Visualizzazione post con etichetta Turismo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Turismo. Mostra tutti i post

mercoledì 8 luglio 2020

Webinar di presentazione del rapporto 'Riavvio del Turismo culturale nella regione Adriatico Ionica (ADRION)'


POTENZA - Il 9 luglio 2020 alle ore 15.30 si terrà presso il Campus dell’Università della Basilicata il webinar di presentazione del rapporto “Riavvio del Turismo culturale nella regione Adriatico Ionica (ADRION)” L’Università della Basilicata ospiterà gli stakeholder locali in collegamento con i partners del progetto di cui L’Università della Basilicata è capofila, e che vede la partecipazione di partners dalla Slovenia, Croazia, Serbia, Albania e Grecia.

Nel webinar verrà presentato il rapporto elaborato dal Partenariato THEMATIC, con la valutazione dell'impatto della crisi, e le possibili strategie per la ripresa. Il turismo culturale e naturalistico nella regione adriatico-ionica ha subito le peggiori conseguenze della crisi sanitaria. La lunghezza della crisi, i danni permanenti che ha prodotto al sistema economico, le misure a lungo termine che vengono proposte per ridurre l'impatto della crisi futura, stanno producendo un cambiamento radicale del quadro sociale, culturale e tecnico per il turismo in generale, e in particolare per il turismo culturale. Poiché il turismo culturale è transnazionale e internazionale nella sua natura più profonda, l'attenzione temporanea sui mercati nazionali, forzata dalle restrizioni sui viaggi e sulla mobilità locale, non può essere considerata una soluzione a lungo termine per il riavvio.

Il ritorno a un turismo culturale sostenibile, internazionale e aperto è essenziale, soprattutto per le destinazioni culturali più piccole, numerose nella regione adriatico-ionica. La cooperazione territoriale europea può rappresentare uno strumento essenziale per l'accelerazione dell'innovazione necessaria per prodotti e processi, la capitalizzazione delle migliori pratiche, lo sfruttamento delle sinergie per lo sviluppo delle capacità. La partnership del progetto THEMATIC guidata dall'Università della Basilicata, è pronta a fare la sua parte.

lunedì 6 luglio 2020

L' applicativo iOrdino, fra innovazione e promozione del territorio


POTENZA - Al fine di contenere il contagio e assicurare in sicurezza la riapertura delle attività del territorio lucano, la PMI innovativa iInformatica con le Pro Loco Unpli Basilicata Aps hanno sancito un protocollo d’intesa al fine di consentire l’utilizzo gratuito della versione Lite dell’applicativo iOrdino (basato sulla tecnica di un brevetto d’invenzione concesso alla società iInformatica) per la gestione del check-in sicuro di staff/clienti e fornitori e la gestione digitale del manu.

L’applicativo è stato realizzato da Michele Di Lecce, Vincenzo Ribaudo ed Emilio Massa con il coordinamento dell’Ing. Giuseppe Oddo (CTO dell’azienda). Il supporto tecnico è stato fornito da Angelo Lamacchia e da Saverio Crisafulli. L’identità visiva del progetto è stata curata dal Dott. Antonio Ruoto.

Il progetto non si è limitato alla attivazione della piattaforma in locali del territorio (grazie all’impegno profuso dalle Pro Loco di Acerenza, Bella, Miglionico, Montalbano Jonico, Pisticci, Savoia di Lucania, Corleto Perticara, Monticchio) ma è anche un racconto innovativo social coinvolgente per conoscere i ristoranti e agriturismi della zona e le relative prelibatezze. I disegni del creativo ventiquattrenne Alessio Traina rappresentano Nik (Nicolo Montesano) in giro per alcuni comuni delle Pro Loco aderenti all’iniziativa. I post diventano quindi occasione per chiedere alla gente del luogo o chi conosce quel borgo di suggerire a Nik dove andare a pranzare e quale specialità provare. Un modo nuovo dicono Vito Santarcangelo (amministatore della PMI innovativa iInformatica) e Rocco Franciosa (Presidente del comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata Aps) per dare un contributo concreto promozionale ulteriore in ottica responsabilità sociale d’impresa alle attività di ristorazione lucane che con molta difficoltà e tanto impegno hanno riaperto.

giovedì 2 luglio 2020

Estate 2020, la Basilicata ai primi posti


POTENZA - Con le riaperture torna la voglia di vacanze degli italiani che per la bella stagione scelgono le destinazioni del Meridione: picchi di prenotazioni anche per la Basilicata

L’estate è appena iniziata ma la stagione turistica estiva si avvia già verso un ‘tutto esaurito’, sebbene in un contesto di disponibilità più limitate rispetto al passato in virtù delle disposizioni ancora attive di accessi contingentati e distanziamento sociale.

La stagione estiva porterà quindi una boccata d’ossigeno ad un settore messo in crisi dall’epidemia da Coronavirus che, con la riduzione dei flussi turistici verso l’estero, vedrà gli italiani protagonisti del rilancio del turismo domestico.

Lo comunica il Tour Operator DLT Viaggi dopo aver lanciato nei giorni scorsi la campagna “Estate 2020” che vede come mete privilegiate per i mesi di luglio, agosto e settembre le destinazioni Mare del Sud Italia.

In testa alle preferenze dei viaggiatori c'è la Basilicata con le spiagge dello Ionio, la Puglia (con focus su Salento e Gargano), la Calabria (sia sul versante ionico che su quello tirrenico) e la Sicilia (con punte di eccellenza come il tour della Sicilia occidentale e isole Eolie).
Positivo anche il trend di prenotazioni da parte di chi sceglie la Campania (con un autentico boom del Cilento) e di chi sta optando invece per il Mare Adriatico con destinazione Abruzzo.

«In queste ultime settimane stiamo registrando picchi di richieste che dimostrano la voglia degli italiani di tornare a viaggiare e godersi le loro ferie dopo i mesi difficili che abbiamo vissuto. Si tratta di un risultato che speravamo ma che non era così scontato» - spiega l'amministratore del Tour Operator DLT Roberto Sorrenti - «Vale la pena ricordare che per chi sceglie di viaggiare saranno adottate tutte le misure di contenimento post Covid-19 previste, senza però stravolgere le vacanze: ci sarà comunque un’animazione garantita nei villaggi, un servizio ai tavoli in tutti i locali e più spazi a disposizione in alberghi e spiagge».

