sabato 1 agosto 2020

Sanità, Giordano (Ugl):”In emergenza Covid-19 non è pensabile sperperare danaro pubblico per Medicina Veterinaria Apicultura”


MATERA - “Il Presidente della Giunta Regionale deve prendere atto che fino alla sua elezione in questa regione si sono usati solo toni trionfalistici dove non si è mai vigilato sulle necessità del cittadino ma, è stato facile esclamare e prendersi i meriti propagandistici. Ora, ad un anno dall’elezioni e lo sradicamento del potere PD, facciamo insieme un giro nelle strutture pubbliche e private all’insaputa di tutti, venga con noi a visitare ed a vedere come hanno ridotto gli ospedali dell’Asm, sia il Madonna delle Grazie che il Papa Giovanni Paolo II, si renderà conto di come la politica regionale a trazione PD ha ridotto l’ospedale di Policoro e Matera nonostante l’Ugl ha sempre replicato a più voci che non andava mai abbassata la guardia”.
E’ quanto sostiene il Segretario Provinciale dell’Ugl Matera, Pino Giordano per il quale, “venga a vedere nel nosocomio Materano e Ionico in che condizioni oggi lavorano gli addetti di tutti i reparti dove gli ospedali scoppiano, il personale mai preso in considerazione e che l’Ugl ha rappresentato da sempre il loro malcontento. Professionisti validi e indiscutibili per serietà, professionalità, abnegazione e senso di responsabilità, attaccamento al loro dovere. Oggi registriamo causa COVID-19, una grave emergenza sanitaria per i nostri cittadini e le nostre economie: il contagio è diffuso in tutti gli Stati e certo è che il nostro territorio non è sconosciuto alla pandemia. Dunque oggi serve impegnare più risorse possibili per una risposta immediata per attenuare l'impatto socioeconomico del virus. Ma l’Ugl non accetta – tuona forte e chiaro Giordano – che in controtendenza, i vertici Asm ancora oggi, all’insaputa della nuova classe politica, tenterebbero a sperperare danaro pubblico inutilmente: ed è il caso della delibera n° 541 del 29/05/2020 dove si decide un impegno di spesa consistente, che non riveste nessun carattere di urgenza, che i vertici Asm approfittando dell’emergenza coronavirus intendono destinare per aumentare le spettanze economiche per la Medicina Veterinaria Specialistica-Branca Sanità Animale e Attivazione Servizio di Apicultura. Un paradosso per l’Ugl dove – aggiunge Giordano – non sembrerebbe normale a nostro parere che in piena emergenza Sanitaria approfittando della grave situazione in atto, con le Istituzioni impegnate a contrastare l’epidemia, e con molta parte della popolazione e degli imprenditori in grave affanno economico e sociale, si dia un segnale così vergognoso di gestione dei soldi pubblici. Ci rivolgiamo a Bardi e Leone ritenendo che, a nostro parere l’Asm di Matera ormai è in piena anarchia gestionale senza il minimo rispetto delle regole per i lavoratori e gli ammalati. Vogliamo discutere di cose serie, il cambiamento, sbandierato in campagna elettorale dal centrodestra lucano sarebbe dovuto partire dalla sanità. Oggi siamo in piena emergenza da Covid-19 oltre come Ugl, avere ormai, le segnalazioni dei cittadini materani alle prese con l’impossibilità di prenotare una visita o un esame diagnostico nelle strutture pubbliche della regione. Ai vertici dell’ASM chiediamo di incentivare i medici e sanitari che sono in trincea , diciamo di non sostituirsi alla politica e chiediamo, come sempre– conclude Giordano – che l’Ospedale di Matera e Policoro devono essere soprattutto rispettati per ciò che rappresentano per tutta la Regione Basilicata e non solo. Sarà in un altro tempo aumentare le spettanze economiche per la Medicina Veterinaria Specialistica-Branca Sanità Animale e Attivazione Servizio di Apicultura”.