mercoledì 18 maggio 2016

Ritornare “Comune riciclone”: l’Amministrazione di Montalbano Jonico e Legambiente ci provano con “RiciclAbili”

MONTALBANO JONICO - Dopo aver conquistato il primato di primo comune della provincia di Matera ad avviare un sistema di raccolta differenziata spinta dei rifiuti, che ha portato Montalbano Jonico a vincere per più anni il premio di Legambiente “Comuni ricicloni”, il paese dal 2011 ha registrato una forte riduzione della differenziata, tanto che da 5 anni non è più tra i comuni virtuosi premiati dall’associazione ambientalista. A circa un anno dall’avvio del nuovo contratto di raccolta dei rifiuti, l’Amministrazione comunale e Legambiente lanciano l’appello ai cittadini di Montalbano: risalire la china e superare il 65% di smaltimento differenziato dei rifiuti e “riconquistare” il titolo di “Comune riciclone”. Il risultato è alla portata della nostra comunità considerando già i dati positivi registrati negli ultimi mesi. “RiciclAbili” è una campagna di comunicazione e sensibilizzazione sulla raccolta differenziata promossa dal Comune di Montalbano Jonico e che sarà realizzata dagli operatori del Centro di educazione ambientale “I Calanchi” di Legambiente, con l’obiettivo di aumentare la raccolta differenziata migliorando l’informazione, la consapevolezza e la partecipazione attiva della cittadinanza. Diverse le iniziative in programma: azioni di informazione ed educazione ambientale in collaborazione con le Scuole, attivazione di punti fisici e virtuali informativi, attività di coinvolgimento dei cittadini e dei commercianti, rigenerazione urbana partecipata, raccolte straordinarie di rifiuti, ed altro ancora. Prima iniziativa in programma, il 26 maggio in piazza Risorgimento, con l’organizzazione di una raccolta straordinaria di RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), Toner, Pile, Lampadine ed oli esausti in cui sarà ufficialmente aperta la campagna e comunicate le prossime iniziative. RiciclAbili è anche una pagina facebook ed un sito (www.ceaicalanchi.com\home\RiciclAbili), nei quali saranno riportati informazioni, notizie e curiosità per una differenziazione corretta e consapevole dei materiali di uso comune e sulle modalità di raccolta e smaltimento di quei rifiuti difficilmente differenziabili o ingombranti. Attraverso il web, inoltre, sarà possibile contattare gli operatori del C.E.A. che saranno disponibili per risolvere dubbi o perplessità su questa buona pratica. La comunità di Montalbano potrà tornare ad essere un esempio per i comuni lucani ed italiani raggiungendo, con l’impegno consapevole di tutti, i livelli richiesti (65%) per ritornare ad essere Comune Riciclone, con strade e periferie pulite e decorose. Un traguardo di civiltà e di sostenibilità ambientale doveroso e indispensabile per la città della “Riserva dei Calanchi” e, speriamo a breve, del “Chiodo d’oro”.

0 commenti:

Posta un commento