Interessante ed articolata anche la proposta “Montagna Low Cost” di DLT Viaggi (Alpi e Appennini) che sarà lanciata con il claim “Fatti avvolgere dalla bellezza della natura ad alta quota!” appena esaurite le disponibilità per le destinazioni Mare Sd Italia ancora aperte e in via di completamento con soluzioni Last Minute e Last Second.

martedì 30 giugno 2020

L’assemblea delle Pro Loco ha approvato all’unanimità i bilanci e il nuovo Statuto Unpli Basilicata


L'assemblea annuale delle Pro Loco Unpli Basilicata, che si è svolta domenica a Tricarico presso l'Auditorium comunale ha approvato all'unanimità il bilancio consuntivo anno 2019, il bilancio preventivo 2020, la relazione morale del Presidente regionale Unpli Basilicata Rocco Franciosa, l'adeguamento dello Statuto e del Regolamento alla Riforma del Terzo Settore. Ad apertura dei lavori assembleari i presenti hanno osservato un minuto di raccoglimento per le vittime del Covid 19. Dopo i saluti del Sindaco Vincenzo Carbone, del Consigliere Nazionale Pierfranco De Marco, del vicepresidente della Pro Loco Tricarico Rocco Stasi e di Salvatore Pellettieri dell'Ufficio regionale Sistemi Culturali e Turistici in rappresentanza della Regione Basilicata, sono intervenuti il Presidente regionale Pro Loco Unpli Basilicata Rocco Franciosa, il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti Vincenzo Losasso e la segretaria Unpli Basilicata Rossana Santoro che ha letto lo Statuto e il regolamento con gli adeguamenti legislativi previsti per le Associazioni di Promozione Sociale in ottemperanza della Riforma del Terzo Settore. “L’unanimità dell’assemblea è un gratificante riconoscimento dell'importante attività svolta in questi anni, - ha sottolineato Rocco Franciosa - un'attestazione di stima e fiducia che insieme a tutti i dirigenti del Comitato Unpli Basilicata ricambiamo con affetto e rinnovato slancio per un futuro impegno per il bene delle nostre associate. Ringraziamo – ci ha tenuto a rimarcare Franciosa - il Direttore dell’Apt Basilicata Antonio Nicoletti e il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi per l'importante attenzione e la forte sensibilità mostrata nel sostenere economicamente, con il fondo annuale di euro 300 mila in bilancio regionale, l'attività programmatica delle Pro Loco su tutto il territorio regionale”. Al termine dell'assemblea presentato da Antonella D'Andria, insieme a Gelsomina Ruggierio e Piervito Aresta, il blog #ioviaggiolucano per la valorizzazione territoriale con le Pro Loco alla scoperta delle bellezze storiche, culturali, monumentali paesaggistiche, enogastronomiche e ambientali dei paesi lucani. Il Presidente Franciosa ha illustrato l'accordo di collaborazione sottoscritto con #DestinazioneBasilicata per la promozione dell'attività delle Pro Loco sulla piattaforma www.lucanya.com e i servizi IPlaya ed IOrdino messi a disposizione gratuita per gli stabilimenti balneari e le strutture ristorative lucane grazie alla sinergia con la PMI innovativa iInformatica rappresentata da Vito Santarcangelo ideatrice del gioco Lucanum con le Pro Loco della Basilicata. Il Sindaco di Tricarico Vincenzo Carbone al termine dei lavori assembleari ha omaggiato il Presidente dell'Unpli Basilicata Rocco Franciosa con l'opera tufacea "Torre Normanna" dell'artigiano locale Rocco Deperte. Su mandato assembleare il Comitato Unpli Basilicata ha convocato le assemblee per il rinnovo degli organi sociali Unpli Basilicata quadriennio 2020-2024 che si svolgeranno: Domenica 26 Luglio 2020 a Potenza l'assemblea per l'elezione dei componenti del Consiglio regionale, del Collegio dei Probiviri, del Collegio dei Revisori dei Conti e del Presidente regionale; Domenica 6 Settembre 2020 a Maratea l'assemblea per l'elezione del Consigliere Nazionale e dei delegati all'assemblea elettiva nazionale Unpli.

venerdì 26 giugno 2020

Matera: Comune, progettisti e Invitalia incontrano guide turistiche e tour operator


MATERA - La fruizione delle chiese rupestri oggetto di restauro nell’ambito della realizzazione delle sezioni Preistoria e Civiltà rupestre del Parco della Storia dell’Uomo durante il periodo dei lavori, è stato al centro di un incontro che si è tenuto nel pomeriggio di oggi nella Sala Mandela del Comune.

Vi hanno partecipato: l’assessore ai luoghi della cultura, Simona Orsi, il progettista dei lavori del parco della storia dell’uomo (sezioni preistoria e rupestre) Fernando Russo, il Presidente del Parco della Murgia materana, Michele Lamacchia, i rappresentanti dell’impresa esecutrice delle opere e di Invitalia, ente appaltatore, le delegazioni di Confguide, l’associazione che raggruppa le guide turistiche, e della Fiavet che rappresenta le agenzie di viaggio e dei tour operator della città.

Nel corso dell’incontro che si è svolto in un clima di confronto e di collaborazione, l’architetto Fernando Russo ha illustrato il cronoprogramma dei lavori e presentato i progetti che, ha sottolineato: “Sono stati validati nel corso di 24 riunioni tecniche con i rappresentanti di tutti gli enti e gli uffici interessati (Regione Basilicata Ufficio Urbanistica e Pianificazione, Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio, Regione Basilicata Dipartimento Ambiente ed Energia, Ufficio Parchi, biodiveristà e tutela della natura, Comune di Matera, Ente Parco della Murgia Materana, Provincia di Matera, ASM Azienda sanitaria locale). Il restauro delle sette chiese rupestri bandisce in maniera categorica l’uso di cemento, come qualcuno ipotizza assumendosi la responsabilità di quello che afferma, e per i sentieri saranno usati solo materiali naturali e tradizionali. I lavori si concluderanno entro 120 giorni ma siamo aperti alla possibilità di concordare forme di parziale riapertura per la visita al cantiere una volta eseguite le opere di messa in sicurezza delle chiese e di restauro degli affreschi”.

“I lavori del Parco della Storia dell’Uomo – ha sottolineato l’Assessore Simona Orsi - non saranno fermati perché fanno parte di un progetto di valorizzazione e di fruizione in sicurezza del Patrimonio della città. Per salvaguardare il lavoro delle guide e dei tour operator, valuteremo insieme le misure possibili per non penalizzare il settore magari rendendo visitabili chiese rupestri e altri beni non ancora riaperti al pubblico, e organizzando, nell’ambito delle esigenze legate alle attività di cantiere, visite nella massima sicurezza ai luoghi oggetto di restauro. Sono soddisfatta per l’esito dell’incontro perché si è compreso che si sta lavorando con progetti seri e rigorosi di tutela e di valorizzazione del patrimonio, nell’interesse e per il futuro della comunità”.

lunedì 22 giugno 2020

Emergenza Coronavirus e le Pro Loco Unpli Basilicata: il report delle attività e dei contributi erogati in contrasto del Covid-19


TRICARICO (MT) - Il 4 marzo - racconta il Presidente Unpli Basilicata Rocco Franciosa - è stato un giorno che verrà ricordato sui libri di storia. Un decreto sanciva a tutti gli effetti l’entrata in una nuova fase che verrà poi stabilizzata il 9 marzo col messaggio del premier Conte alla nazione: sospese le nostre attività in presenza. Non era mai successo". Il mondo Pro Loco non si è mai fermato, tante le iniziative dedicate alla valorizzazione del proprio territorio regionale, tanti gli atti di solidarietà. "Cento giorni difficili – afferma Franciosa – con rammarico tante le manifestazioni annullate, dai riti pasquali, ai riti arborei, la paura era ed è tanta, ma non ci ha sopraffatto. Abbiamo raccontato il territorio grazie ai social nel periodo storico che ha vincolato alle mura di casa i nostri affetti, i nostri abbracci. La rete Pro Loco Unpli Basilicata ha deciso di combattere la malinconia del momento con delle iniziative importanti di promozione turistica".

