution and highly squinted SAR spotlight data on scenes with strong topography variation”.

Lavoro svolto con il contributo della Telespazio S.p.A. che ha messo a punto i dati simulati utilizzati per la verifica e validazione. E’ un progetto di ricerca ad investimento interno che punterà, nel breve periodo, anche a verificare l’applicabilità della soluzione sui dati “COSMO-SkyMed Seconda Generazione”, il nuovo programma dell’Agenzia Spaziale Italiana che peraltro vede il coinvolgimento di “INNOVA” in qualità di fornitore di riferimento di Telespazio spa e che prevede il lancio del primo dei due satelliti previsti entro l’autunno prossimo.

“Nel nostro articolo, in particolare, presenteremo i punti salienti dei risultati che sono stati raggiunti nella focalizzazione del dato SAR, ovvero dati da radar ad apertura sintetica, in modalità spotlight per alta e altissima risoluzione ripresi in una geometria innovativa denominata “ad alto squint”. Evidenzieremo le evoluzioni degli algoritmi implementati in grado di gestire le sfide tecnologiche imposte dalle caratteristiche avanzate dal sensore SAR, che sarà utilizzato nei nuovi satelliti COSMO-SkyMed – spiega Andrea di Pasquale, amministratore delegato “INNOVA” – La ricerca e l’innovazione sono asset strategici della nostra azienda. Ci garantiscono una costante ricaduta di competenze. E alla prossima edizione di Ecomondo di novembre a Rimini presenteremo infatti delle novità nel nostro sistema di gestione del ciclo di raccolta rifiuti, realizzati proprio grazie alla ricaduta di ricerca innovazione sui prodotti destinati ad un utilizzo quotidiano”.

“SPIE Remote Sensing” è uno dei più importanti appuntamenti mondiali, riservato a ricercatori, imprese, agenzie nazionali e internazionali, attive nel campo del telerilevamento e delle missioni di imminente avvio tra le quali “COSMO-SkyMed Seconda Generazione”. È un’essenziale momento di confronto, condivisione e presentazione di innovativi lavori scientifici, sviluppati nel settore spaziale e dell’osservazione del nostro pianeta, operata da satelliti.