giovedì 20 febbraio 2020

Comparto agroalimentare e della pesca: presentati in Prefettura i risultati dell’attività di vigilanza e controllo del 2019

MATERA - Ieri, presso il Palazzo del Governo, presieduta dal Capo di Gabinetto della Prefettura, si è svolta una riunione del Gruppo Tecnico di coordinamento della attività di vigilanza e controllo nel settore agroalimentare e della pesca, che opera nell’ambito della Conferenza Provinciale Permanente, per presentare il report dell’anno 2019 e illustrare i risultati conseguiti.

Il Gruppo Tecnico è composto dai Rappresentanti di: Questura di Matera, NAS di Basilicata, Comando provinciale dei Carabinieri, Comando provinciale della Guardia di Finanza, Comando provinciale del Gruppo Carabinieri Forestale, Sezione provinciale della Polizia Stradale, Dipartimento di Prevenzione della Sanità e del Benessere Animale dell’ASM di Matera, del SIAN, Servizio igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’ASM di Matera, Capitaneria di Porto di Taranto, Istituto Controllo di Qualità e Repressioni Frodi di Potenza.

Notevole l’intensificazione dei controlli soprattutto nell’ambito delle attività di ristorazione in considerazione dell’aumento esponenziale di turisti e visitatori e, conseguentemente, di punti di ristoro, nell’anno in cui la Città dei Sassi è stata Capitale europea della Cultura.

Le attività sono state indirizzate, oltre che ai ristoranti, alle sale ricevimenti ed alle mense scolastiche, mentre, come di consueto, nei mesi estivi i controlli sono stati svolti specialmente lungo la fascia jonica, nei villaggi turistici e negli stabilimenti, dove si concentra il turismo balneare.

Importanti risultati sono stati conseguiti nel corso dell’anno anche da controlli svolti presso frantoi, caseifici e su prodotti ortofrutticoli, coltivati lungo la fascia jonica, anche biologici.

L’attività di vigilanza e controllo del Gruppo Tecnico proseguirà nell’anno 2020 nell’obiettivo di accrescere sempre più i livelli di tutela dei consumatori.