Il Comitato regionale Unpli Basilicata infatti ha promosso varie iniziative sul territorio attraverso i propri canali social come “La grande bellezza #condividilarte” aderendo alla campagna nazionale del Mibact con la divulgazione di 69 opere realizzate da 37 artisti lucani che hanno rappresentato sapientemente grazie alla loro arte scorci del territorio, monunenti storici e personaggi illustri.

Realizzati due video-cartoline promozionali dei 131 paesi lucani dal titolo “Meraviglia Basilicata: scoprila, vivila e amala" e “Basilicata: bellezza inesplorata" disponibili sul canale YouTube e album fotografici dei paesi lucani sulla pagina Facebook Pro Loco Unpli Basilicata. Grazie alla sinergia con la Pmi innovativa materana iInformatica s.r.l.s abbiamo regalato a tutti i bambini lucani la possibilità di conoscere la propria terra con la possibilità di scaricare e colorare il “Caggiulino Lucanum con le Pro Loco in viaggio alla scoperta della Basilicata” e con il racconto a puntate del simpatico cagnolino esploratore formato cartone animato. Ad oggi sono 55 i paesi visitati e 9 i video realizzati ed il suo tour non si ferma, si completerà al raggiungimento dei 131 paesi lucani. Un modo originale che ha permesso, e permetterà, ai più piccini di avvicinarsi alla storia e alla bellezza della nostra terra.

Mentre per il tessuto imprenditoriale lucano la Pmi iInformatica e il Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata hanno messo a disposizione gratuita le applicazioni "iPlaya" riservata agli stabilimenti balneari e "iOrdino" per le attività ristorative in compliance Covid-19. La narrazione delle meraviglie della regione continua anche con il blog “#ioviaggiolucano”, giunto alla sua nona pubblicazione è un vero tour della Basilicata raccontata attraverso la voce dei volontari delle Pro Loco lucane. Gli articoli sono disponibili alla pagina https://www.unplibasilicata.it/ioviaggiolucano/ e sono sempre preceduti da post sulle pagine Facebook e Instagram di Pro Loco Unpli Basilicata. Nella giornata odierna sarà presentata una nuova rubrica del blog “EnogAstronomica” realizzata in collaborazione con l’Unione Regionale Cuochi Lucani e l’Associazione Italiana Sommelier Basilicata. Ogni Pro Loco ha creato autonomamente dei contributi social importanti per rinsaldare il legame col proprio territorio, tante le attività proposte e tanta la solidarietà.

Il progetto di Servizio civile universale dal titolo “Viaggio nel patrimonio culturale lucano", dopo un piccolo periodo di stop, ha ripreso la sua formazione consentendo ai 45 giovani Operatori Volontari di proseguire con la loro attività. Oltre alla promozione di un turismo di prossimità, le Pro Loco lucane hanno contribuito attivamente con donazioni ed atti concreti durante il lockdown: 14.000 euro donati per l'emergenza sanitaria, 5.000 mascherine tra prodotte, acquistate e donate, 1.000 visiere prodotte, 10.000 bustine porta mascherine donate, varie attività di sostegno alle amministrazioni comunali e alle associazioni di Protezione Civile locali. "Un mondo straordinario quello dei volontari Pro Loco che ha dimostrato senso di responsabilità e una grande generosità - conclude il Presidente Unpli Basilicata - vorrei davvero ringraziarli uno per uno. Avrò la possibilità di incontrare nuovamente i presidenti delle varie sedi lucane domenica 28 giugno a Tricarico presso l’auditorium comunale in osservanza di tutte le norme in contrasto del Covid-19 in occasione dell'assemblea annuale per l'approvazione del bilancio consuntivo e l'adeguamento dello statuto alla Riforma del Terzo Settore. Sarà un’emozione ritrovare tutti con la speranza di poter ritornare presto alla normalità con la ripresa dell'attività sul territorio lucano".

venerdì 19 giugno 2020

Hotel Cavallino Bianco, un viaggio tra passato e presente di uno degli alberghi più famosi d'Italia


La magia del nostro viaggio ci porta a scoprire una delle zone più caratteristiche del Trentino Alto Adige. A San Candido, nella Val Pusteria, sorge il noto Hotel Cavallino Bianco - Weisses Rössl, un albergo a 4 stelle immerso nelle bellezze naturali della nostra bella Italia. Grazie alla sua straordinaria posizione nel centro storico, la struttura offre la possibilità di ammirare una meravigliosa veduta panoramica su San Candido, sul Monte Baranci e sulle Dolomiti circostanti.

La storia del Cavallino Bianco inizia nel XVIII secolo e vede le tante generazioni della famiglia Küh(e)bacher indissolubilmente legate al suo nome. Johann Kiepacher comprò la proprietà nel 1759 includendo anche una porzione dell’annesso edificio occupato dal fornaio, dal fienile sottostante, dal giardino e dall’osteria contribuendo allo sviluppo del settore alberghiero fino ai giorni nostri.

Con l'inaugurazione nel 1871 della linea ferroviaria che collegava la Val Pusteria alla rete rotabile delle Alpi orientali iniziò la vera fortuna del Cavallino Bianco- Weisses Rössl con l'arrivo dei turisti. Ampliato e restaurato più volte, oggi è un moderno albergo a 4 stelle nella zona pedonale di San Candido, facilmente raggiungibile, con camere lussuose dotate di ogni comfort e arredate in ogni dettaglio. 

Il paese di San Candido è il punto di partenza ideale per scoprire bellezze naturali e culturali uniche al mondo e paesaggi da togliere il fiato. In inverno offre la possibilità di praticare sci da discesa o da fondo lungo chilometri di piste, mentre trekking, bici, passeggiate e arrampicate sono le attività outdoor preferite dell'estate. Per i più piccoli, invece, spazio al divertimento con giochi, animazione e attività all'aria aperta: il contesto in cui è inserito è quindi molto sicuro essendo senza traffico.

L'albergo offre anche specialità culinarie tra colazione, pranzo e cena con tutta la varietà della cucina italiana e altoatesina. Le ricette vengono preparate utilizzando esclusivamente prodotti freschi di stagione, su richiesta anche senza lattosio o senza glutine o piatti vegetariani e non manca una ricca selezione di formaggi. Un occhio di riguardo anche per i più piccoli a cui è dedicato il menù speciale per bambini.

Tra la magia di un posto incantevole come il Trentino Alto Adige, venite ad ammirare la magia dell'Hotel Cavallino Bianco - Weisses Rössl.

WWW.CAVALLINOBIANCO.INFO come pure l´indirizzo WWW.WEISSESROESSL.COM
Indirizzo email: hotel@cavallinobianco.info
Numero di telefono: 0474 - 913135

venerdì 12 giugno 2020

Vacanze in Italia, Adinolfi (M5S): “Venite alla scoperta di un paese bello e sicuro”


ROMA - “Per il nostro Paese, in particolare per il sud, il turismo è volano di sviluppo e dà lavoro a migliaia di persone. Da qui, il mio invito ai nostri referenti politici locali, ai meetup, alle associazioni locali e a tutti i cittadini che amano la loro terra, affinché possano aiutarci, attraverso foto e video, a raccontare un’Italia bella e sicura, fatta di bellezze naturalistiche e artistiche, di spiagge paradisiache e sentieri mozzafiato, di borghi antichi ed eccellenze enogastronomiche. In questo momento, ognuno di noi può mettere un piccolo quanto importante mattoncino per aiutare il nostro Paese a risollevarsi e a rilanciarsi”. Da Bruxelles, l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle, Isabella Adinolfi, rilancia la campagna di comunicazione online “#ItalyIsBack”, promossa dalla delegazione europea dei pentastellati per promuovere l’Italia e le sue bellezze.

