martedì 16 maggio 2017

Andria, spaccio nel centro storico: fermato pusher

BARI - I Carabinieri della Compagnia di Andria, nel corso di mirati servizi predisposti per il contrasto e la prevenzione alla illecita attività dello spaccio di sostanze stupefacenti in area urbana, hanno arrestato un andriese, già noto alle Forze dell’Ordine per analoghi precedenti. Nella serata di ieri, i militari dell’Aliquota Radiomobile si sono appostati nei pressi di una nota piazza del centro storico a seguito di varie segnalazioni circa una possibile attività di spaccio di stupefacenti. Qui hanno visto il 25enne pregiudicato del luogo fare continui spostamenti con la propria autovettura, destando il sospetto dei militari operanti, i quali hanno deciso di vederci chiaro, sottoponendolo ad un controllo ”a sorpresa”.

Infatti, bloccato senza dargli il tempo di fare qualsiasi movimento, è stato trovato con nelle mani tre dosi di hashish, mentre, dalla successiva perquisizione personale, nella tasca dei suoi pantaloni è stata trovata la somma contante di euro 35,00, ritenuta il provento dell’attività di spaccio. Ma la “sorpresa” non è finita lì, infatti, da un’accurata perquisizione in auto è stato rinvenuto, opportunamente celato nella plancia porta radio, mezzo panetto di hashish, del peso di 46 grammi, unitamente ad un bilancino di precisione ed una scheda magnetica, utilizzate per pesare e tagliare le dosi che venivano in seguito smerciate agli acquirenti.

Il controllo dei militari si è esteso anche all'abitazione del pusher, dove, al termine di una minuziosa attività di ricerca i Carabinieri hanno trovato, in un cassetto di un mobile, la somma contante di euro 2.000,00, frutto della pregressa e proficua attività delittuosa. La droga, il denaro contante e tutte le cose pertinenti l’attività delittuosa sono state sequestrate e il reo è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, finendo, su disposizione della competente A.G., agli arresti domiciliari.

0 commenti:

Posta un commento