giovedì 17 agosto 2017

Fabrizio Moro apre il festival "Il Federiciano" di Rocca Imperiale.

ROCCA IMPERIALE - Da giorni si attendeva l'ufficializzazione dei grandi artisti della nona edizione del festival “Il Federiciano” a Rocca Imperiale ed ecco svelati i nomi poco prima dei nastri di partenza: un cast di tutto rispetto che promette di suggellare l'edizione 2017 come la più importante dal 2009 al oggi. Giungeranno per la prima volta nell'incantevole borgo calabrese: Fabrizio Moro, Gene Gnocchi, Giuliana De Sio e Cosimo Damiano Damato, mentre ritorneranno per la seconda volta Francesco Baccini e la Rino Gaetano Band, a gran richiesta dopo il successo dello scorso anno.

La magia sta per avere inizio in questo ritaglio della Calabria, ai confini con la Basilicata, affacciato sulla costa jonica, che da anni rilancia una nuova immagine del Sud, grazie all'innovativo festival poetico, ideato da Giuseppe Aletti, che coinvolge tantissimi frequentatori da tutta Italia e dall'estero, poeti e amanti della poesia, che in massa si riversano sul posto. Qui già da una settimana si è registrato il sold out delle strutture ricettive, che ha coinvolto anche i paesi limitrofi, sia lucani che calabresi, confermando la capacità del festival di generare un importante risvolto economico nel territorio, e per questo sostenuto con forza dalla Regione Calabria e dal Comune di Rocca Imperiale guidato dal sindaco Giuseppe Ranù.

Ad aprire gli spettacoli serali della rassegna, che avranno tutti inizio alle ore 22:00, toccherà il 18 agosto all'attesissimo concerto gratuito di Fabrizio Moro sul lungomare di Rocca Imperiale, in località Arena, che passerà il testimone, il 21 agosto, a Gene Gnocchi, impegnato in Piazza Giovanni XXIII nello spettacolo “Sconcerto Rock”. Il 22 agosto tocca ad un vero animale da palcoscenico: l'istrionico Francesco Baccini che, nel suggestivo Castello Svevo di Rocca Imperiale, intratterrà il pubblico con i suoi grandi successi, in una serata contrassegnata da buona musica e ironia.

L'indomani, il 23 agosto, sarà di nuovo il castello a fare da cornice al salotto culturale che avrà come protagonista, questa volta, Giuliana De Sio, che accompagnerà la platea in una interessante passeggiata artistica, contrassegnata dai grandi momenti della sua carriera di attrice e dagli incontri con importanti personalità, come Massimo Troisi, Francesco Nuti, Pino Daniele. Le fasi finali del festival saranno caratterizzate dal concerto sul lungomare della Rino Gaetano Band  il 24 agosto (la band ufficiale capeggiata da Alessandro greyVision, nipote del compianto cantautore), che darà vita, proprio a Rocca Imperiale, al primo raduno per la Calabria di Rino Gaetano, e dall'incontro con Cosimo Damiano Damato il 25 agosto presso il Monastero dei Frati Osservanti, regista che ha dedicato la sua attività cinematografica al mondo dei poeti e di cui verrà proiettato anche il film su Alda Merini.

Ci sono in calendario anche le giornate dedicate alla cerimonia di premiazione del concorso di poesia “Il Federiciano”, nel castello, con inizio alle ore 17:00, la prima il 20 agosto e la seconda il 26 agosto, durante le quali verranno svelate le nuove stele di ceramica affisse sulle case, raffiguranti le poesie vincitrici scelte tra tutti i partecipanti, che vanno ad accrescere il percorso in versi realizzato nel centro storico di Rocca Imperiale. Nelle stradine e viuzze dove si incontrano sulle abitazioni oltre 40 ceramiche ornamentali su cui poter leggere i versi di autori emergenti e di importanti artisti, come Mogol, Pupi Avati, Alejandro Jodorowsky, quest'anno si aggiungerà un nuovo testo d'autore: Renato Curcio di Francesco Baccini, che racconta un periodo controverso della nostra storia recente e che verrà presentato al pubblico con un'apposita cerimonia (l'appuntamento è alle ore 18.30 in Piazza dei Poeti Federiciani).

Per coloro che amano cimentarsi nell'arte poetica ci sono inoltre le due Estemporanee di poesia (la prima il 21 agosto e la seconda il 25 agosto), ovvero due gare poetiche in cui i partecipanti saranno impegnati nella composizione di una poesia in estemporanea su uno dei temi assegnati dagli organizzatori (la declamazione si terrà presso il Monastero dalle ore 16,30).

E, novità di quest'anno, ci sarà anche un momento offerto ai Poeti Federiciani durante la manifestazione Dal tramonto all'alba, a cura dell'Associazione “Ciglia di gioia” di Annamaria Panarace, che nell'atmosfera notturna del castello Svevo, il 19 agosto, a partire dalle ore 22:00, potranno declamare le proprie poesie.

C'è, infine, uno spazio completamente dedicato ai giovanissimi, nelle ore pomeridiane del 25 agosto: ai validi studenti dell'istituto “Enrico Fermi” di Policoro, che presenteranno il “Premio Eraclea” dalle ore 18:00, e al talentuoso pianista Lorenzo Maria Aronne, che proporrà un repertorio di grandi classici, tra cui Chopin e Mozart.

In sintesi, si presenta così l'edizione 2017: con un cartellone ricco di spettacoli, tra teatro, salotti letterari, cinema, musica, e poesia, che coinvolge diverse location del territorio per presentare, ai visitatori, Rocca Imperiale in tutta la sua bellezza.

0 commenti:

Posta un commento