“Le nonne che preparano i piatti di una volta, gli artigiani a lavoro nelle botteghe tra le viuzze antiche, tradizioni e spaccati di vita quotidiana che dobbiamo trasmettere per dare quella marcia in più al nostro Paese – conclude l’europarlamentare – Attraverso i social media mostreremo con immagini e video quello che i turisti di tutto il mondo non possono perdere. L’Italia è un Paese sicuro e vivo, le sua bellezze e le sue eccellenze non aspettano altro di esser riscoperte”.

mercoledì 10 giugno 2020

Alto Adige: tra bellezze naturali e luoghi incantevoli sorge l'Hotel Cavallino Bianco

Nella bellissima cornice della Val Pusteria, in Trentino Alto Adige, nel centro storico di San Candido, sorge il magnifico Hotel Cavallino Bianco - Weisses Rössl della famiglia Kühebacher. Dopo 260 anni di generazioni che si sono susseguite rimanendo sempre legate al nome Cavallino Bianco - Weisses Rössl, l'hotel deve il suo nome all'omonima Osteria del centro storico (della marca imperiale di San Candido).

Il capostipite, Johann Kiepacher, nel 1759, si assicurò la proprietà dell’osteria, il fienile, il giardino e la porzione dell’edificio annesso che, all’epoca, era occupato dal fornaio Ruess. Tutto il complesso costituisce, ancora oggi, il nucleo di un'azienda di agriturismo diventata protagonista e promotrice dello sviluppo del settore alberghiero nell’Alta Pusteria.

Per la sua vicinanza all’Osteria all’Orso Grigio, l'oste del Cavallino Bianco fu soprannominato dagli abitanti del paese 'l'oste nuovo’ per differenziarlo dall’oste dell’Orso Grigio e ancora oggi viene identificato con questo nome.

L'Hotel Cavallino - Weisses Rössl gode di una posizione favorevole e facilmente raggiungibile: l'arrivo dei turisti ha favorito la costruzione della linea ferroviaria che dal 1871 collega la Val Pusteria alla rete rotabile delle Alpi orientali, facendo aumentare la fama del Cavallino Bianco.

Immerso nella natura, in un posto incantevole che si affaccia sui Monti delle Dolomiti, il Cavallino Bianco - Weisses Rössl è uno degli alberghi più eleganti e raffinati del Trentino Alto Adige, con il suo stile unico e magico. Nel corso degli anni Il Cavallino Bianco è stato ampliato e rinnovato più volte: oggi è un albergo moderno e raffinato ricco di ogni comfort e servizi per soddisfare le esigenze di tutti, dagli adulti ai più piccoli.

L'Hotel è dotato di camere spaziose e lussuose, personale accogliente e preparato e con una grande attenzione alle scelte culinarie che propone la cucina. La famiglia dell'Hotel Cavallino Bianco - Weisses Rössl vi aspetta per farvi vivere delle giornate in totale relax, benessere e serenità.

WWW.CAVALLINOBIANCO.INFO come pure l´indirizzo WWW.WEISSESROESSL.COM
indirizzo email: hotel@cavallinobianco.info
Numero di telefono: 0474 - 913135

domenica 7 giugno 2020

Turismo, Giordano (Ugl): ”Intesa con il Presidente Confindustria Turismo Basilicata"


MATERA - Il segretario provinciale dell’Ugl Matera, Pino Giordano ha incontrato l’avv. Giovanni Matarazzo, Presidente Confindustria Turismo Basilicata, presso uno dei paradisi per vacanze Akiris di Nova Siri (MT). Si è discusso del momento buio in Basilicata dove, causa Covid-19, il turismo è in ginocchio.

“L’Ugl Matera ha affrontato con il Presidente Matarazzo, nonché noto imprenditore di Oliver Club Metaponto srl, il più grande gruppo turistico che opera in Basilicata, titolare delle strutture per vacanze Akiris, Alessidamo Club e Danaide Resort, la grave crisi che per effetto Covid-19 il turismo è il settore che ha mostrato per il metapontino la maggior perdita di produttività essendone un potente motore di crescita economia per il territorio, con ricadute importanti anche in termini occupazionali. Le imprese del comparto – ha aggiunto Giordano – grazie ad imprenditori coraggiosi hanno saputo rispondere in maniera adeguata ai tanti attacchi arrivati, soprattutto alle valanghe di disdette che sono inaspettatamente giunte. Il turismo metapontino, ha tenuto il colpo, scommettendo con Matarazzo in prima linea, che non tutto era perduto se pur in un momento di grande incertezza dovuta ai continui DPCM che venivano emanati. La grinta di professionisti del settore – prosegue il sindacalista – con Matarazzo si sono dimostrati all’altezza di una sfida che richiede standard qualitativi sempre più elevati. Ora bisogna lavorare per consolidare quanto creato in questi anni e recuperare il tempo danneggiato dalla pandemia. Un intendimento dell’Ugl che il Presidente Matarazzo ha fatto proprio nelle dichiarazioni da me seguite dove ora necessita lavorare insieme, in continuità con l’obiettivo condiviso di fare della Basilicata una regione di destinazione turistica, estendendo quelle che erano le ricadute della Capitale europea della Cultura a tutto il territorio. Non possiamo che far nostro il grido d’allarme degli operatori materani – aggiunge Giordano: Matarazzo, dati alla mano, ha fatto notare all’Ugl la denuncia su quanto si sta verificando in Basilicata con operatori turistici in ginocchio, con stagioni ormai cancellate e, cosa ancora più grave, con nessuna prospettiva in attesa che dal Governo giungano sostegni economici certi e immediati. Ad oggi – ha precisato Matarazzo – nessuna presenza turistica; fatturato azzerato; prenotazioni annullate fino a giugno e per luglio sono in atto diversi annullamenti; stagione compromessa; imprese in ginocchio e lavoratori in Cig o licenziati e con poche prospettive di ripresa. Per le città d’arte regionali (Matera, Venosa, ecc.) per gli agriturismi e per i B&B l’alta stagione (mesi di aprile e maggio) come è stato evidente è completamente saltata. Le imprese – ha proseguito – lamentano continue difficoltà sulla fase 2 (dopo l’uscita dal lockdown) poiché non sono state ancora programmate dalla Regione, né tantomeno dal Governo centrale, le nuove strategie di promozione e rilancio delle destinazioni turistiche. Le imprese, inoltre, sono preoccupate per la necessità di implementare le nuove misure (previste nelle Linee Guida dell’OMS per le attività ricettive) per garantire il distanziamento sociale e la sicurezza dei lavoratori, con grande impegno di risorse intellettuali per ripensare e riprogrammare una nuova organizzazione del lavoro e dei fattori produttivi che richiederanno, altresì, un notevole dispendio di risorse economiche. Confindustria Basilicata, ha sottoposto incessantemente all’attenzione della Giunta Regionale l’adozione di diverse misure: l’Istituzione di un Fondo di solidarietà; un Contributo a Fondo Perduto; l’erogazione di un contributo ai turisti che sceglieranno di trascorrere le proprie vacanze in Basilicata; da parte dell’APT, una nuova strategia di marketing territoriale, un vero e proprio piano di battaglia, compreso il messaggio di ‘Regione sicura’; Burocrazia zero: semplificazione di tutte le procedure di accesso alla CIG ed agli ammortizzatori sociali, prevedere anche l’estensione dell’indennità di disoccupazione per i lavoratori stagionali non ancora assunti; snellimento delle procedure per i rinnovi delle Concessioni Demaniali delle aree marittime, in favore degli stabilimenti balneari e di tutte le altre attività turistico-ricettive; sensibilizzare le Prefetture ad autorizzare, in deroga alle limitazioni previste dall’ultimo Decreto Legge, per l’inizio della prossima stagione, la ripresa delle attività di tutte le imprese della filiera turistica, per l’avvio dell’imminente stagione estiva”. Qui le proposte di Matarazzo a nome degli operatori turistici della Basilicata, proposte condivise anche dall’Ugl Matera sperando vengano fatte proprio sia dal Governo centrale che da quello regionale per sostenere un settore che proprio negli ultimi anni, anche grazie a Matera Capitale della Cultura 2019, aveva avuto il significativo ed importante rilancio.

