mercoledì 6 novembre 2019

Aifm porta la fisica medica a Matera


MATERA - AIFM (Associazione Italiana di Fisica Medica) ha scelto come sede Matera, capitale europea della cultura 2019, per celebrare la Giornata Mondiale della Fisica Medica, anniversario della nascita di Marie Curie. L’incontro dal titolo “Le nuove sfide della Fisica medica: un ponte tra innovazione e medicina” si terrà giovedì 7 e venerdì 8 novembre presso il Centro Congressi Hotel Palace.

A latere del convegno dedicato al personale specializzato, numerose saranno le iniziative per far conoscere il mondo dei Fisici Medici al grande pubblico. Il Dott. Michele Stasi, Presidente AIFM, terrà infatti il giorno 8 novembre una conferenza dal titolo “Ma le radiazioni fanno davvero paura?” per rispondere ai numerosi interrogativi sulla potenziale pericolosità delle radiazioni nella quotidianità. Per tutta la durata del Convegno Nazionale AIFM, celebrazione della Giornata Internazionale della Fisica medica, inoltre, il pubblico avrà la possibilità di visitare la mostra a ingresso gratuito “Supereroi e radiazioni, il ruolo della Fisica Medica nei fumetti Marvel”.

Durante il Convegno Nazionale AIFM le letture magistrali, sessioni tematiche e tavole rotonde che si susseguiranno nella due giorni interamente dedicata alla Fisica Medica toccheranno numerosi argomenti della sua applicazione nell’ambito sia della diagnostica sia della terapia, con particolare attenzione alle applicazioni della radiomica, dell’intelligenza artificiale, delle nanotecnologie e in generale del trasferimento tecnologico alla Medicina.

A caratterizzare il Convegno di quest’anno, l’attenzione alle sfide che la Fisica Medica deve attualmente affrontare, l’interesse per il futuro di questa disciplina e di come questa possa essere applicata in nuovi ambiti in un’epoca di continui cambiamenti. A dimostrazione dell’importanza di questi temi il titolo della tavola rotonda che si terrà Venerdì 8 novembre e che concluderà l’evento: “Quale strategia per il futuro della Fisica Medica?”.

La concomitanza dell’appuntamento annuale AIFM con la Giornata Mondiale della Fisica Medica offre l'occasione di aprire al grande pubblico il mondo poco conosciuto della Fisica applicata alla salute attraverso due appuntamenti: la Conferenza “Ma le radiazioni fanno davvero paura?” e la Mostra “Supereroi e radiazioni, il ruolo della Fisica Medica nei fumetti Marvel” per permettere anche al grande pubblico di prendere parte alle celebrazioni per la nascita di Marie Curie che vinse il primo premio Nobel per la Fisica grazie alla sua scoperta della radioattività e delle sostanze radioattive.

LA CONFERENZA “MA LE RADIAZIONI FANNO DAVVERO PAURA?”

Appuntamento nato per rispondere agli interrogativi del grande pubblico sarà tenuto personalmente da Michele Stasi, Presidente AIFM. Venerdì 8 novembre alle 17.00, infatti, la popolazione materana potrà scoprire la presunta pericolosità delle radiazioni nella vita di tutti i giorni partecipando gratuitamente alla conferenza dal titolo “Ma le radiazioni fanno davvero paura?”.

L’interesse per il tema è giustificato dal fatto che siamo quotidianamente esposti a un fondo naturale di radiazioni, provenienti dallo spazio (raggi cosmici) e dalla Terra, perché nel suolo terrestre sono presenti numerosi elementi radioattivi. Altre fonti di esposizione sono poi le radiazioni prodotte dall’uomo per scopi medici (ad esempio le radiografie) e non (ad esempio forni a microonde e cellulari).

L’invito del Presidente AIFM è di intraprendere sotto la sua guida questo viaggio alla scoperta delle varie fonti di radiazioni e dei suoi diversi effetti sull’uomo e sull’ambiente.

LA MOSTRA “SUPEREROI E RADIAZIONI”

L’esposizione, ideata e realizzata da AIFM in collaborazione con WOW Spazio Fumetto, il Museo del Fumetto di Milano, è nata con l’obiettivo di avvicinare il pubblico al mondo della fisica medica passando però attraverso quello più noto dei fumetti.

La Mostra descrive la nascita e l’evolversi dei diversi supereroi Marvel, resi tali grazie alle radiazioni, in parallelo all’evoluzione tecnologica avvenuta nell'utilizzo delle radiazioni da parte della figura del Fisico Medico, moderno “supereroe” nella lotta contro il cancro.

Otto pannelli formati da tre lati per presentare in maniera unica Ant-Man, i Fantastici Quattro, l’incredibile Hulk, Spider-man, gli X-Men, Devil e Magneto. La storia di questi supereroi che hanno ottenuto speciali superpoteri grazie al contagio da radiazioni, è affiancata dalla dettagliata spiegazione del tipo di radiazione coinvolta.

La mostra sarà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, giovedì 7 novembre dalle 14.00 alle 18.30 e venerdì 8 novembre dalle 9.00 alle 17.00.