martedì 20 dicembre 2016

Montalbano, Marrese: ''Ritornare Comune Riciclone si può già da quest'anno"

MONTALBANO - Abbiamo la ragionevole certezza che manchi poco affinché Montalbano ritorni ad essere premiata da Legambiente come "Comune Riciclone", un premio importantissimo sul tema della raccolta differenziata, sulla qualità della vita e sulla qualità dell'offerta turistica della nostra città. L'ultimo titolo ricevuto risale al 2011 ma oggi possiamo dire che la raccolta differenziata nell'ultimo anno sia cresciuta a tal punto da sfiorare il 65% di media annuale (che è il valore da raggiungere per il premio). A questo risultato manca poco e per questo chiediamo ai cittadini di utilizzare gli ultimi giorni di questo anno moltiplicando la buona pratica ed i comportamenti virtuosi. Gli ultimi giorni dell'anno sono molto particolari per via della maggiore quantità dei rifiuti prodotti e per i numerosi momenti conviviali che accompagnano le nostre festività. Per tagliare insieme questo traguardo sarebbe importante che tutti noi da cittadini ed operatori commerciali ponessimo maggiore attenzione alla differenziazione dei rifiuti in questi ultimi giorni dell'anno. Tra l'altro nell'ultimo anno abbiamo assistito ad una vera e propria rivincita dei comuni che fanno la differenziata su quei comuni, anche limitrofi, che, a differenza del nostro, sono entrati in piena emergenza igienico-sanitaria ed hanno visto aumentare la tassa sui rifiuti che qui a Montalbano da questo anno è diminuita. Indubbiamente il merito per i buoni risultati conseguiti nel 2016 in termini di percentuale di raccolta differenziata va assegnato in gran parte ai cittadini Montalbanesi e agli operatori ecologici che quotidianamente separano in casa i loro rifiuti, dimostrando un buon senso civico e matura consapevolezza ecologica. In questi mesi, con la campagna di sensibilizzazione "Riciclabili" svolta dal Centro di Educazione Ambientale di Legambiente e dal Comune - che ha realizzato una campagna di comunicazione "social", incontri a scuola e giornate di differenziazione straordinaria - abbiamo ripreso il bandolo di una matassa che si era perso da un pò di anni. Quest’anno il CEA proporrà alle attività commerciali di raccogliere i tappi di sughero, anch’essi simbolo delle festività che ci accompagneranno al 2017, materiale che separato dagli altri rifiuti e correttamente smaltito può tornare nelle nostre case sotto le più svariate forme: pannelli fonoassorbenti e termoisolanti, componenti per calzature, tovagliette, sottobicchieri, oggettistica ecc. Le attività commerciali che aderiranno saranno libere di esporre il simbolo dell’iniziativa che proseguirà negli anni avvenire. Lo scopo della campagna è quello di tenere alto il livello di attenzione sul tema della differenziazione dei rifiuti anche durante le festività e sul raggiungimento del 65% di raccolta differenziata che ci consentirebbe di tornare ad essere Comune Riciclone. Oggi occorre fare un piccolo passo in avanti e a tal fine, questo comunicato, rappresenta un vero e proprio appello affinchè la cittadinanza sia consapevole che manca poco a tutti noi per essere ancora annoverati tra i comuni virtuosi con la conseguenza di poter rilanciare anche la valorizzazione del nostro patrimonio naturale, artistico e culturale.

0 commenti:

Posta un commento