"Il turismo è di gran lunga il settore più colpito dagli effetti della pandemia, la stagione estiva è alle porte e si prevede una catastrofe occupazionale". Lo ha ancora sottolineato Giordano in merito all’esposizione di Matarazzo sulle misure necessarie per rilanciare il settore del turismo lucano. “In questo momento – prosegue l’esponente Ugl - le attività sono ferme e i lavoratori sono in attesa di risposte. Stiamo parlando di un comparto che da solo vale nella Regione circa 2.000 esercizi, circa 42.000 di cui 22.000 nel Metapontino, Presenze circa 2.800.000 (dati APT) a cui vanno aggiunti altri 350/400 mila in esercizi non ancora classificati. Nel Metapontino sono state registrate oltre il 50% delle presenze totali pari a circa 1.500.000 pernottamenti, oltre alle presenze nelle seconde case non rilevate; Fatturato circa 300/320 milioni di cui almeno 180/200 milioni nel Metapontino; Addetti diretti circa 3.800 unità a cui vanno aggiunti almeno altre 2.000 unità nell’indotto. Finora per l’Ugl Matera le misure adottate dal Governo appaiono vaghe, poco trasparenti e non all’altezza della situazione drammatica che stiamo attraversando. A tal fine, è necessario avviare un ‘piano Marshall’ straordinario di investimenti a sostegno di un asset fondamentale per l’economia lucana, somministrando maggiore liquidità alle imprese e ai lavoratori che hanno perso il lavoro. Come o.s. ci impegneremo per garantire servizi e assistenza alle realtà più piccole che possono trovare nel fare rete un potente fattore di sviluppo, non solo dimensionale ma soprattutto qualitativo. Fino a qualche anno fa la Basilicata era sconosciuta ai più. La notorietà finalmente conquistata in questi anni, ci consente oggi di avere le condizioni per spingere ancora di più sull’acceleratore della crescita. Dobbiamo stare insieme tra sindacato e azienda – ha concluso Giordano – dove l’Ugl è consapevole che essere imprenditori di questo settore sul nostro territorio è indubbiamente più difficile che altrove. Nel ringraziare il Presidente Matarazzo – l’Ugl lancia un monito: tutto il sindacato sia unito, propositivo, in una sfida turistica complessa che può essere raccolta solo lavorando con caparbietà, impegno e dedizione. Stando insieme e facendo rete avremo sicuramente una marcia in più a favore del mondo produttivo e occupazionale”.

sabato 6 giugno 2020

Basilicata, "turismo persi 100 milioni di euro, l’ordinanza scoraggia gli arrivi"


POTENZA - L’ordinanza della Regione Basilicata n. 26 è un intralcio al turismo lucano che stà tentando con grande sforzo ed impegno a ripartire, per uscire da una crisi drammatica che ha azzerato il mercato turistico per quasi 4 mesi, che ha cancellato tutta la stagione invernale, primaverile e tutti i principali ponti vacanzieri del primo semestre 2020.

La Crisi Covid ha procurato al turismo lucano un danno, ad oggi, di circa 100 milioni di euro, si sono persi 230.000 turisti, per un totale 485.000 presenze, oltre il 20% del movimento turistico annuale, si è già vaporizzato.

La Basilicata in questo momento, visto il contesto internazionale, puó contare solo sul turismo di prossimità, l’ordinanza cosi’ come strutturata, oltre ad essere ambigua è un dissuadere dal venire in Basilicata.

Gli albergatori i ristoratori, gli agriturismi, gli operatori ricettivi, si sono appena preparati per accogliere i loro ospiti, in base alle norme di sicurezza in vigore, confidando nelle regioni limitrofe, che storicamente sono il principale mercato di riferimento della Basilicata, Puglia, Campania, Lazio, rappresentano il 47% delle presenze turistiche in Basilicata, si può facilmente capire come un’ordinanza di tal genere, ostacoli lo sforzo e le speranze degli operatori turistici lucani e dell’indotto collegato.

Nè l’ordinanza aiuta a tutelare la popolazione lucana da possibili contagi esterni, in quanto impone a persone provenienti da fuori regione di contattare il proprio medico curante, che essendo, ovviamente di altra regione, non possono conoscere norme ed organizzazione della Sanità lucana, non monitorizza il flusso dei contatti, ne obbliga o offre gratuitamente il tampone.

Risulta ovvio che il Pugliese che viene in Basilicata per un pranzo in montagna o per trascorrere un week end, preferirà rinunciare piuttosto che perdere tempo in una discutibile procedura burocratica, che presenta incognite.

La Basilicata in questo momento ha bisogno di essere aiutata a risollevarsi, mentre altre Regioni già stanno innondando di pubblicità tutti i media italiani, per attrarre turismo, il Governo regionale Lucano incespica anzichè favorire lo sviluppo ed una eventuale pubblicità istituzionale, di cui ci sarebbe estremamente bisogno, e che dovrebbe essere fatta con grande urgenza, non appare neanche lontanamente nei radar dei media territoriali e nazionali. Così in una nota Piero Scutari, Presidente Centro Studi Turistici Thalia.

domenica 31 maggio 2020

Basilicata bellezza inesplorata il nuovo video promozionale delle Pro Loco Unpli Basilicata


