lunedì 23 marzo 2020

Salvini da Giletti: "Parlamento riapra, non può rimanere chiuso"


ROMA - Duro attacco al Governo Conte del leader della Lega Matteo Salvini nel corso del programma 'Non è l'Arena' su La 7 condotto da Massimo Giletti. "Sono venuto a Roma apposta: vorremmo lavorare; da Conte però non ricevo risposte. Tutte le categorie sono al lavoro, a parte noi...", ha detto Salvini.

Il leader del Carroccio poi commenta la chiusura Parlamento: "E' un momento troppo delicato: non può rimanere chiuso. Noi chiederemo a Mattarella di intervenire su ciò. Durante la Seconda Guerra Mondiale si riunivano tutti al gabinetto di guerra, con Churchill. Per sconfiggere il nemico in quella guerra tutti su unirono e compattarono... Noi ad oggi ci attacchiamo a Facebook e dobbiamo aspettare ed accettare".

Non manca quindi l'attacco al Decreto 'Cura Italia': "E' incompleto: non basta poi dire agli italiani di stare a casa. Gli anziani vanno tutelati ed assistiti. Poi bisogna intervenire per tutelare le partite Iva: non è possibile che ci siano bambini di Serie A e di Serie B".

Infine il messaggio a Conte: "C'è un problema di democrazia: non è possibile che si prendano decisioni a mezzanotte che gravano sulle spalle di tantissimi italiani. Questo non è tollerabile".