POTENZA - Pubblicato il nuovo video cartolina dal titolo "Basilicata bellezza inesplorata" a cura del Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata, organismo di rappresentanza delle associazioni di promozione sociale, turistica e culturale Pro Loco APS che operano nei paesi della nostra regione. Continua l'attività promozionale del Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata dedicata alla valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, per incentivare maggiormente un turismo di prossimità. Dopo il successo del video "Meraviglia Basilicata: Scoprila, Vivila e Amala" con la musica Sangue Lucano del maestro Pietro Cirillo e l'avvio del blog #ioviaggiolucano sul sito www.unplibasilicata.it curato da Antonella D'Andria, Piervito Aresta, Mariapina Potenza, Gelsomina Ruggiero e Sara D' Agrosa, il Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata ha pubblicato sulla pagina Facebook Pro Loco Unpli Basilicata e sul canale Youtube Unpli Basilicata l'ultimo progetto in musica e immagini: "Basilicata bellezza inesplorata". Il video è il nuovo racconto realizzato da Eufemia Telesca, Davide Monticelli e Rocco Franciosa, attraverso gli scatti fotografici di tutti e 131 paesi lucani, messi a disposizione gratuitamente da tanti fotografici lucani e fotoamatori. La colonna sonora scelta è "Lukania" del gruppo lucano Krikka Reggae, un vero invito a visitare le meraviglie che la nostra Regione vanta. "I volontari delle Pro Loco - afferma il presidente regionale Pro Loco Unpli Basilicata Rocco Franciosa - sono da anni custodi di storia e tradizioni, promotori di turismo e territorio, i primi ambasciatori del territorio lucano, l'ospitalità lucana è stata apprezzata da migliaia di turisti che hanno potuto godere delle bellezze artistiche, culturali e naturalistiche. La nostra cucina di eccellenza e un artigianato di qualità - prosegue Franciosa - rappresentano il fiore all'occhiello del 'saper fare' lucano. Grazie ai Krikka Reggae per questa bella opportunità. La Basilicata non si ferma, - conlcude Franciosa - siamo pronti a vivere l'estate dei nostri borghi, delle nostre montagne, dei nostri parchi letterari, dei nostri mari con grande entusiasmo. Meraviglia Basilicata: scoprila, vivila, amala!". Il progetto di promozione territoriale e turistica si è arricchito negli ultimi mesi, grazie alla stretta collaborazione con la PMI innovativa lucana IINFORMATICA srls che dopo la realizzazione del gioco da tavola "Lucanum il gioco con le Pro Loco della Basilicata", in tandem con il Comitato Pro Loco Unpli Basilicata, ha messo a disposizione gratuita per i comuni di Maratea, Bernalda, Rotondella, Pisticci, Policoro, Nova Siri, Scanzano Jonico e le strutture balneari della Costa Jonica e Tirrenica lucana l'applicazione IPLAYA per la gestione e fruizione in totale sicurezza dei lidi e delle spiagge lucane. A breve sarà presentata dal Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata e dalla società IINFORMATICA l'applicazione "IOORDINO lite" a disposizione gratuita dei ristoranti, pub, pizzerie e agriturismi lucani per rispondere alle normative vigenti post Covid-19.

lunedì 25 maggio 2020

Basilicata en plein air: al via l'iniziativa Apt


POTENZA - Riorganizzare e promuovere l’offerta connessa all’outdoor, alla vacanza attiva, al turismo lento, alla fruizione del paesaggio culturale lucano, mettendo in rete tutti coloro che offrono servizi particolari dedicati a turisti amanti delle attività a contatto con la natura e valorizzando così le risorse naturali e culturali presenti sul territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto denominato “Basilicata En Plein Air”, che l’Agenzia di Promozione Territoriale di Basilicata ha avviato nei giorni scorsi con un avviso pubblico aperto, destinato agli operatori del settore, con cui si intende sia affiancare e supportare gli operatori nella fase della ripartenza, sia garantire un’offerta strutturata e qualificata ai futuri visitatori, in un nuovo scenario determinato dall’emergenza Covid.

Con tale avviso l’APT invita gli operatori ad aderire descrivendo il loro servizio o prodotto turistico, offrendo quindi la possibilità di promuovere sul mercato coloro che aderiranno con offerte innovative e qualificate.

«Siamo in una fase – spiega il direttore generale dell’APT, Antonio Nicoletti – in cui è stato necessario rivedere le strategie di marketing adattandole alla variabilità e all’incertezza del momento storico e soprattutto agli scenari che si apriranno già a partire dai prossimi giorni con la ripresa, seppur parziale e con tutte le limitazioni necessarie a garantire la sicurezza sanitaria, delle attività produttive legate alla filiera turistica. L’obiettivo principale, dunque, è quello di una pronta ripartenza legata a un’offerta realmente disponibile e attrattiva. La Basilicata può coniugare la bassa penetrazione del virus alle qualità di un territorio e di un paesaggio con caratteristiche particolarmente adatte a rispondere alle nuove esigenze del turismo, generate dalla pandemia.

L’espressione “en plein air”, letteralmente “all’aperto”, rimanda a una modalità creativa resa famosa dagli Impressionisti francesi che, nell’800, innovarono il modo di fare pittura, aprendo una delle stagioni più straordinarie dell’arte mondiale. Dipingere ciò che gli occhi “vedono dal vero”, attraverso un uso dei colori e della luce del tutto nuovi, fu un atto di rottura con l’ordinarietà dell’accademia. Luce e colori sono caratteristiche dei paesaggi lucani; innovazione e abbandono dell’ordinarietà sono caratteristiche dell’offerta turistica della Basilicata».

L’avviso per gli operatori è consultabile sul sito www.aptbasilicata.it

domenica 24 maggio 2020

Caggiulino a Rivello nella valle lucana del Fiume Noce


MATERA - Ed ecco l'ottava puntata del cartoon Caggiulino Lucanum realizzato dalla PMI innovativa materana iInformatica S.r.l.s. con il patrocinio del comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata. Il simpatico cagnolino grigio e bianco col cappello con sopra la Basilicata - fanno sapere Rocco Franciosa Presidente Pro Loco Unpli Basilicata e Vito Santarcangelo amministratore Iinformatica - in questa avventura ci porterà alla scoperta di Rivello, nella valle del fiume Noce. Caggiulino ci fa osservare la disposizione urbanistica come una "rondine pronta per spiccare il suo volo" del paese lucano sormontato dal gigante Monte Sirino.

Tale scena è la rappresentazione della fotografia di Guido Sangineto, giovane fotografo lucano, che ha vinto il contest "Regista di Caggiulino Lucanum". Proprio al vincitore Caggiulino consegna la coppa del contest durante il cartoon. La poesia di Nicolò Montesano è un omaggio al nostro fiume Noce che sfocia nel mar Tirreno. Portandoci alla scoperta del comune lucano, Caggiulino ci mostra il Convento di Sant'Antonio da Padova, il cui chiostro presenta affreschi di Giovanni Todisco di Abriola, un importante pittore lucano del 1500. Nel convento è, inoltre, presente il dipinto dell'Ultima Cena di Giovanni De Gregorio, detto "Il Pietrafesa". Con il racconto dell'arte presente a Rivello, Caggiulino ci saluta e ci rimanda al prossimo episodio.



Il nuovo cartoon realizzato da Angelo Cucina con Alessandro D'Alcantara e Demetrio Cavara è un ulteriore omaggio alla bellezza del territorio lucano. La città di Rivello si appresta a vivere il suo turismo estivo di prossimità grazie alla vicina costa di Maratea, perla del tirreno lucano. Proprio a Maratea, la iInformatica (il cui amministratore è Vito Santarcangelo) insieme alla Pro Loco di Maratea (rappresentata dal presidente Pierfranco De Marco) ed il comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata (rappresentato dal presidente Rocco Franciosa) hanno sancito un protocollo d'intesa per l'iniziativa iPlaya, una applicazione e relativo gestionale innovativo per la compliance Covid-19 (upgrade realizzato da Diego Sinitò ed Emilio Massa) messo a disposizione gratuita per l'anno 2020 del comune e degli stabilimenti balneari di Maratea. Una sinergia vincente che continua ad essere al servizio del territorio.

Link al nuovo episodio di Caggiulino Lucanum

https://www.youtube.com/watch?v=ziMc2lO0mEM

venerdì 22 maggio 2020

CIS Matera: due nuove gare da 3,8 milioni per la valorizzazione del sistema turistico-culturale


MATERA - Due procedure di gara e oltre 3,8 milioni di euro per Matera. Obiettivo, realizzare lavori di valorizzazione del sistema di offerta turistico-culturale del capoluogo lucano.

Invitalia, in qualità di Soggetto attuatore del Contratto Istituzionale di Sviluppo Matera “Capitale europea della cultura 2019” ha pubblicato sulla piattaforma Gare e Appalti le due procedure di gara che riguardano:
l’affidamento dei lavori per il Parco della Storia dell’Uomo – Civiltà Contadina, per un importo di circa 3,6 milioni di euro. L’intervento interessa un’area di circa 24.000 mq e ha l’obiettivo di valorizzare i caratteristici insediamenti nelle grotte, gli ipogei, gli insediamenti religiosi della civiltà rupestre. Verrà anche realizzato un percorso interattivo, supportato da impianti multimediali in grado di “raccontare” la storia dell’uomo dalla preistoria ai giorni nostri. Per presentare le offerte c’è tempo fino al 17 giugno 2020.
i lavori di riqualificazione dei rioni Acquarium, Giada e Arco, per un importo di oltre 290 mila euro. La gara prevede la realizzazione di una nuova area verde che verrà messa a disposizione della cittadinanza. La scadenza è fissata per il 23 giugno 2020.

Per tutti i dettagli e per presentare le offerte.

lunedì 18 maggio 2020

Viaggio in Basilicata: resoconto del webinar Pro Loco Unpli Basilicata dedicato alla ripartenza turistica


POTENZA - Tantissime interazioni per il webinar “Viaggio in Basilicata” organizzato dal Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata e dalla PMI innovativa iInformatica, trasmesso sabato 16 maggio 2020 alle ore 17.30 in diretta sulla pagina Facebook Pro Loco Unpli Basilicata.

Tanti gli utenti collegati, anche di dirigenti Pro Loco dalle regioni Puglia, Calabria, Sicilia, Toscana, Umbria, Campania e Lazio, che con decine di messaggi hanno potuto confrontarsi in diretta con i relatori del seminario dedicato alla fruizione turistica lucana.

Sono intervenuti il presidente Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata Rocco Franciosa, il presidente Rete Carnevali e maschere della Lucania Rocco Stasi, il Presidente Rete Riti arborei lucani il sindaco di Accettura Alfonso Vespe, l’Amministratore iInformatica e ideatore di Lucanum Vito Santarcangelo e la curatrice del blog #ioviaggiolucano Antonella D’Andria, moderatrice dell’incontro.

Il presidente Franciosa, dopo una breve introduzione dedicata alla storia lucana del mondo Pro loco, ha presentato alcuni progetti che saranno messi in campo già nei prossimi giorni: l’applicazione gratuita iplaya, disponibile tramite le Pro Loco della costa jonica e tirrenica aderenti all’iniziativa, che permetterà una gestione ottimale del lido turistico, il progetto di Servizio Civile “Viaggio nel patrimonio culturale lucano” e #ioviaggiolucano, un blog che racconterà le peculiarità e le bellezze delle 131 meraviglie presenti nel nostro territorio.

«Il mondo delle Pro loco è vivo più che mai – afferma Rocco Franciosa, presidente Pro Loco Unpli Basilicata - abbiamo accompagnato i nostri soci e tutti gli appassionati della nostra terra in tutto il periodo del lockdown grazie a tante iniziative di promozione turistica territoriale sul web, una su tutte Caggiulino, il cagnolino esploratore che sta raccontando la Basilicata ai più piccini. Il nostro “cantiere di idee” è sempre pronto a sfornare nuove proposte per tenere viva l’attenzione sulla Lucania, come Comitato Pro loco Unpli Basilicata abbiamo il dovere di accendere i riflettori su tutte le 131 meraviglie presenti nella nostra Regione. È il momento dell’unità, noi lucani siamo gente laboriosa e tenace, ce la faremo anche questa volta».

sabato 16 maggio 2020

Viaggio in Basilicata: il webinar della Pro loco Unpli Basilicata dedicato alla ripartenza

MATERA - Un viaggio tra passato, presente e futuro dedicato alla ripartenza della fruizione turistica nel territorio lucano alla base del webinar organizzato dal Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata e dalla PMI innovativa iInformatica che verrà trasmesso sabato 16 maggio 2020 alle ore 17.30.

All’evento, fruibile dalla pagina Facebook Pro Loco Unpli Basilicata, parteciperanno Il presidente Unpli Basilicata Rocco Franciosa, il presidente Rete carnevali e maschere della Lucania Rocco Stasi, il Presidente Rete riti arborei lucani il sindaco di Accettura Alfonso Vespe, l’Amministratore iInformatica e ideatore di Lucanum Vito Santarcangelo e la curatrice del blog #ioviaggiolucano Antonella D’Andria, moderatrice dell’incontro.

Migliaia i volontari delle Pro Loco attivi in 111 paesi lucani, da sempre impegnati in attività di promozione, accoglienza, informazione e animazione turistica, sociale e culturale, offrendo un contributo fondamentale per l’intensificarsi dei flussi turistici nella Regione.

L’evento in diretta Facebook rappresenta un momento di condivisione, per poter guardare al futuro del comparto turistico, saranno infatti presentati degli importanti progetti come quello dell’applicazione gratuita iplaya, disponibile tramite le Pro Loco della costa jonica e tirrenica aderenti all’iniziativa, che permetterà una gestione ottimale del lido turistico, il progetto di Servizio Civile “Viaggio nel patrimonio culturale lucano” e di #ioviaggiolucano, un blog che racconterà le peculiarità e le bellezze delle 131 meraviglie presenti nel nostro territorio.

venerdì 15 maggio 2020

Il Comune di Maratea riceve la Bandiera Blu 2020


MATRATEA - Si è tenuta ieri mattina, in diretta Facebook, la cerimonia di consegna della Bandiera Blu 2020 per il Comune di Maratea, che, dimostrando di aver rispettato i criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio, si conferma tra le principali mete turistiche italiane per l’attualità di tutti i requisiti per il conferimento per il 2020 della prestigiosa Bandiera Blu, riconoscimento che ogni anno viene assegnato dalla FEE (Foundation for Enviromental Education) alle spiagge che raggiungono un elevato standard di qualità secondo alcuni parametri quali sicurezza, servizi e qualità delle acque. Grazie alla cura dei suoi splendidi 32 km di costa con tante piccole spiagge e natura incontaminata, la Perla del Tirreno riesce ad essere inserita nell’elenco della Bandiera Blu per la ventiquattresima volta, risultato che ben poche località balneari italiane possono vantare. “Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento – afferma il Sindaco Daniele Stoppelli – un risultato che ci conforta per il lavoro sin qui svolto e ci dà il giusto slancio per affrontare e risolvere tutte le problematiche per garantire ai nostri ospiti una città Covid Free ed accogliente. Noi vogliamo e dobbiamo confermare l’elevato standard qualitativo della nostra destinazione turistica ed è per questo che stiamo mettendo a punto delle azioni mirate a garantire la massima sicurezza ai turisti che sceglieranno Maratea per le prossime vacanze. Con questa finalità – continua il Sindaco – stiamo lavorando su diversi piani. Per prima cosa, in collaborazione con gli operatori turistici, stiamo predisponendo il protocollo “Maratea Sicura”, una serie di buone pratiche da seguire. Inoltre, grazie alla proficua collaborazione con la Regione Basilicata, stiamo programmando le azioni per rendere operativi alcuni servizi dell’Ospedale “Giovanni De Lieto” ed assicurare un centro Covid.

Per comunicare ai turisti ed ai cittadini tutte le misure di contrasto al Covid-19 e promuovere una Maratea sicura ed ospitale, siamo pronti a lanciare un nuovo brand turistico, con un portale web e canali social dedicati: “Maratea Welcome".

giovedì 14 maggio 2020

APT: prosegue il ciclo di incontri web su futuro del turismo

POTENZA - Nei giorni scorsi, con Stefano Boeri e Giancarlo Dall’Ara, l’Apt Basilicata ha avviato un ciclo di incontri web destinati ad operatori del settore dal titolo “Per un nuovo turismo lucano. Dialoghi tra scenari e visioni di futuro”. Due autorevoli voci a cui il direttore generale dell’Agenzia di Promozione Territoriale lucana, Antonio Nicoletti, ha chiesto un contributo di pensiero e di sostanza su temi come “Ripensare il territorio”, nel caso di Boeri, il cui webinar si è tenuto lo scorso 7 maggio, e su “Le prospettive del turismo dei borghi e delle aree interne”, nel caso di Dall’Ara, il quale ha incontrato online gli operatori lucani nella giornata di lunedì 11 maggio.

«L’Italia ha un sistema di piccoli centri montani, piccoli borghi – ha affermato l’architetto Stefano Boeri parlando di opportunità anche per la Basilicata – che nei secoli sono state delle piccole città e quindi conservano sia la struttura urbana che un rapporto equilibrato e straordinario con il paesaggio naturale. Oggi non serve solo recuperare il “guscio” ma riconsiderare una nuova prospettiva di popolamento che tenga conto di una riconnessione tra grandi città e piccoli centri».

Il tema dell’autenticità e dell’unicità è centrale anche per Giancarlo Dall’Ara, docente di marketing turistico. «Oggi abbiamo l’opportunità – spiega Dall’Ara – di ribaltare la condizione vissuta in passato in cui erano i piccoli borghi a trarre suggerimenti dall’esperienza delle grandi città, e fare in modo che siano le grandi destinazioni a trarre elementi dal turismo nei borghi. Ciò a patto che si sappia conservare il valore unico di autenticità e identità che deve essere trasformato in visione turistica e non in semplice offerta di escursioni».

«Due visioni autorevoli e complementari – è la sintesi del direttore Apt Antonio Nicoletti - che svelano, anche in questo scenario di crisi, le opportunità per nuove forme di turismo. La Basilicata, con le sue caratteristiche territoriali, storiche, sociali, culturali ed economiche, può essere scenario privilegiato sia per interventi sperimentali, sia per programmi di ampio respiro. L’esito e la partecipazione agli incontri ci conferma che sono appuntamenti utili, se finalizzati a costruire per la nostra destinazione il disegno di una nuova strategia del turismo».

A questa prima fase, seguiranno altri incontri web dell’Apt Basilicata che già giovedì 14 maggio sarà online alle 16,30 per un nuovo incontro con Giovanni Bastianelli, direttore esecutivo Enit, sul tema “Il marketing e i mercati esteri”. A questo appuntamento seguiranno gli incontri di lunedì 18 maggio con Gianpiero Lotito, Founder e CEO Facilitylive ePresidente European Tech Alliance, dal titolo “La tecnologia al servizio del cambiamento: esistono nuovi modelli e nuove opportunità?” e di martedì 19 maggio 2020, Oscar Di Montigny, Chief Innovation, Sustainability and Value Strategy Officer di Banca Mediolanum, dal titolo “I nuovi valori dell’esperienza turistica”.

Tutte le info per partecipare e i video dei primi incontri web su https://www.basilicataturistica.it/per-un-nuovo-turismo-lucano/

domenica 10 maggio 2020

Caggiulino Lucanum con le Pro Loco della Basilicata fra i Calanchi di Montalbano Jonico


MATERA - E siamo alla settima puntata del cartoon Caggiulino Lucanum, progetto innovativo di valorizzazione territoriale della PMI innovativa IINFORMATICA SRLS con il patrocinio delle Pro Loco Unpli Basilicata.

In questa avventura - fanno sapere Vito Santarcangelo, amministratore IINFORMTICA e Rocco Franciosa Presidente Pro Loco Unpli Basilicata - il simpatico esploratore ci porta alla scoperta della Riserva Regionale dei Calanchi, fra le artistiche sculture naturali frutto dell'erosione effettuata dall'acqua nel corso di oltre un milione di anni sul terreno argilloso. Ammirando il panorama Caggiulino scorge la bellissima Montalbano Jonico. Accompagnandoci alla scoperta del comune lucano, Caggiulino ci mostra il Palazzo Rondinelli, sede della biblioteca comunale che ospita il Fondo Antico, una raccolta di oltre 9000 libri (alcuni risalenti al 1500).

Dall'entroterra dei Calanchi passando per Montalbano Jonico, Caggiulino ci augura di affacciarci presto sul litorale Jonico per una fantastica stagione estiva.
La società materana IINFORMATICA SRLS rappresentata dall'Ing. Vito Santarcangelo, insieme alle Pro Loco Unpli della Basilicata rappresentate dal presidente Rocco Franciosa, a tal proposito metterà a disposizione delle strutture balneari il proprio applicativo innovativo iPlaya per una gestione interattiva degli stabilimenti balneari in conformità con le disposizioni che arriveranno dal governo. L'applicativo - concludono Vito Santarcangelo, amministratore IINFORMTICA e Rocco Franciosa Presidente Pro Loco Unpli Basilicata - servirà anche come guida digitale per poter fruire del turismo di prossimità che sarà al centro della nuova stagione estiva, valorizzando così i borghi caratteristici dell'entroterra lucano che sono raggiungibili dalla costa Jonica e Tirrenica. Ulteriore conferma di una Basilicata unita per una ripartenza graduale e diligente. Le tappe dell'avventura di Caggiulino a Maratea, Valsinni, Laurenzana, Matera, Parco Nazionale del Pollino e Acerenza, sono visionabili gratuitamente sul canale Youtube dedicato “Caggiulino”.

Ecco il link al nuovo cartoon Lucanum:
https://www.youtube.com/watch?v=-1XY9lwscW0

Ecco i link ai disegni del cartoon da colorare
Caggiulino fra i Calanchi https://bit.ly/caggiulino
Caggiulino a Montalbano https://bit.ly/caggiulino_36